Finisce 2-2 con la Giana Erminio, Tunno para un rigore a Gasbarroni

Giorgio Siffotti

I biancorossi di Salvatore Iacolino pareggiano tra le mura amiche con la Giana Erminio, dopo  un primo tempo giocato in sordina e concluso con il vantaggio ospite. E’ infatti la Giana Erminio ad iniziare in modo più convincente la gara; il primo pericolo Tunno lo corre al 10’ quando Cogliati al momento di calciare viene chiuso da altQuitadamo con una perfetta diagonale, poi al 16' quando Gasbarroni lanciato da Marotta con un destro ad incrociare manda la palla sul fondo.  I biancorossi rispondono al 36' con  un colpo di testa di Cavalli ben imbeccato da un cross di Franchino. Al 42' la Giana Erminio sblocca il risultato, fallo di Rinaldi su Perico al limite dell'area, il calcio di punizione è affidato a Gasbarroni che colpisce il palo, ma Perico è il più lesto di tutti nel ribadire il pallone in porta, in acrobazia. Nella ripresa la squadra di Iacolino cerca di riprendere il match e ci riesce al 20' Chinellato di testa su cross di Ruggiero firma il pareggio. Risultato di parità che viene nuovamente modificato a favore del Giana Erminio al 32’ Cogliati solo davanti a Tunno sigla il 2-1. Dopo un’occasione mancata da Cristofoli al 34', al 37' l’arbitro assegna un calcio di rigore  al Giana per un fallo di Rinaldi su Cogliati in area, ma questa volta Tunno ipnotizza Gasbarroni che fallisce il match ball. Al 40’ ancora Chinellato ristabilisce la parità sfruttando un cross di Ruggiero e batte con un colpo di testa Paleari.  Ultimo brivido per i biancorossi al 45’ quando Gasbarroni  su punizione dal limite colpisce la parte esterna del palo.
CUNEO - GIANA ERMINIO 2-2
CUNEO (4-4-2): Tunno; Franchino, Conrotto, Rinaldi, Quitadamo; Barale (18’st Bonomo), Cavalli, Gatto, Ruggiero; Banegas (8’st Chinellato), Cristofoli. A disp.: Cammarota, Campana, Scapinello, Ottobre, Corsini. All.: Iacolino.
GIANA ERMINIO (4-4-2): Paleari; Perico, Bonalumi, Polenghi, Solerio; Marotta, Grauso, Pinto (36’st Rossini), Augello; Gasbarroni, Cogliati. A disp.: Sanchez, Sosio, Costa, Montesano, Biraghi, Greselin, Brambilla, Sanzeni, Capano, Romanini. All.: Albè.
ARBITRO: Pagliardini di Arezzo.
MARCATORI:  42’ pt Perico, 20’ st Chinellato, 32’ st Cogliati,  40’ st Chinellato
AMMONITI: Franchino, Quitadamo, Cavalli, Conrotto, Rinaldi (C), Perico, Pinto (G).
NOTE: 38’st Tunno para un calcio di rigore a Gasbarroni
30 gennaio 2016

 

 

ALESSANDRIA - CUNEO 1-0
ALESSANDRIA (4-3-3): Vannucchi; Celjak, Sosa, Terigi, Sabato; Nicco (14’ pt Vitofrancesco), Mezavilla, Branca; Marras, Bocalon (3’st Cittadino), Fischnaller (9’st Marconi). A disp.: Nordi, Picone, Sperotto, Morero, Loviso, Boniperti. All.: Gregucci
CUNEO (4-4-2): Tunno, Franchino, Conrotto, Rinaldi, Bonomo; Barale (36’st Scapinello), Cavalli, Gatto, Corradi; Ruggiero (43’st Banegas), Cristofoli. A disp.: Cammarota, Campana, Gorzegno, Beltrame, Ottobre, Corsini. All.: Iacolino.
ARBITRO: Amoroso di Paola.
MARCATORE: 33’ st Sosa.
AMMONITI: Fischnaller, Franchino, Conrotto, Rinaldi
23 gennaio 2015

 

La squadra di Iacolino sconfitta 2-0 dalla capolista. I gol di Iori su rigore e di Schenetti

Leonida Garberi

La capolista non fa sconti al Cuneo e si impone al Paschiero con un secco 2-0. Match abbastanza equilibrato per tutto il primo tempo, equilibrio rotto al 43’ quando Iori scodella da destra, Rinaldi tocca con una mano in area, tradito dal rimpallo e l'arbitro Mastrodonato decide per il rigore. Dal dischetto trasforma lo stesso Iori. altNella ripresa il Cuneo ci prova a riprendere la partita, al 9’ Corradi lancia in verticale Chinellato, ma l’azione viene sventata dalla retroguardia degli ospiti. Il Cittadella va vicino al raddoppio al 25’, contropiede di Jallow che elude Conrotto e cerca di battere Tunno con un colpo d’esterno, ma il portiere di casa è bravissimo a deviare con la punta delle dita, poi Gatto in spaccata salva su Litteri. Il raddoppio arriva comunque al 32’ ed è opera di Schenetti. Cittadella prosegue la sua corsa verso la promozione mantenendo la testa della classifica.
CUNEO - CITTADELLA 0-2
CUNEO (4-4-2): Tunno; Quitadamo (5’st Franchino), Conrotto, Rinaldi, Bonomo; Ruggiero, Gatto, Cavalli, Corradi (39’st Banegas); Corsini (15’st Scapinello), Chinellato. A disp.: Cammarota, Barale, Gorzegno, Campana, Ottobre. All.: Iacolino.
CITTADELLA (4-3-1-2): Alfonso; Nava (36’st Cappelletti), Scaglia, De Leidi, Benedetti; Schenetti, Iori, Bobb (24’ Lora); Chiaretti; Jallow, Litteri (31’st Bonazzoli). A disp.: Vaccarecci, Varnier, Sgrigna, Bizzotto, Minesso, Coralli. All.: Venturato.
ARBITRO: Mastrodonato di Molfetta.
MARCATORI: 43’ pt Iori (rig.), 32’ st Schenetti
AMMONITI: Bonomo, Chinellato, De Leidi, Lora
17 gennaio 2016

 

Contro la Cremonese, in uno scontro salve3zza finisce 0-0

Anselmo Mazzateo

Un pareggio tutto sommato giusto per il Cuneo opposto alla Cremonese in uno scontro salvezzo per la prima partita del nuovo anno. Primo termpo abbastanza equilibrato con i ragazzi di Iacolino ad imprimere il ritmo partita nei primi minuti di gioco, poi la Cremonese che presentava i nuoci acquisti Suciu e Bianchi, si posiziona meglio in campo chiudendo gli spazi. Risultato nessuna azione da gol da ambo le parti.  La ripresa offre qualche spunto in più, nei minuti iniziali Marconi di testa impegna Tunno, poi al 5’ un tiro di Ruggiero finisce alto. Al 22’ la Cremonese si rende pericolosa con Rosso che al volo manda la palla alta di un soffio con Tunno immobile e al 24’ la girata di testa di Brighenti su cross di Formiucone centra in pieno loa traversa. Il Cuneo reagisce al 30’ punizione di Cavalli, palla a Ruggiero e miracolo di Ravaglia, la successiva rete di Conrotto è annullata per fuorigioco. Ancora Ruggiero nei minuti finali impegna Ravaglia con un tiro cross alzato sopra la traversa dal portiere ospite e con un colpo di testa. Ma il risultato non si sblocca dallo 0-0
CUNEO-CREMONESE 0-0
CUNEO (4-4-2): Tunno, Quitadamo, Bonomo, Cavalli, Conrotto, Rinaldi, Beltrame (18’ st Barale), Gatto, Chinellato (42’ st Banegas), Corradi, Ruggiero. A disp. Cammarota, Gorzegno, Franchino, Scapinello, Campana, Ottobre, Corsini. All. Iacolino
CREMONESE (4-3-3): Ravaglia, Zullo, Marconi, Rosso (30’ st Perpetuini), Russo, Bianco, Formiconi, Bianchi, Brighenti, Suciu, Magnaghi (21’ st Maiorino). A disp. Galli, Gambaretti, Briganti, Crialese, Barbieri, Pacilli, Aiolfi. All.: Pea
ARBITRO: Marchetti di Ostia Lido
AMMONITI: Gatto, Chinellato, Formiconi, Marconi
10 gennaio 2016

 

La squadra di Iacolino battuta dal Renate 1-0. A decidere il gol di Napoli in avvio di gara

Anselmo Mazzateo

Il Cuneo esce sconfitto dallo stadio Città di Meda battuto dal Renate per 1-0. A decidere l’incontro il gol al 5’ di Napoli che corregge in rete con un perfetto colpo di testa un traversone di Anghileri. I cuneesi cercano di reagire, ma i tentativi di Cavalli all’8’, di Ruggiero al 12’, di Corradi al 30’ non danno esito alcuno. Il Renate altprova a chiudere la partita al 31’ con Scaccabarozzi, ma Tunno è attento e al 32’ ancora con Napoli con un tiro all’incrocio dei pali con Tunno ancora una volta chiamato a sventare il pericolo. Nella ripresa il Cuneo cerca a più riprese di gol del pareggio, ma i tentativi di Corrradi e Chinellato non centrano la porta difesa da Castelli. E’ anzi il Renate a sfiorare il raddoppio al 28’ con napoli, ma Tunno riesce a deviare la sfera salvando la sua porta.
RENATE - CUNEO 1-0
RENATE (3-5-2): Castelli; Riva, Teso, Solini (22’st Sciacca); Anghileri, Valagussa (17’st Graziano), Malgrati, Scaccabarozzi, Chimenti; Napoli (35’st Valotti), Ekuban. A disposizione: Moschin, Pozzi, Kondogbia, Bertola. All.: Giovanni Colella.
CUNEO (4-4-2): Tunno; Franchino, Conrotto, Rinaldi, Gorzegno; Beltrame, Gatto (9’st Bonomo), Cavalli, Corradi; Ruggiero, Chinellato (35’st Garin). A disposizione: Cammarota, Barale, Ferrero, Corsini, Ottobre, Banegas, Campana. All.: Salvatore Iacolino.
ARBITRO: Sassoli di Arezzo.
MARCATORE: 5’ pt Napoli
AMMONITI: Gorzegno, Conrotto, Gatto, Riva, Scaccabarozzi
20 dicembre 2015

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it