Il Pontedera vince 2-0 con una doppietta di pinzauti

Anselmo Mazzateo

Il Cuneo cade contro il Pontedera 2-0. Fatali i primi minuti di gioco di entrambe le frazioni di gara, al 9' il Pontedera sblocca il risultato al primo tentativoalt: Pinzauti raccoglie un pallone sporco nell'area biancorossa e con una rovesciata infila la sfera all'incrocio dei pali per il momentaneo vantaggio ospite. Dopo aver fallito diverse occasioni per raddoppiare, gli ospiti colpiscono l’incrocio dei pali al 29' con un sinistro da 30 metri di Grassi. Al rientro in campo per il secondo tempo la squadra di Viali ceca il pareggio, ma il colpo di testa di Zamparo si ferma sulla traversa a portiere battuto. Al 9’ il raddoppio del Pontedera, su azione successiva a calcio d’angolo è ancora Pinzauti a mettere in rete un pallone svirgolato da Dell’Agnello-
CUNEO - PONTEDERA 0-2
CUNEO (3-5-2): Stancampiano (19′ Moschin); Di Filippo, Zigrossi, Boni (29′st Gerbaudo); Baschirotto (1′st Zamparo), Rosso, Cristini, Schiavi, Sarzi Puttini; Galuppini (29′st Testa), Dell′Agnello (15′st Bruschi). A disp.: Genovese, Secondo, Pellini, D′Agostino, Testoni, Maresca, Zappella. All.: Viali.
PONTEDERA (3-5-2): Contini; Frare, Rossini, Borri; Posocco (47′st Risaliti), Calcagni, Caponi, Gargiulo, Corsinelli; Grassi (41′st Tofanari), Pinzauti (38′st Maritato). A disp.: Biggeri, Marinca, Romiti, Vettori, Pandolfi, Raffini, Paolini. All.: Maraia.
ARBITRO: Luciani di Roma1.
MARCATORI: 9’ pt Pinzauti,  9′ st Pinzauti
AMMONITI: Sarzi, Rosso, Rossini
24 marzo 2018

 

Ancora uno 0-0 contro l’Olbia mentre la classifica è da bollino rosso

Leonida Garberi

Reti bianche al Paschiero tra Cuneo e Olbia. Il Cuneo non riesce a trovare la vittoria neanche in questa occasione e la classifica rimane sempre a bollino altrosso. I biancorossi partono bene e costruiscono una doppia occasione all' 11', Zigrossi su sviluppi di un corner dalla destra costringe  Aresti alla respinta, la palla giunge a Rosso che tira trovando ancora la risposta del portiere avversario. Il Cuneo si vede annullare due gol al 17’ quello di Schiavi per un fallo in area e dopo pochi minuti quello di Di Filippo per posizione di fuorigioco. Ritmi lenti nella ripresa, al 15’ Rosso in contropiede serve Schiavi, ma Leverbe ne smorza il tiro e l'azione sfuma. Cuneo ancora insidioso al 28’su calcio di punizione in area, Schiavi tocca per Galuppini, la palla filtra nella selva di gambe sulla linea di porta ma Dell'Agnello è sulla traiettoria e involontariamente respinge.
CUNEO – OLBIA 0-0
CUNEO (3-5-2): Stancampiano; Di Filippo, Zigrossi, Conrotto; Zappella (20′st Baschirotto), Cristini (38′st Secondo), Rosso (25′st Gerbaudo), Schiavi, Sarzi Puttini; Zamparo (25′st Galuppini), Dell′Agnello. A disp.: Moschin, Bruschi, Boni, Pellini, D′Agostino, Testoni, Maresca, Testa. All.: Viali.
OLBIA (4-3-1-2): Aresti; Pinna, Leverbe, Iotti, Cotali; Vallocchia, Muroni, Feola; Biancu (33′st Murgia); Senesi (22′st Silenzi), Ragatzu. A disp.: Van Der Want, Manca, Geroni, Dametto, Pennington, Da Cunha, Choe Song. All.: Mereu.
ARBITRO: De Angeli di Abbiategrasso.
AMMONITI: Rosso, Di Filippo, Vallocchia, Feola
10 marzo 2018

 

Battuto il Livorno 1-0 con il gol di Schiavi

Leonida Garberi

Il riposo ha fatto decisamente bene alla squadra di Viali, il Cuneo dopo le varie gare rinviate per neve torna alla vittoria espugnando il campo del Livorno per alt1-0. Vittoria importante perché riporta un po’ di sereno nell’ambiente biancorosso. La rete del successo porta la firma di Schiavi, che con una splendida punizione batte il portiere dei labronici Mazzoni al 20’ del primo tempo. Il terreno appesantito dalle copiosi piogge di questi giorni non frena gli ardori dei cuneesi che già al 4’ impegnano severamente il portiere Mazzoni con un tiro di Zamparo. Zamparo, uno dei più attivi è anche sfortunato perché un suo tiro di sinistro va a sbattere sul palo. Il Cuneo non demorde ed insiste, al 15’ Dell’Agnello fa la barba al palo e al 19’ arriva l’episodio che decide la gara: Luci ferma fallosamente Gerbaudo al limite dell'area, batte la punizione Schiavi che disegna una parabola perfetta. Nella ripresa il Livorno attacca con più convinzione, ci prova Valiani al 10’, al 15’  ci prova Kabashi e al 19’ ci prova ancora Valiani. Il Cuneo regge l’urto e si ripropone in attacco con Sarzi e con Gerbaudo trovando sempre la pronta risposta di Mazzoni. Al 35’ il Cuneo rimane in inferiorità numerica per l’espulsione di Dell’Agnello per doppia ammonizione, mentre quasi ai titoli di coda viene espulso anche Luci per un fallo di frustrazione su Zamparo. Le squadre tornano in parità numerica, ma il risultato finale fa sorridere solo il Cuneo.
LIVORNO - CUNEO 0-1
LIVORNO (4-2-3-1): Mazzoni; Pedrelli (1′st Borghese), Gonnelli, Gasbarro, Franco (31′st Perez); Luci, Giandonato (1′st Valiani); Doumbia (1′st Montini), Kabashi (24′st Manconi), Murilo; Vantaggiato. A disp.: Pulidori, Morelli, Pirrello, Perico, Baumgartner, Bruno, Gemmi. All.: Sottil.
CUNEO (3-5-2): Stancampiano; Di Filippo, Zigrossi, Conrotto; Zappella (28′st Boni), Gerbaudo, Schiavi, Rosso, Sarzi; Zamparo, Dell′Agnello. A disp.: Moschin, Baschirotto, Bruschi, Cristini, Galuppini, Secondo, Testoni, Maresca, Testa, Pellini. All.: Viali.
ARBITRO: Robilotta di Sala Consilina.
MARCATORI: 20′ pt Schiavi
AMMONITI: Franco, Schiavi, Murilo
ESPULSI: 35’ st Dell′Agnello, 44’ st Luci
4 marzo 2018

 

Tra Lucchese e Cuneo finisce 0-0, gara priva di emozioni

Anselmo Mazzateo

Il match tra la Lucchese ed il Cuneo riserva pochissime emozioni e nessun gol. Il classico risultato ad occhiali chiude il match; per il Cuneo l’appuntamento altcon la vittoria è ancora una volta rimandato. Nel primo tempo le occasioni sono dalla parte dei toscani, al 24' Arrigoni calcia da lontano impegnando Stancampiano, un minuto più tardi il colpo di testa di Russu si stampa sulla traversa e al 32' il colpo di testa di Cecchini finisce a lato. Il Cuneo si fa vedere solo nel finale con un tiro di Zamparo che non sorprende Albertoni. Ripresa soporifera fino al 30’ quando il Cuneo reclama per un fallo di mano di al 32', quando sul cross da destra di Zappella, Gerbaudo colpisce di testa e la palla va a sbattere sul braccio di Bertoncini. Pronta la risposta della Lucchese due minuti dopo con un sinistro di Shekiladze che Stancampiano blocca. Brivido nel finale per i biancorossi, quando al 37’ l'ex Fanucchi non trova il colpo vincente sul cross basso di Shekiladze.
Nel finale di tempo squillo biancorosso: ci prova Zamparo, ma Albertoni è attento. Nella ripresa non succede praticamente nulla per mezz'ora, poi il Cuneo batte un colpo al minuto 30', ma il colpo di testa di Cecchini finisce a lato. Al 32' risponde la Lucchese: Shekiladze batte a rete col mancino da ottima posizione, blocca Stancampiano. Ancora un brivido nell'area biancorossa al 37’, Shekiladze fugge a sinistra e serve Fanucchi verso il centro, ma l'ex di giornata cicca la deviazione vincente.
LUCCHESE-CUNEO 0-0
LUCCHESE: Albertoni, Cecchini, Arrigoni, Capuano, Mingazzini (1’ st Shekiladze, 45’ st Parker), Fanucchi, Espeche, Bortolussi (18’ st Del Sante), Bertoncini, Russu, Buratto (18’ st Nolè). All.: Lopez.
CUNEO: Stancampiano, Zappella, Di Filippo, Zigrossi, Conrotto, Sarzi Puttini, Rosso, Gerbaudo, Bruschi (13’ st Schiavi), Zamparo (33’ st Galuppini), Dell'Agnello. All.: Viali.
ARBITRO: Provesi di Treviglio
18 febbraio 2018

Contro la Pistoiese sotto di tre reti, il Cuneo acciuffa il pari al 49’ della ripresa

Il sorriso di Gerbaudo dopo il 3-3 (cuneo.it)E’ un Cuneo che fa e disfa tutto da solo come sempre dall’inizio della stagione, contro una Pistoiese che parte forte e sfrutta gli errori dei padroni di casa capaci di subire tre reti nei primi venticinque minuti di partita. Apre Vironi al 9’ di sinistro e lo stesso Vironi al 17’ si ripete per il 2-0 che tramortisce il Cuneo ed esalta la Pistoiese brava nel portarsi sul 3-0 grazie al gran gol di Ferrari. Gli arancioni però commettono la grave ingenuità di restare in dieci cinque minuti dopo quando lo stesso Ferrari a palla lontana colpisce al volto Dell’Agnello venendo punito dal rosso diretto. E’ la scossa che aiuta il Cuneo a ridestarsi tornando in partita al 36’ grazie ad un’azione solitaria di Bruschi conclusa in rete. Prima dell’intervallo i biancorossi hanno l’opportunità di accorciare ulteriormente le distanze, ma il calcio di rigore concesso dal direttore di gara viene incredibilmente sbagliato da Galuppini. Su tre rigori calciati in stagione, il Cuneo, con tre tiratori diversi, ha sempre sbagliato. Nella ripresa la Pistoiese contro un Cuneo a trazione anteriore, fallisce la rete del possibile 4-1 e vede i biancorossi trovare la via della rate con Cristini. Zaccagno blinda la porta toscana, ma al primo minuto di recupero l’arbitro concede il secondo rigore di giornata al Cuneo, dal dischetto questa volta va Gerbaudo e la maledizione degli undici metri è scacciata. 3-3 il risultato finale, rimonta al cardiopalma per il Cuneo, ma i rammarichi restano.

CUNEO – PISTOIESE 3-3
CUNEO (4-4-2) Stancampiano; Puttini (1' st Testoni), Zigrossi (38' st D'Agostino), Conrotto, Di Filippo (1' st Zamparo); Gerbaudo, Bruschi, Rosso, Zappella (29' st Cristini); Dell'Agnello, Galuppini (43' st Testa). A disp.: Moschin, Baschirotto, Boni, Genovese, Secondo, Pellini, Maresca. All.: Viali.
PISTOIESE (4-4-2) Zaccagno; Priola, Nossa (43' st Zullo), Terigi, Regoli; Minardi (23' st Nardini), Hamlili, Luperini, Picchi (23' st Papini); Vrioni (14' st De Cenco), Ferrari. A disp.: Biagini, Surraco, Tartaglione, Zappa, Sanna, Dosio, Cauterucci, Cerretelli. All.: Indiani.
ARBITRO Bitonti di Bologna.
MARCATORI: 10’ e 17 pt Vrioni, 24’ pt Ferrari, 37’ pt Bruschi; 35’ st Cristini, 49’ st Gerbaudo rig..
AMMONITI: Priola, Conrotto, Zaccagno, Zullo e De Cenco.
ESPULSI: 28’ pt Ferrari, 47’ st Gazzoli e Pucciarelli (dalla panchina)

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it