Il Livorno si impone al Paschiero per 4-0, in gol Doumbia, Vantaggiato con una doppietta e Montini

Anselmo Mazzateo

Il Livorno s’impone al Paschiero infliggendo un secco 4-0 alla squadra di Gardano. La squadra dell’ex Sottil parte subito di gran carriera, portando pericoli altalla porta di Stancapiano già al 3’ ma Morelli manca l’incornata, al 4’ ma il palo respinge il colpo di testa di Vantaggiato e riesce ad andare in gol al 21’ Morelli riceve palla e l’appoggia per  l'inserimento di Doumbia, Montini al 43’ colpisce il secondo palo della giornata. Si va al riposo con il risultato di 0-1, che non rispecchia  quanto il Livorno ha prodotto. La ripresa si apre con il gol di Vantaggiato al 2’ che radoppia il suo personale score all’8’ siglando un rigore concesso dall’arbitro per una trattenuta in area di Rosso sullo stesso Vantaggiato. Il Cuneo spreca un paio di opportunità, la più grossa con Gerbaudo che solo davanti al portiere appoggia ad Aperi sbagliando il passaggio ed il Livorno lo punisce al 43’ col quarto gol di Montini servito da Valiani.
CUNEO - LIVORNO 0-4
CUNEO (3-5-2): Stancampiano; Conrotto, Rosso, Boni; Baschirotto, Provenzano (9’st Aperi), Gerbaudo, Secondo (9’st Cristini), Testoni (37’st D’Ignazio); Dell’Agnello (37’st Martino), Zamparo (9’st Boniperti). A disp.: Bambino, Giraudo, Mobilio, Genovese, Anastasia, Pellini, Maresca. All.: Gardano.
LIVORNO (4-2-3-1): Mazzoni (24’st Pulidori); Morelli, Franco, Gasbarro, Pirrello; Luci (24’st Gemmi), Bruno (19’st Giandonato); Doumbia (35’st Perez), Montini, Valiani; Vantaggiato (19’st Murilo). A disp.: Hadziosmanovic, Borghese, Marchi, Baumgartner, Gonnelli, Ponce, Zhikov. All. Sottil.
ARBITRO: Campione di Pescara.
MARCATORI: 21’ pt Doumbia, 2’ pt Vantaggiato, 8’ st Vantaggiato (rig.), 43’ st Montini.
AMMONITI: Rosso, Gasbarro
15 ottobre 2017

 

I biancorossi pareggiano col Pro Piacenza 1-1, al gol di Dell’Agnello risponde Alessandro

Il Cuneo torna dal “Garilli” di Piacenza con un punto che se non altro muove la classifica e fa dimenticare la sconfitta contro la Lucchese. Il gol arriva in altapertura di gara al 6’ , traversone di Testoni e colpo di testa vincente di Dell’Agnello. Il vantaggio per gli ospiti dura poco, al 23’ il Pro Piacenza pareggia con Alessandra che manda la palla a infilarsi appena sotto l’incrocio dei pali. Nella ripresa dopo una buona occasione al 18’ di Cristini che obbliga il portiere di casa a rifugiarsi in angolo, il Pro Piacenza reclama un rigore al 38’ per un intervento irregolare di Rosso. L’arbitro dapprima concede il penalty poi dopo aver interpellato l’assistente di linea lo revoca. IL gol che il Pro Piacenza segna quasi sul gong con Starita, è annullato dal direttore di gara per offside.
PRO PIACENZA - CUNEO 1-1
PRO PIACENZA (4-3-3): Gori; Messina, Beduschi, Belotti, Belfasti (15’st Calandra); La Vigna (29’st Starita), Aspas (40’st Cavagna), Barba; Bazzoffia, Monni (15’st Mastroianni), Alessandro. A disp.: Botti, Bertozzi, Cesari, Musetti, Battistini. All.: Pea.
CUNEO (3-5-2): Stancampiano; Rosso, Conrotto, Boni; Baschirotto, Cristini (29’st Gerbaudo), Pellini, Provenzano, Testoni; Zamparo (42’st Aperi), Dell’Agnello, A disp.: Bambino, Mobilio, Martino, Genovese, Anastasia, Secondo, Quitadamo, Maresca, D’Ignazio. All.: Gardano.
ARBITRO: Feliciani di Teramo.
MARCATORI: 6’ pt Dell’Agnello, 23’ pt Alessandro
AMMONITI: Pellini, Dell’Agnello, La Vigna
8 ottobre 2017

 

Tra Pistoiese e Cuneo finisce 1-1: alla rete di Dell’Agnello risponde Ferrari su rigore

Un buon punto per il Cuneo sul terreno della Pistoiese. Padroni di casa subito aggressivi e pericolosi con una punizione di Zappa deviata da Stancapiano sulla traversa. Il Cuneo reclama un calcio di rigore quando attorno al 30’ Priola con il braccio intercetta un tiro di Quitadamo salvando la sua porta. Cuneo in vantaggio al 18’ , discesa di Provenzano che va al tiro, parato ma non trattenuto da Zaccagno, il tap in di Dell’Agnello è letale. La Pistoiese al 28' conquista un calcio di rigore per un intervento su Vrioni, dal dischetto Ferrari realizza l’1-1.
PISTOIESE – CUNEO 1-1
PISTOIESE (3-5-2): Zaccagno; Quaranta, Priola (27’st Boggian), Nossa; Zappa, Regoli, Hamlili, Luperini (27’st Minardi), Mulas; Surraco (1’st Vrioni), Ferrari. A disp.: Biagini, Rossini, Tartaglione, Eleuteri, Zullo, Dosio, Cauterucci, Sadotti. All.: Indiani.
CUNEO (3-5-2): Stancampiano; Rosso, Conrotto, Boni; Quitadamo, Cristini, Pellini (23’st Baschirotto), Provenzano (35’st Gerbaudo), Testoni; Aperi (11’st Zamparo), Dell’Agnello (35’st Martino). A disp.: Bambino, Mobilio, Boniperti, Genovese, Anastasia, Secondo, Maresca, D’Ignazio. All.: Gardano.
ARBITRO: Garofalo di Torre del Greco.
MARCATORI: 18’ st Dell'Agnello, 28’ st Ferrari (rig.)
AMMONITI: Zappa, Hamlili, Mulas, Boggian, Pellini
1 ottobre 2017

 

La squadra di Gardano sconfitta in casa dal Pisa 1-0

Questa volta si deve parlare di un Cuneo bello ma sfortunato, che perde in casa battuto dal Pisa 1-0. A decidere l’incontro è un gol di De Vitis che raccoglie unalt assist di Eusepi. Il Cuneo subito il gol sposta in avanti il baricentro conquistando metri in campo, ma il gol non arriva. Viene espulso al 38’ Masucci per reiterate proteste contro l’arbitro. Las giacchetta nera annulla al 42’ un gol al Cuneo realizzato da Mobilio per fuorigioco. Nella ripresa cresce la pressione cuneese, al 10’ Conrotto di testa non inquadra la porta, al 15’ Mobilio in acrobazia manca la sfera di un nulla, al 20’Provenzano manca il tap-in vincente, al 24’ ancora Provenzano centra il palo, al 25’ Zamparo si fa parare il tiro da Petkovic. L’ultimo salvataggio il portiere ospite lo compie al 47’ su un destro di Dell’Agnello
CUNEO - PISA 0-1
CUNEO (4-3-3): Stancampiano; Quitadamo, Conrotto, Boni, Testoni; Cristini, Rosso (34’st Pellini), Provenzano; Mobilio (16’st Zamparo), Dell’Agnello, Anastasia (28’st Boniperti) . A disp.: Bambino, Baschirotto, Aperi, Gerbaudo, Martino, Genovese, Secondo, Maresca, D’Ignazio. All.: Gardano.
PISA (4-3-3): Petkovic; Birindelli (19’st Zammarini), Lisuzzo, Carillo, Filippini; De Vitis (34’st Izzillo), Di Quinzio (17’st Maltese), Gucher; Masucci, Eusepi (34’st Negro), Mannini. A disp.: Reinholds, Voltolini, Sabotic, Cuppone, Peralta, Giannone, Favale. All.: Gautieri.
ARBITRO: Meleleleo di Casarano.
MARCATORE: 6’ pt De Vitis
AMMONITI: Conrotto, Petkovic
ESPULSO: 38’ pt Masucci
24 settembre 2017

 

La squadra di Gardano vince 1-0 contro il Giana Erminio

Nell’anticipo della 4° giornata di campionato il Cuneo va a vincere a Gorgonzola contro il Giana Erminio grazie alla rete messa a segno da Anastasia di testa altal 6’ del primo tempo, su traversone di Testoni. Cuneo ancora pericoloso alcuni minuti dopo sempre con Anastasia, ma questa volta il portierre Sanchez è super e riesce a smanacciare in angolo salvando la sua rete. Anche nella ripresa la squadra di Gardano ribadisce la sua superiorità cercando il gol al 10’ con Aperi liberato da Anastasia, ma il Giana va vicinissimo al pareggio alla mezz’ora con Bruno che in semirovesciata impegna Stancapiano che si lascia sfuggire però il pallone senza però che questo superi la linea bianca e poco prima della fine con Perico che colpisce l’incrocio dei pali.
GIANA ERMINIO - CUNEO 0-1
GIANA ERMINIO (3-4-1-2): Sanchez; Perico, Bonalumi, Montesano (36’st Capano), Iovine (23’st Seck); Marotta (36’st Greselin), Pinto, Foglio (14’st Concina); Chiarello (14’st Perna); Bruno, Bardelloni. A disp.: Taliento, Sosio, Concina, Seck, Rocchi, Greselin, Capano, Caldirola. All.: Albè.
CUNEO (4-3-3): Stancampiano; Quitadamo, Conrotto, Boni, Testoni; Cristini (35’st Gerbaudo), Rosso, Provenzano (35’st Secondo); Aperi (24’st Zamparo), Dell’Agnello, Anastasia. A disp.: Bambino, Baschirotto, Mobilio, Zamparo, Gerbaudo, Martino, Boniperti, Genovese, Secondo, Pellini, Maresca, D’Ignazio. All.: Gardano.
ARBITRO: Raciti di Acireale.
MARCATORE: 6’ pt Anastasia.
AMMONITI: Cristini, Anastasia, Dell’Agnello, Bardelloni, Pinto, Bruno
15 settembre 2017

 

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it