Nel secondo turno di Coppa Italia le bianconere di Guarino impegnate con la Juventus Femminile devono ricorrere alle titolari per sbloccare la gara a ripresa inoltrata
 
Giorgio Siffotti

Servono le titolari alla Juventus Women per superare la Juventus Femminile nel secondo turno di Coppa Italia, dove il calendario propone un inedito e altalquanto strano incrocio fra le nuove bianconere nate in estate e quelle vecchie, esistenti da trentadue anni con un passato anche in serie A dove la bomber principale era proprio Rita Guarino oggi allenatrice della nuova Juve.
A Vinovo le padrone di casa schierano una sola titolare, Hyyrynen, nell’undici iniziale e faticano moltissimo a fare gioco e a creare occasioni da rete contro un’ordinata Juventus Femminile ben disposta lungo un 4-4-1. L’unico tiro in porta del primo tempo porta la firma di Sodini al 27’ con Milone attenta a respingere il pallone. Guarino nell’intervallo inserisce subito Galli e Glionna al posto delle impalpabili Rood e Zelem senza ottenere però la scossa desiderata, è anzi Tomei ad impegnare Russo all’8’; tocca quindi a Franssi al 19’ rilevare Sodini e dopo appena sei minuti l’attaccante finlandese sblocca la gara grazie ad un regalo del portiere avversario: passaggio corto da dentro l’area consegnato alla numero nove posizionata al limite che di interno destro indirizza il pallone nell’angolino basso alla destra del portiere per l’1-0.
Le ospiti, in divisa bianconera, iniziano ad accusare un calo fisico che nega loro la reazione, ma la Juventus non alza il ritmo e non chiude la partita se non al 48’ quando un destro dai venticinque metri di Caruso si insacca sotto la traversa per il 2-0 finale che certifica il passaggio agli ottavi.
Dopo la partita contro il Bari, dove Guarino aveva dato vita ad un mini turn over rischiando di andare incontro alla prima sconfitta stagionale prima di ribaltare la squadra nella ripresa proprio con gli ingressi di Franssi e Galli evitando solo nel finale la perdita di punti contro l’ultima in classifica, oggi un’altra occasione sprecata per le calciatrici che trovano meno spazio in rosa.
 
JUVENTUS W. - JUVENTUS F. 2-0
JUVENTUS W. (4-2-3-1): Russo, Hyyrynen, Franco, Lenzini, Panzeri, Zelem (1’ st Galli), Puglisi, Caruso, Cantore, Rood (1’ st Glionna), Sodini (18’ st Franssi). A disp.: Giuliani, Gama, Salvai, Rosucci. All.: Guarino.
JUVENTUS F. (4-4-1): Milone, Tomei, Fanton, Cupoli (29’ st Fasella), Chiavicatti, Tosetto, Sobrino, Municchi (42’ st Falcone), Trapani (20’ st Pasquariello), Mondino, Gastaldo. A disp.: De Filippo, Corea, Valletta, Nicastro. All.: Serami.
MARCATRICI: 24’ st Franssi, 48’ st Caruso.

(nella foto l'esultanza di Sanni Franssi dopo l'1-0 - juventus.com)


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it