Il 6-0 sul Chievo Verona porta a +8 le bianconere sul Tavagnacco sconfitto a Bari, in caso di vittoria nello scontro diretto alla ripresa l’accesso all’Europa sarebbe quasi certo

Giorgio Siffotti

Con una giornata di anticipo sulla fine del girone di andata la Juventus si laurea campionessa d’inverno, ma soprattutto si porta ad un passo dal blindare altl’approdo in Champions League per la prossima stagione. La vittoria casalinga per 6-0 sul Chievo Verona giunge difatti in contemporanea alla sconfitta del Tavagnacco a Bari. Sono otto ad oggi i punti di distacco che le friulane hanno sulle bianconere, potenzialmente undici in caso di vittoria juventina alla Dacia Arena di Udine alla ripresa del campionato ed in quel caso recuperare uno scarto così ampio in una campionato come quello femminile, per di più quest’anno dove la Juventus ha ottenuto dieci vittorie su dieci incontri, sarebbe ai limiti dell’impossibile.
A decidere la partita contro le clivensi sono tre doppiette firmate da Glionna, Bonansea e Zelem, una partita a senso unico nel risultato, ma che in campo ha comunque visto un ben organizzato Chievo affrontare una Juventus, schierata con la difesa a tre come a Brescia, priva di capitan Gama, ferma per un problema al flessore che la costringerà a rinunciare anche alla convocazione dell’Italia per l’amichevole contro la Francia, ben sostituita da Lenzini, e metterle paura quando al quarto d’ora del primo tempo ha colpito in pieno la traversa sulla punizione calciata da Boni. Di lì a poco la Juventus ha iniziato a premere sull’acceleratore colpendo anch’essa due legni con Isakssen e Galli, per poi passare in vantaggio grazie ad una bella rete di Glionna poco prima della mezzora. Il primo tempo si è poi chiuso con il raddoppio di Zelem direttamente su calcio piazzato dal limite dell’area. Nella ripresa sono poi giunte le altre reti con Bonansea ad aprire le marcature al terzo minuto prima che il Chievo cedesse nella seconda metà del tempo.
JUVENTUS - CHIEVO VERONA 6-0
JUVENTUS (3-4-3): Giuliani, Hyyrynen, Isaksen, Salvai (25’ st Cantore), Lenzini, Bonansea, Rosucci (8’ st Panzeri), Galli (16’ st Caruso), Zelem, Glionna, Franssi A disp.: Russo, Franco, Rood, Sodini. All.: Guarino.
CHIEVO VERONA (4-5-1): Meleddu, Faccioli, Bissoli Nhaga, Solow, Carradore, Zamarra, Sardu, Coppola, Fuselli (20’ st Mascanzoni Di.), Boni (30’ st Benincaso), Montecucco (16’ st Mascanzoni De.) A disp.: Visentini, Salamon, Varriale, Riboldi All.: Zuccher.
ARBITRO: Bianchi di Prato.
MARCATRICI: 29’ pt Glionna, 42’ pt Zelem; 3’ st Bonansea, 24’ st Glionna, 39’ st Zelem, 41’ st Bonansea.

13 gennaio 2018
fontefoto: juventus.com

                                   


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it