Il Mantova si impone con un rotondo 2-0, a segno Samb e Marchi

Giorgio Siffoitti

Mantova ritrova l’entusiasmo grazie all’ingresso in società dell’ex presidente Lori come consigliere dell’attuale presidente e batte il Cuneo con un rotondo 2-0. La partita viene sbloccata al 7’, palla profonda per Samb, con la difesa del Cuneo in ritardo nella chiusura, Tunno resta a metà strada e l'attaccante senegalese di testa, lo supera. La reazione del Cuneo è in un tiro di Cavalli che al 15’ impegna Pane. La partita è viva al 18’ sinistro di Marchi ma Tunno si salva in angolo, poi al 22’ nuovamente Cuneo con una punizione insidiosa di Cavalli messa in angolo da Pane. Il portiere del Cuneo Tunno è prodigioso in alcuni interventi su Samb, Marchi e Gonzi e tiene in partita la sua squadra fino all’intervallo. Nella ripresa al 15’  nuovo rischio per il Cuneo, ma ancora Tunno para in mischia un tiro di Carini, ma il Mantova raddoppia al 22’ cross di Gonzi da destra e tocco vincente di Marchi. Il Mantova approfitta di un Cuneo ormai allo sbando e sfiora il tris nei minuti conclusivi un paio di volte con conclusioni di Marchi.
MANTOVA – CUNEO 2-0
MANTOVA: Pane, Lo Bue, Sereni (35’ st Longo), Perpetuini, Carini, Scrosta, Gonzi (25’ st Di Santantonio), Raggio Garibaldi, Marchi, Caridi (15’ st Masiello), Samb. A disp.:  Bonato, Trainotti, Scalise, Del Bar, Longo, Beretta, Tripoli, Ruopolo. All.:  Javorcic
CUNEO: Tunno, Franchino, Bonomo, Cavalli, Conrotto, Rinaldi (45’ st Quitadamo), Beltrame (7’ st D’Iglio), Gatto, Cristofoli, Corradi, Ruggiero (31’ st Scapinello). A disp.: Cammarota, Barale, Ottobre, Multari, Corsini. All.: Iacolino
ARBITRO: Pietropaolo di Modena
MARCATORI: 7’ pt Samb, 22’ st Marchi
AMMONITI: Sereni, Perpetuini
Mantova ritrova l’entusiasmo grazie all’ingresso in società dell’ex presidente Lori come consigliere dell’attuale presidente e batte il Cuneo con un rotondo 2-0. La partita viene sbloccata al 7’, palla profonda per Samb, con la difesa del Cuneo in ritardo nella chiusura, Tunno resta a metà strada e l'attaccante senegalese di alttesta, lo supera. La reazione del Cuneo è in un tiro di Cavalli che al 15’ impegna Pane. La partita è viva al 18’ sinistro di Marchi ma Tunno si salva in angolo, poi al 22’ nuovamente Cuneo con una punizione insidiosa di Cavalli messa in angolo da Pane. Il portiere del Cuneo Tunno è prodigioso in alcuni interventi su Samb, Marchi e Gonzi e tiene in partita la sua squadra fino all’intervallo. Nella ripresa al 15’  nuovo rischio per il Cuneo, ma ancora Tunno para in mischia un tiro di Carini, ma il Mantova raddoppia al 22’ cross di Gonzi da destra e tocco vincente di Marchi. Il Mantova approfitta di un Cuneo ormai allo sbando e sfiora il tris nei minuti conclusivi un paio di volte con conclusioni di Marchi.
21 febbraio 2016

 

Un doppio Chinellato annulla le reti di Candido e Momentè, al Paschiero finisce 2-2

Leonida Garberi

Un pareggio in rimonta per la squadra di Iacolino, contro il Bassano, squadra di alta classifica. Il Bassano non perde tempo e si propone subito in avanti con Tunno chiamato in causa già all’11’ da Candido imbeccato da Falzerano. Il Cuneo replica al 19’  con una conclusione al volo di Corradi smanacciata da Costa sotto la traversa e messa in angolo. Il gol degli ospiti al 24’ Proietti pesca libero in area Candido che al volo batte Tunno. Il Bassano insiste e al 26' è Momentè a cercar altgloria, ma il suo destro si spegne sul fondo di un nulla a lato del palo. Cuneo sfortunato al 43’ quando Conrotto centra clamorosamente la traversa. La ripresa prende il via con il Cuneo alla ricerca del pareggio, ma è il Bassano a raddoppiare all’8’ cross teso di D’Ambrosio nel mezzo per l'inserimento di Momentè che di testa batte Tunno. Il Cuneo cerca di reagire e al 29’ dimezza lo svantaggio, cross di  Bonomo, spizza di testa Beltrame per Chinellato  che sempre di testa batte Costa. Nei minuti di recupero il pareggio, al 48’ lungo rilancio di Tunno, sponda di Rinaldi per Chinellato che, libero in posizione defilata, calcia al volo un diagonale a incrociare che frutta il definitivo 2-2.
CUNEO - BASSANO 2-2
CUNEO (4-4-2): Tunno; Quitadamo (42’st Corsini), Conrotto, Rinaldi, Bonomo; Ruggiero (24’st Scapinello), Gatto, Cavalli, Corradi; Chinellato, Cristofoli (10’st Beltrame). A disp.: Cammarota, Franchino, Barale, Campana, Ottobre. All.:  Iacolino
BASSANO (4-2-3-1): Costa; D’Ambrosio, Barison, Martinelli, Stevanin; Cenetti, Proietti; Falzerano (15’st Pietribiasi), Misuraca, Candido (33’st Piscitella); Momentè (27’st Fabbro). A disp.: Guadagnin, Toninelli, Soprano, Semenzato, Davì, Gargiulo, Laurenti, Voltan. All.: Sottili.
ARBITRO: Luciano di Lamezia Terme.
MARCATORI: 24’ pt Candido, 8’ st Momentè, 29’ st Chinellato, 48’ st Chinellato
AMMONITI: Chinellato, Costa, Candido, Piscitella, Pietribiasi
13 febbraio 2016

Il Pavia vince 2-0 con una doppietta del suo attaccante, Quitadamo colpisce l'incrocio dei pali

Giorgio Siffotti

Il Fortunati di Pavia non porta fortuna al Cuneo che esce battuto da una doppietta di Ferretti. La squadra di Iacolino potrebbe già sbloccare il risultato al 2’ ma Chinellato messo in azione da un lancio in profondità di Corradi non riesce a superare Facchin o al 4’ ma Cristofoli manca il bersaglio di un nulla. Cuneo sfortunato al 25’ sugli sviluppi di una punizione dal limite calciata da Corradi, Quitadamo colpisce l'incrocio dei pali. Dopo alcune occasioni favorevoli per il Cuneo, con Corradi  e Chinellato neutralizzate da Facchin, il Pavia si rende pericoloso al 41’ con Azzi che riesce a deviare in angolo il tiro del pavese. Sulla battuta dell’angolo arriva il primo gol per la squadra di Brini ed è di Ferretti. Nella ripresa la squadra di Iacolino mette pressione al portiere Facchin e all’8’ Marchi rischia l’autorete, al 15’è Ruggiero ad impegnare il portiere e al 21’ ci prova Chinellato con un destro in corsa sul quale nuovamente Facchin compie un miracolo. Poi ancora un’occasione per Ruggero al 22’ , poi il Pavia si fa vivo con un diagonale di Azzi che finisce a fil di palo. Al 38’ ancora Ferretti chiude la gara segnando il secondo gol e la sua personale doppietta, partendo sul filo del fuorigioco, per poi presentarsi davanti a Tunno, superandolo eludendo la sua uscita.
PAVIA - CUNEO 2-0
PAVIA (4-4-2): Facchin; Ghiringhelli, Malomo, Dermaku, Foglio; Grbac (18’st Manconi), Pirrone (26’st Muscat), Marchi (34’st Carraro), Azzi; Cesarini, Ferretti. A disposizione: Fiory, Marino, Kladrubsky, Anastasia, Bonanni. All.: Fabio Brini.
CUNEO (4-4-2): Tunno; Franchino, Quitadamo, Rinaldi, Bonomo; Ruggiero (45’st Ottobre), D’Iglio (41’st Barale), Gatto, Corradi; Chinellato (34’st Scapinello), Cristofoli. A disposizione: Cammarota, Campana, Corsini. All.: Salvatore Iacolino.
ARBITRO: Davide Andreini di Forlì.
MARCATORI: 42’ pt Ferretti, 38’ st Ferretti.
AMMONITI: Pirrone, D'Iglio
6 febbraio 2016

 

Finisce 2-2 con la Giana Erminio, Tunno para un rigore a Gasbarroni

Giorgio Siffotti

I biancorossi di Salvatore Iacolino pareggiano tra le mura amiche con la Giana Erminio, dopo  un primo tempo giocato in sordina e concluso con il vantaggio ospite. E’ infatti la Giana Erminio ad iniziare in modo più convincente la gara; il primo pericolo Tunno lo corre al 10’ quando Cogliati al momento di calciare viene chiuso da altQuitadamo con una perfetta diagonale, poi al 16' quando Gasbarroni lanciato da Marotta con un destro ad incrociare manda la palla sul fondo.  I biancorossi rispondono al 36' con  un colpo di testa di Cavalli ben imbeccato da un cross di Franchino. Al 42' la Giana Erminio sblocca il risultato, fallo di Rinaldi su Perico al limite dell'area, il calcio di punizione è affidato a Gasbarroni che colpisce il palo, ma Perico è il più lesto di tutti nel ribadire il pallone in porta, in acrobazia. Nella ripresa la squadra di Iacolino cerca di riprendere il match e ci riesce al 20' Chinellato di testa su cross di Ruggiero firma il pareggio. Risultato di parità che viene nuovamente modificato a favore del Giana Erminio al 32’ Cogliati solo davanti a Tunno sigla il 2-1. Dopo un’occasione mancata da Cristofoli al 34', al 37' l’arbitro assegna un calcio di rigore  al Giana per un fallo di Rinaldi su Cogliati in area, ma questa volta Tunno ipnotizza Gasbarroni che fallisce il match ball. Al 40’ ancora Chinellato ristabilisce la parità sfruttando un cross di Ruggiero e batte con un colpo di testa Paleari.  Ultimo brivido per i biancorossi al 45’ quando Gasbarroni  su punizione dal limite colpisce la parte esterna del palo.
CUNEO - GIANA ERMINIO 2-2
CUNEO (4-4-2): Tunno; Franchino, Conrotto, Rinaldi, Quitadamo; Barale (18’st Bonomo), Cavalli, Gatto, Ruggiero; Banegas (8’st Chinellato), Cristofoli. A disp.: Cammarota, Campana, Scapinello, Ottobre, Corsini. All.: Iacolino.
GIANA ERMINIO (4-4-2): Paleari; Perico, Bonalumi, Polenghi, Solerio; Marotta, Grauso, Pinto (36’st Rossini), Augello; Gasbarroni, Cogliati. A disp.: Sanchez, Sosio, Costa, Montesano, Biraghi, Greselin, Brambilla, Sanzeni, Capano, Romanini. All.: Albè.
ARBITRO: Pagliardini di Arezzo.
MARCATORI:  42’ pt Perico, 20’ st Chinellato, 32’ st Cogliati,  40’ st Chinellato
AMMONITI: Franchino, Quitadamo, Cavalli, Conrotto, Rinaldi (C), Perico, Pinto (G).
NOTE: 38’st Tunno para un calcio di rigore a Gasbarroni
30 gennaio 2016

 

 

ALESSANDRIA - CUNEO 1-0
ALESSANDRIA (4-3-3): Vannucchi; Celjak, Sosa, Terigi, Sabato; Nicco (14’ pt Vitofrancesco), Mezavilla, Branca; Marras, Bocalon (3’st Cittadino), Fischnaller (9’st Marconi). A disp.: Nordi, Picone, Sperotto, Morero, Loviso, Boniperti. All.: Gregucci
CUNEO (4-4-2): Tunno, Franchino, Conrotto, Rinaldi, Bonomo; Barale (36’st Scapinello), Cavalli, Gatto, Corradi; Ruggiero (43’st Banegas), Cristofoli. A disp.: Cammarota, Campana, Gorzegno, Beltrame, Ottobre, Corsini. All.: Iacolino.
ARBITRO: Amoroso di Paola.
MARCATORE: 33’ st Sosa.
AMMONITI: Fischnaller, Franchino, Conrotto, Rinaldi
23 gennaio 2015

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it