Pari tra Juve e Milan U19
Termina con il classico punteggio ad occhiali il match tra Juventus e Milan, gara combattuta ed equilibrata con le due squadre che hanno provato a superarsi in più di una occasione, al 26’ ci prova Kulenovic,palla sul fondo, ma l’occasione migliore per i bianconeri capita al 40’, su azione di calcio d’angolo Guarnone esce a vuoto e ne approfitta Portanova, appostato sul secondo palo, con una deviazione che trova soltanto l'esterno della rete. la Juventus cresce nella ripresa, al 1’ Kulenovic su cross di Di Pardo, devia di poco a lato, di testa, al 10’ Guarnone ferma Portanova lanciato in area, al 24’ calcio di punizione di Jakupovic respinto da Guarnone. I rossoneri ci provano con Pobega al 26’ ma Loria respinge, poi la Juve aumenta il forcing  e dopo un colpo di testa del rossonero Forte al 37’ non lontano dall’incrocio dei pali della porta difesa da Loria, sono ancora i bianconeri a creare pericoli con Jakupovic al 39’  e con Muratore. Il risultato però rimarrà inchiodato sullo 0-0.
JUVENTUS - MILAN 0-0
JUVENTUS: Loria, Vogliacco, Anzolin, Serrao, Fernandes, Delli Carri, Di Pardo (36’ st Nicolussi), Muratore, Kulenovic (25’ st Montaperto), Jakupovic, Portanova (36’ st Morachioli). A disp.: Busti, Lonoce, Meneghini, Capellini, Freitas, Merio, Campos, Morrone, Galvagno. All.: Dal Canto.
MILAN: Guarnone, Bellanova, Campeol, Bellodi, El Hilali (Cap.), Gabbia, Torrasi (5’ st Brescianini), Pobega (47’ st Murati), Tsadjout, Rodrigues Dias, Mastour (25’ st Forte). A disp.: Cavaliere, Negri, Sportelli, Sanchez, Bargiel, Sinani, Capanni, Finessi, Larsen. All.: Lupi.
AMMONITI: Serrao, Kulenovic, Campeol

Toro ritorno alla vittoria!
Il Torino di Coppitelli si prepara nel migliore dei modi alla finale di Coppa Italia, andando a battere l’Udinese per 2-1. I granata controllano abbastanza agevolmente l’incontro e va in vantaggio al 17’ grazie al rigore trasformato da Butic, a procurarselo era stato Oukhadda. Le offensive dell’Udinese sono sporadiche e poco incisive ed il pareggio dei bianconeri arriva infatti in modo fortuito al 29’ , perché la deviazione alle spalle di Zanellati è di Ferigra: Gilli perde una brutta palla, Varesanovic va al tiro e decisiva è la deviazione del difensore granata. Nella ripresa il Toro va nuovamente in vantaggio al 3’ con un gol straordinario di Borello, l’ex Crotone calcia al volo su lancio di D’Alena e regala i tre punti alla sua squadra.
UDINESE-TORINO 1-2
UDINBESE (4-4-2): Pizzignacco; Donadello, Filipak, Caiazza, Vasko; Varesanovic, Brunetti, Battistella, Kubala (28’ st Paoluzzi); Ruscio Garmendia, Djoulou. A disp.:Pagnucco, Mazzoletti, Trevisan, Samotti, Gkersos, Ilic, Olivato. All.: Giacomin.
TORINO (4-3-3): Zanellati; Gilli, Ferigra, Buongiorno, Fiordaliso; Oukhadda, D’Alena, Adopo; Rauti (16’ st Kone), Butic (27’ st F. Bianchi), Borello. A disp.: Gemello, E. Bianchi, Capone, Samaké, Filinsky, Celeghin, Ruggiero, Panaioli, Trombini, De Angelis. All.: Coppitelli.
MARCATORI: 17′ pt Butic (rig.), 29′ pt Ferigra (aut.), 3′ st Borello
AMMONITI: D’Alena
31 marzo 2018

 

JUVENTUS SETTORE GIOVANILE
PRIMAVERA – Campionato 24° Giornata 10° di Ritorno
Gara: JUVENTUS vs MILAN
Data: Sabato 31 marzo 2018 – ore 13.00
Località: Vinovo (TO) - Juventus center – campo Ale&Ricky – via Stupinigi 182
UNDER 17 – ABN-AMRO Cup
Gara:
Data: Sabato 31 marzo – lunedì 2 aprile 2018
Località :
UNDER 16 –Torneo Maggioni - Righi
Gara:
Data: Sabato 31 marzo – lunedì 2 aprile 2018
Località : Borgaro (TO)
UNDER 15 – Torneo "We Love Football"
Gara:
Data: Sabato 31 marzo – lunedì 2 aprile 2018
Località :

TORINO SETTORE GIOVANILE
PRIMAVERA – Campionato 24° Giornata 10° di Ritorno
Gara: Udinese - Torino
Data: Sabato 31 marzo 2018 – ore 15.00
Località: Manzano (UD) – campo sportivo
BERRETTI – Sosta
Gara:
Data:
Località:
UNDER 17 –Sosta
Gara:
Data:
Località :
UNDER 16 – Torneo Maggioni - Righi
Gara:
Data: Sabato 31 marzo – lunedì 2 aprile 2018:
Località : Borgaro (TO)
UNDER 15 – Sosta
Gara:
Data:
Località :

30 marzo 2018

 

I viola s’impongono 4-1, a nulla vale il buon secondo tempo dei bianconeri

L’avventura della Juventus al Torneo di Viareggio si ferma alla semifinale contro la Fiorentina: 4-1 il punteggio finale, decisivo l’uno-due piazzato nei primi minuti di gioco, all’8’ la prima marcatura di Lakti, con un preciso diagonale e al 14' la seconda di Diakhate, che raccoglie una respinta corta di Loria da azione di calcio d'angolo. La risposta dei bianconeri non porta al gol e nel finale del primo tempo sono ancora i ragazzi di   Bigica a rendersi pericolosi dalle parti di Loria. A nulla vale il buon secondo tempo dei ragazzi di Dal Canto che riescono a riaprire il match al 6’ con Montaperto, che da fuori area batte il portiere Ghidotti, perché la Fiorentina segna il terzo gol con Gori all’8’. La Juventus si rende pericolosa al 15’ con Muratore,  al 17’ con Zanadrea e al 27’ con Morachioli, ma la Fiorentina chiude la gara con  Diakhate  al 47’ dopo che lo stesso giocatore un minuto prima aveva fallito un calcio di rigore.
JUVENTUS - FIORENTINA 1-4
JUVENTUS (4-2-3-1): Loria; Meneghini, Delli Carri (1' st Anzolin), Capellini, Zanandrea (31' st Serrao); Muratore, Fernandes, Montaperto (36' st Petrelli); Merio (1' st Portanova), Montaperto, Fagioli (15' st Morachioli); Kulenovic. A disp.: Busti, Lonoce, Nicolussi, Abreu De Freitas, Morrrone, Morachioli, Narciso Campos, Galvagno, Leone. All.: Dal Canto.
FIORENTINA (4-2-3-1): Ghidotti; Mosti (28' st Ferrarini), Pinto, Ceccacci, Ranieri; Valencic, Diakhate; Maganjic (23' st Faye), Lakti (15' st Meli), Sottil; Gori (23' st Gori). A disp.: Brancolini, Purro, Toure Diawara, Corigliano, Kasse, Marozzi, Simonti, Gorgos, Visentin. All.: Bigica.
ARBITRO: Maggioni di Lecco.
MARCATORI: 8' pt Lakti, 14' Diakhate, 6' st Montaperto, 8' st Gori, 47'st  Diakhate
AMMONITI Lakti, Meneghini, Maganjic, Mosti
26 marzo 2018

 

Battuto il Rijeka 1-0 con un gol di Sandro Kulenovic

La stella, la buona stella, in questa edizione della Viareggio Cup per la Juventus è indubbiamente Sandro Kulenovic. Anche oggi il croato,. In gran spolvero – 6 gol in 5 gare – ha deciso la gara al 7’ con un preciso colpo di testa su assist di Vogliacco. I bianconeri dopo aver trovato la rete sfiorano il raddoppio ancora con il bomber croato e successivamente con Fagioli. La reazione del Rijeka è affidata ad una conclusione di Crnko deviata da Loria sopra la traversa ed il tentativo di Vuk sul fondo. I bianconeri sono nuovamente pericolosi  nell’ultimo quarto d’ora della prima frazione di gara: conclusione di poco alta di Merlo al 32’, tiro a lato di Del Sola al 34’ e conclusione di Muratore parata di Pandur al 44’. Nella ripresa Del Sole al 16’ colpisce il palo con un tiro dalla lunga distanza poi non succede più nulla fino al 41’ quando Crnko spedisce a lato da buona posizione. Nei minuti restanti la Juventus gestisce bene il vantaggio e approda così alla semifinale che si giocherà lunedì.
RIJEKA - JUVENTUS 0-1
RJIEKA: Pandur, Mulac (Cap.), Stefulj, Vuk, Busnja (43’ pt Svetic), Dukadin, Juresic, Crnko, Pintaric (18’ st Matulja, 35’ st Kuqi), Smolcic H., Lepinjca. A disp.: Smolcic I., Dedic, Hadiisaku, Majkic. All.: Pilipovic.
JUVENTUS: Loria, Vogliacco (Cap.), Zanandrea, Delli Carri, Capellini (23’ st Serrao), Muratore, Kulenovic, Del Sole (29’ st Montaperto), Merio (39’ st Morrone), Fernandes, Fagioli (29’ st Morachioli). A disp.: Busti, Lonoce, Freitas, Campos, Galvagno, Meneghini, Leone, Petrelli. All.: Dal Canto.
MARCATORI: 7’ pt Kulenovic
AMMONITI: Delli Carri, Dukadin
23 marzo 2018

 

Battuta la Rappresentativa serie D 3-1

la Primavera della Juventus supera indenne la sfida degli ottavi contro la Rappresentativa di serie D, 3-1, costruendo il proprio successo soprattutto nel primo tempo. A sbloccarla, è ancora una volta Kulenovic che al 3’ porta in vantaggio la squadra di Dal Canto. Al 19’ la Rappresentativa di D si procura un calcio di rigore trasformato da Alberti. Ci pensa il figlio d’arte Delli Carri a piazzare la zampata vincente al 34’ grazie alla quale la Juventus chiude il primo tempo in vantaggio 2-1. A chiudere i conti ci pensa Montaperto che all’8’ della ripresa firma il 3-1 con cui la Juve accede ai quarti. Nel finale episodio che fa infuriare la Rappresentativa: Morachioli viene graziato dall’arbitro dopo un colpo proibito rifilato a Homohorria che aveva reagito al termine di un contrasto.
JUVENTUS - RAPPRESENTATIVA SERIE D 3-1
 JUVENTUS: Loria, Zanandrea, Delli Carri, Capellini, Muratore, Kulenovic, Merio (34' st Morrone), Meneghini (41' st Abreu De Freitas), Fernandes, Montaperto (30' st Fagioli), Morachioli (41' st Narciso Campos). A disp.: Busti, Lonoce, Pereira Serrao, Galvagno, Leone, Petrelli. All.: Dal Canto.
RAPPRESENTATIVA SERIE D: Vitali, Della Quercia (20' st Omohonria), Cosentino (1' stLa Bua), Dumancic, Doda, Carannante (1' st. Marino), Pellegrini, D’Eramo, Comelli (1' st. Svidercoschi), Diarassouba, Alberti (20' st Gassama). A disp.: Pirana, Bisogno, Cardamone, Palmisano, Baba, Del Piccolo. All.: Gentilini.
ARBITRO: Cudini di Fermo
MARCATORI: 3' pt Kulenovic, 19' pt Alberti  (rig.), 34' pt Delli Carri; 7' st Montaperto
AMMONITI Zanandrea, Marino

 


Il Toro si getta via, il Rijka raggiunge il pareggio a pochi secondi dalla fine ed è più bravo nel battere i calci di rigore

Il Toro esce soltanto dopo i calci di rigore (2-4 il finale) dopo essere stato raggiunto dal Rijeka sul pari in pieno recupero, a pochi secondi dalla qualificazione. Quello che è successo ai granata ha dell’incredibile, perché i ragazzi di Coppitelli vanno in vantaggio a 22’ del secondo tempo grazie ad un calcio di rigore trasformato da D’Alena, ma viene raggiunta a pochi secondi dalla fine, al 48’ da Mulac. Squadre costrette ai calci di rigore per decidere che passa ai quarti, i granata ne sbagliano tre su quattro (D’Alena, Fiordaliso ed Edoardo Bianchi) rendendo inutile il quinto rigore e passa così il Rijeka che ne realizza tre.
TORINO - RIJEKA 2-4 D.C.R. (1-1 D.T.R.)
TORINO: Zanellati, Gilli, Bianchi E., Capone, Fiordaliso, Adopo, Celeghin, Panaioli (1' st Bianchi F.), Kone (10' st D’Alena), Butic (42' st Ferigra), Borello. A disp.: Coppola, Gemello, Peyronel, Potop, Samake, Ruggiero, Guerini, Leveque, Valerio, De Simone. All.: Coppitelli.
RIJEKA: Pandur, Stefuly, Mulac, Svetic, Vuk, Crnko (43' st Kuqi), Juresic, Smolcic H., Busnja (41' st Matulja), Pintaric, Dukadin. A disp. Smolcic I., Majkic, Hasiisaku, Dedic. All.: Pilipovic.
ARBITRO: Meraviglia di Pistoia.
MARCATORI: 22' st. D'Alena( rig.), 48' st Mulac
AMMONITI Celeghin, Jurisic, Svetic
NOTE: 26’ st allontanato l'allenatore del Rijeka Popovic per proteste
SEQUENZA RIGORI: D'Alena (T) parato, Vuk (R) gol, Fiordaliso (T) palo, Mulac (R) gol, Borello (T) gol, Pintaric (R) gol, Bianchi E. (T) parato.
21 marzo 2018


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it