La Fiorentina vince 2-1

Partita dalle mille emozioni, soprattutto per chi era in collegamento via telefono con Brescia, poi alla fine dopo una girandola di risultati, nulla è cambiato: le due primatiste della classifica, perdono entrambe e rimangono appaiate in testa alla classifica. La Fiorentina, è riuscita a mettere in grossa difficoltà le bianconere, colpendo un palo e creando un’occasionissima sciupata da Bonetti, che non approfitta a dovere dell’errato rinvio di Giuliani, nel primo tempo. La prima rete viola arriva al 27’ e pporta la firma di Mauro, ma pochi minuti dopo, la Franssi subentrata a Cernoia a pareggia i conti fino a quando allo scadere una deviazione di Salvai non riporta avanti le viola.
FIORENTINA  - JUVENTUS 2-1
FIORENTINA (4-3-3): Ohrstrom; Guagni, Linari, Tortelli, Bartoli; Adami, Carissimi, Parisi; Bonetti, Mauro (39’ st Brazil), Caccamo (41’ st Vigilucci). All.: Fattori
JUVENTUS (4-3-3): Giuliani; Hyyrynen (st 40’ Panzeri), Gama, Salvai, Boattin; Rosucci, Galli, Caruso; Cernoia (23’ st Franssi), Cantore, Bonansea (1’ st Glionna). All.: Guarino
ARBITRO: De Santis di Campobasso
MARCATORI: 27’ st Mauro, 34’ st Franssi), 45’ st Salvai (aut.)
AMMONITI: Caccamo, Panzeri
ESPULSI: Guarino per proteste
21 aprile 2018

 

Le bianconere perdono in casa contro il Brescia 1-2 ilo risultato finale, che ora le appaia in testa alla classifica

La Juve Women scivola sul più bello ed il Brescia la raggiunge in vetta alla classifica. 1-2, questo l’esito del big match tra Juventus e Brescia giocatosi a Vinovo, e quindi tutto torna in discussione perché la fine del campionato è lì dietro l’angolo, mancano quattro giornate. Il Brescia va in gol dopo soli quattro minuti con Daleszczyk e raddoppia con Sabatino ad pochi secondi dall’intervallo. Boattin, riduce le distanze nella ripresa, ma la Juve non riesce a trovare il gol del pareggio.
JUVENTUS – BRESCIA 1-2
JUVENTUS (3-4-3): Giuliani; Lenzini, Gama, Salvai; Hyyrynen (30’ st Panzeri), Galli, Rosucci, Boattin; Bonansea (14’ st Cantore), Franssi (31’ st Cernoia), Glionna. All.: Guarino
BRESCIA (3-5-2): Ceasar; Pettenuzzo, Fusetti, Hendrix; Sikora, Girelli, Daleszczyk, Giuliano, Tomaselli (22’ st Di Criscio); Sabatino (48’ st Mendes), Giacinti (30’ st Heroum). All.: Piovani
ARBITRO: Signorelli di Paola
MARCATORI: 4’ pt Daleszczyk, 47’ pt Sabatino, 21’ st Boattin
14 aprile 2018

Poker di reti per Bonansea ed esordio in campionato, dopo l’infortunio, per Cernoia

Le bianconere centrano la 17 vittoria in campionato battendo il Sassuolo 5-0, ma soprattutto si qualificano alla prossima Champions League, il primo obiettivo dell’annata , con cinque giornate di anticipo. La mattatrice dell’incontro, che ha segnato anche l’esordio in campionato di Cernoia dopo la rottura dei legamenti del ginocchio, è stata Barbara Bonansea autrice di quattro reti e ora leader della classica marcatori.
L’attenzione della Juventus potrà ora concentrarsi ora tutta sul tricolore che passa dallo scontro diretto con il Brescia, a tre punti dalle bianconere e atteso a Vinovo alla ripresa del campionato, il 14 aprile
SASSUOLO – JUVENTUS 0-5
SASSUOLO: Lugli, Bursi (16’ st Zanni), D’Adda, Giatras, Faragò (1’ st Costi), Tardini, Oliviero, Brignoli, Giurgiu, Zanoletti (27’ st Imprezzabile), Rus. All.:  D’Astolfo
JUVENTUS: Giuliani, Hyyrynen (44’ pt Glionna), Lenzini, Salvai, Boattin, Rosucci (3’ st Panzeri), Galli, Caruso, Bonansea (20’ st Cernoia), Zelem, Cantore. All.: Guarino
ARBITRO: Tappeiner di Merano
MARATORI: 16’ pt Bonansea, 41’ pt Bonansea, 2’ st Bonansea, 16’ st Cantore, 19’ st Bonansea
25 marzo 2018

La Juventus pialla anche il Sassuolo 5-0

Poker di reti per Bonansea ed esordio dopo l’infortunio per Cernoia

Le bianconere centrano la 17 vittoria in campionato battendo il Sassuolo 5-0, ma soprattutto si qualificano alla prossima Champions League, il primo obiettivo dell’annata , con cinque giornate di anticipo. La mattatrice dell’incontro, che ha segnato anche l’esordio in campionato di Cernoia dopo la rottura dei legamenti del ginocchio, è stata Barbara Bonansea autrice di quattro reti e ora leader della classica marcatori.

L’attenzione della Juventus potrà ora concentrarsi ora tutta sul tricolore che passa dallo scontro diretto con il Brescia, a tre punti dalle bianconere e atteso a Vinovo alla ripresa del campionato, il 14 aprile

SASSUOLO – JUVENTUS 0-5

SASSUOLO: Lugli, Bursi (16’ st Zanni), D’Adda, Giatras, Faragò (1’ st Costi), Tardini, Oliviero, Brignoli, Giurgiu, Zanoletti (27’ st Imprezzabile), Rus. All.:  D’Astolfo

JUVENTUS: Giuliani, Hyyrynen (44’ pt Glionna), Lenzini, Salvai, Boattin, Rosucci (3’ st Panzeri), Galli, Caruso, Bonansea (20’ st Cernoia), Zelem, Cantore. All.: Guarino

ARBITRO: Tappeiner di Merano

MARATORI: 16’ pt Bonansea, 41’ pt Bonansea, 2’ st Bonansea, 16’ st Cantore, 19’ st Bonansea

25 marzo 2018

Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE MicrosoftInternetExplorer4

 

Battuto il Bari 4-1, con una doppietta di Bonansea e due autogol. Su rigore il gol delle pugliesi

La Juventus inanella la sedicesima vittoria consecutiva in campionato demolendo anche il Bari, 4-1 il risultato finale. Nel primo tempo monologo Juve, ma la rete del vantaggio arriva proprio in chiusura della prima frazione al 41’, con un autogol propiziato da Boattin, il cui suggerimento per Bonansea è deviato da Groff nella propria porta. Nella ripresa, partono subito forte le bianconere, Bonansea trova il raddoppio al 10’ su assist di Zelem. Ancora un autogol della pugliese Santoro su un cross di Hyyrynen, porta la Juventus sul 3-0 al 22’. Al 25’ Bonansea colpisce la traversa. La neo entrata Franco mura con un braccio un tiro di Parascandalo dal limite dell'area ed il calcio di rigore è trasformato al 30’ , con un rasoterra da Piro. Ancora Bonansea in gol a chiudere la gara con un gol da cineteca al 33’.
JUVENTUS - PINK BARI 4-1
JUVENTUS: Giuliani, Hyyrynen, Gama (Cap), Isaksen (22’ st Cantore), Salvai (26’ st Franco), Boattin, Galli, Rosucci, Zelem (11’ st Caruso), Bonansea, Franssi. A disp.: Prundeanu, Lenzini, Rood, Sodini. All.: Guarino
PINK SPORT TIME BARI: Aprile, Santoro, Groff, Novellino, Di Bari (20’ st Quazzico), Ceci (Cap), Vivirito (36’ st Strisciuglio), Piro, Pinna (20’ st Manno), Serturini, Parascandolo. A disp.: Piazza, Marrone, Cangiano, Rogazione. All.: D’Ermilio
MARCATORI: 43’ pt Groff (aut.), 10’ st Bonansea, 22’ st Santoro (aut.), 30’ st Piro (rig., 33’ st Bonansea
AMMONITI: Franco, Piro
17 marzo 2018

 

Rosucci e Cantore firmano il successo sul Verona

Quindicesima vittoria consecutiva per la Juventus di Rita Guarino, vittoria per 2 a 0 conquistata sul terreno di gioco del AGSM Verona. Al 13’ le bianconere passano in vantaggio, cross rasoterra di Boattin da sinistra e deviazione precisa di Rosucci in gol. La seconda rete arriva al 32', a firmarla la neo entrata Cantore.
AGSM VERONA – JUVENTUS 0-2
AGSM VERONA: Lemey, Lipman, Molin, Soffia (36′ st Nichele), Bardin, Wagner (12′ st Kongouli), Fishley (28′ st Dupuy), Ambrosi, Decker, Kostova, Hannula. A disp.: Buhigas, Kongouli, Meneghini, Goula, Nichele, Poli, Dupuy. All.: Longega.
JUVENTUS (4-4-2): Giuliani; Hyyrynen, Gama, Salvai, Boattin; Rosucci, Isaksen, Bonansea (43’ st Rood); Zelem (38’ st Caruso), Franssi (16’ st Cantore). A disp.: Prundeanu, Franco, Cantore, Panzeri, Lenzini, Caruso, Rood. All.: Guarino
MARCATRICI: 13’ pt Rosucci, 32’ st Cantore

12 marzo 2018


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it