Negato un rigore sullo 0-0 alle bergamasche, poi la Juve scappa con Bonansea e Glionna

Giorgio Siffotti

altCome all’andata, anche al ritorno la Juventus batte senza grandi affanni per 3-0 l’Atalanta e si conferma in vetta alla classifica con tre punti di vantaggio sul Brescia. Le bergamasche recriminano giustamente per un rigore non concesso sullo 0-0 per un fallo di Gama in area su Pirone, ma al 17’ la Juventus passa: Bonansea va al cross dalla linea di fondo, il pallone assume una traiettoria beffarda che supera Thalmann e si infila direttamente in rete. Passano solo due minuti e Glionna chiude la partita con un tiro secco da dentro l’area, con i ritmi che si abbassano subito e le occasioni che latitano. Nella ripresa l’Atalanta non trova le contromisure e la Juventus gestisce senza problemi il doppio vantaggio trovando al 28’ con la neo entrata Caruso la rete del definitivo 3-0.

JUVENTUS - ATALANTA3-0
JUVENTUS (4-3-3): Giuliani; Hyyrynen, Gama, Salvai, Boattin; Galli (10' st Caruso), Isaksen, Rosucci; Bonansea, Glionna (31' st Rood); Franssi (41' st Sodini). A disp.: Russo, Zelem, Franco, Lenzini. All.: Guarino
ATALANTA (4-4-2): Thalmann; Rizza, Rizzon, Piacezzi, Motta (31' st Re); Stracchi, Scarpellini (1' st Mendes), Ledri, Alborghetti; Pirone, Monterubbiano (12' st Pellegrinelli). A disp.: Salvi, Fusar Poli, Baldi. All.: Garavaglia.
ARBITRO: Trevisan di Mestre.
MACATRICI: 17’ pt Bonansea, 19’ pt Glionna; 28’ st Caruso.
AMMONITA: Isaksen.


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it