Juventus piallata a Bergamo
Dopo sette risultati utili, la squadra di Dal Canto viene fermata dall’Atalanta. Dopo un buon inizio dei bianconeri che colpiscono al 7’ la traversa con Kulusevski e vanno poi a segno al 31’ con un colpo di testa di Delli Carri su calcio d'angolo, sfiorando il raddoppio al 37’ con Tripaldelli, la Juventus subisce il pareggio grazie ad un rigore per un per fallo di Zanandrea su Zortea e trasformato da Barrow al 42’. Nella ripresa però l’Atalanta all’12’ passa in vantaggio: Barrow sulla sinistra supera Vogliacco e a tu per tu con Loria batte a rete, Zanandrea riesce però a recuperare deviando  il pallone a portiere già battuto, ma Peli è pronto a ribattere in rete. Il risultato finale di 3-1 viene fissato al 29’ da Barrow con un diagonale sul quale Loria non può intervenire, dopo che al 27’  Mengoni aveva chiamato Loria  ad una grande parata con la mano di richiamo.
ATALANTA - JUVENTUS 3-1
ATALANTA: Carnesecchi, Zortea (39’ st Zanoni), Carminati, Bolis, Guth (1’ st Alari), Del Prato, Peli, Melegoni, Barrow, Mallamo, Kulusevski. A disp.: Pavan, Salvi, Heidenreich, Elia, Rizzo Pinna, Rinaldi, Chiossi, Nivokazi. All.: Brambilla.
JUVENTUS: Loria, Delli Carri, Tripaldelli, Zanandrea, Caligara, Vogliacco, Bandeira (32’ st Morachioli), Muratore (15’ st Portanova), Olivieri, Montaperto (24’ st Petrelli), Di Pardo. A disp.: Busti, Anzolin, Capellini, Serrao, Merio, Meneghini, Campos, Morrone, Adamoli. All.: Dal Canto.
MARCATORI: 31’ pt Delli Carri, 42’ pt Barrow (rig,), 12’ st Peli, 29’ st Barrow
AMMONITI: Olivieri, Caligara, Del Prato, Melegoni
12 gennaio 2018

Il Toro  mata la Lazio, follia di Ferigra
Dopo due sconfitte torna a sorridere il Torino di Federico Coppitelli, che batte la Lazio 3-1, anche se la squadra non è parsa molto ispirata nei suoi uomini migliori. Avvio molto guardingo delle due squadre che badano soprattutto alla fas e difensiva, i granata si rendono pericolosi solo al 38’ con Millico che spreca però la palla gol. E’ un clamoroso errore del portiere laziale al 40’ a spalancare la porta al gol di Kone: Alia sbaglia un rinvio passando il pallone a Rauti che serve a centro area l’accorrente Kone, che piazza di destro la palla in fondo alla rete. Ilo raddoppio al 47’, ancora su un pasticcio difensivo dei laziali, cross di Gili dalla destra, intervento scoordinato di Rezzi con la palla che va a finirgli sul braccio. Calcio di rigore trasformato da D’Alema e partita ora saldamente in mano dei granata. La ripresa si apre con il terzo gol del Torino, 3’ Gilli serve Oukhadda, cross per Rauti, che di testa insacca. I granata a questo punto si rilassano e arriva il gol laziale, al 29’ con un colpo di testa di Lukaj. A partita ormai praticamente finita, la follia di Ferigra che reagisce con un pugno ad uno spintone di Kolaj. Rosso diretto da parte dell’arbitro Fontani
TORINO-LAZIO 3-1
TORINO: Coppola, Gilli, Fiordaliso, Ferigra, D'Alena, Buongiorno, Rauti, Oukhadda, Butic (33’st Bianchi), Kone Ben (31’st Ruggiero), Millico (45’st Capone). A disp.: Gemello, Bedino, Samaké, Filinsky, Munari, Celeghin, Gonella, Leveque, Ramos. All.: Coppitelli.
LAZIO: Alia, Spizzichino, Petro, Miceli, Soares Silva, Baxevanos, Bari (40’st Peguiron), Rezzi, Lukaj, Javorcic (18’st Aliaj), Falbo (6’st Sarac). A disp.: Furlanetto, Boateng, Kalaj, Marchesi, Battistoni, Fidanza. All.: Bonatti
ARBITRO: Fontani di Siena
MARCATORI: 40’pt Kone Ben, 46’pt D’Alena (rig.), 3’st Rauti, 29’st Lukaj
AMMONITI: Bari, Sarac, Spizzichino
ESPULSI: 45’st Ferigra

 

Risultati 15° Giornata: Atalanta – Juventus 3-1, Inter – Bologna 2-1, Udinese – Chievo 2-3, Torino – Lazio 3-1, Fiorentina – Sassuolo 2-0, Roma – Genova 5-0, Sampdoria – Napoli 1-1, Verona –Milan 1-0
Classifica:  Atalanta, Inter 33; Roma, Juventus 25; Fiorentina, Milan 23; Torino 22; Chievo 21; Genoa 19; Udinese, Verona,  18; Napoli 16; Sassuolo 15; Lazio 14; Bologna, Sampdoria 13

13 gennaio 2017

Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE MicrosoftInternetExplorer4

Juventus piallata a Bergamo

Dopo sette risultati utili, la squadra di Dal Canto viene fermata dall’Atalanta. Dopo un buon inizio dei bianconeri che colpiscono al 7’ la traversa con Kulusevski e vanno poi a segno al 31’ con un colpo di testa di Delli Carri su calcio d'angolo, sfiorando il raddoppio al 37’ con Tripaldelli, la Juventus subisce il pareggio grazie ad un rigore per un per fallo di Zanandrea su Zortea e trasformato da Barrow al 42’. Nella ripresa però l’Atalanta all’12’ passa in vantaggio: Barrow sulla sinistra supera Vogliacco e a tu per tu con Loria batte a rete, Zanandrea riesce però a recuperare deviando  il pallone a portiere già battuto, ma Peli è pronto a ribattere in rete. Il risultato finale di 3-1 viene fissato al 29’ da Barrow con un diagonale sul quale Loria non può intervenire, dopo che al 27’  Mengoni aveva chiamato Loria  ad una grande parata con la mano di richiamo.

ATALANTA - JUVENTUS 3-1

ATALANTA: Carnesecchi, Zortea (39’ st Zanoni), Carminati, Bolis, Guth (1’ st Alari), Del Prato, Peli, Melegoni, Barrow, Mallamo, Kulusevski. A disp.: Pavan, Salvi, Heidenreich, Elia, Rizzo Pinna, Rinaldi, Chiossi, Nivokazi. All.: Brambilla.

JUVENTUS: Loria, Delli Carri, Tripaldelli, Zanandrea, Caligara, Vogliacco, Bandeira (32’ st Morachioli), Muratore (15’ st Portanova), Olivieri, Montaperto (24’ st Petrelli), Di Pardo. A disp.: Busti, Anzolin, Capellini, Serrao, Merio, Meneghini, Campos, Morrone, Adamoli. All.: Dal Canto.

MARCATORI: 31’ pt Delli Carri, 42’ pt Barrow (rig,), 12’ st Peli, 29’ st Barrow

AMMONITI: Olivieri, Caligara, Del Prato, Melegoni

12 gennaio 2018

 

Il Toro  mata la Lazio, follia di Ferigra

TORINO-LAZIO 3-1

Dopo due sconfitte torna a sorridere il Torino di Coppitelli, che batte la Lazio 3-1, anche se la squadra non è parsa molto ispirata nei suoi uomini migliori. Avvio molto guardingo delle due squadre che badano soprattutto alla fas e difensiva, i granata si rendono pericolosi solo al 38’ con Millico che spreca però la palla gol. E’ un clamoroso errore del portiere laziale al 40’ a spalancare la porta al gol di Kone: Alia sbaglia un rinvio passando il pallone a Rauti che serve a centro area l’accorrente Kone, che piazza di destro la palla in fondo alla rete. Ilo raddoppio al 47’, ancora su un pasticcio difensivo dei laziali, cross di Gili dalla destra, intervento scoordinato di Rezzi con la palla che va a finirgli sul braccio. Calcio di rigore trasformato da D’Alema e partita ora saldamente in mano dei granata. La ripresa si apre con il terzo gol del Torino, 3’ Gilli serve Oukhadda, cross per Rauti, che di testa insacca. I granata a questo punto si rilassano e arriva il gol laziale, al 29’ con un colpo di testa di Lukaj. A partita ormai praticamente finita, la follia di Ferigra che reagisce con un pugno ad uno spintone di Kolaj. Rosso diretto da parte dell’arbitro Fontani

 

TORINO: Coppola, Gilli, Fiordaliso, Ferigra, D'Alena, Buongiorno, Rauti, Oukhadda, Butic (33’st Bianchi), Kone Ben (31’st Ruggiero), Millico (45’st Capone). A disp.: Gemello, Bedino, Samaké, Filinsky, Munari, Celeghin, Gonella, Leveque, Ramos. All.: Coppitelli.

LAZIO: Alia, Spizzichino, Petro, Miceli, Soares Silva, Baxevanos, Bari (40’st Peguiron), Rezzi, Lukaj, Javorcic (18’st Aliaj), Falbo (6’st Sarac). A disp.: Furlanetto, Boateng, Kalaj, Marchesi, Battistoni, Fidanza. All.: Bonatti

ARBITRO: Fontani di Siena

MARCATORI: 40’pt Kone Ben, 46’pt D’Alena (rig.), 3’st Rauti, 29’st Lukaj

AMMONITI: Bari, Sarac, Spizzichino

ESPULSI: 45’st Ferigra

13 gennaio 2017


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it