Marconi su rigore regala ai Grigi la vittoria sul Prato

Leonida Garberi

Ci son voluti 94’ all’Alessandria per aver ragione di un Prato che fino a quel momento non aveva affatto demeritato. I Grigi avevano avuto la possibilità di altpassare in vantaggio già al 30’ del secondo tempo quando Bunino era stato ostacolato in piena area, ma Bellomo si era fatto parare il rigore da Sarr. Partita povera di occasioni gol, a deciderla il fallo di mano di Martinelli in piena area di rigore su cross di Fischnaller che Marconi trasforma regalando all’Alessandria tre preziosissimi punti.
ALESSANDRIA – PRATO 1-0
ALESSANDRIA (3-4-3): Agazzi; Gozzi, Giosa (23’ st FIssore), Piccolo (15’ st Russini); Celjak, Ranieri (15’ st Bellomo), Gazzi, Branca; Pastore, Gonzalez (15’ st Fischnaller), Bunino (40’ st Marconi). All. Bettella.
PRATO (4-3-3): Sarr; Polo, Ghidotti, Martinelli, Badan; Guglielmelli (13’ st Bonetto), Gargiulo, Fantacci (39’ st Marini); Ceccarelli, Orlando (13’ st Vangi), Piscitella (25’ st Liurni). All. Catalano.
ARBITRO: De Angeli di Abbiategrasso.
MARCATORE: 49’ st Marconi (rig.)
NOTE: 30' st Sarr para un calcio di rigore a Bellomo.
8 ottobre 2017

 

La squadra di Stellini sconfitta 1-0 dall’Arezzo

Leonida Garberi

La crisi in casa Alessandria è formalmente aperta. La squadra di Stellini cade ancora una volta tra le mura amiche e la posizione del tecnico ora è traballante, il primo tempo dei grigi rasenta l’imbarazzante. Al 9’ Branca crossa in mezzo, Pastore di testa manca il gol dell’1-0. Ci prova Corradi direttamente da calcio d’angolo ma i riflessi di Agazzi sono buoni, al 27’ punizione di Gonzalez alta sopra la traversa. Al 33’ ancora Gonzalez crossa in mezzo ma Casasola non riesce a intervenire, al 38’ sempre Gonzalez perde palla in disimpegno, ne approfitta Sabatino che mette un pallone per Moscardelli il cui destro sibila a fil di palo alla sinistra della porta difesa da Agazzi. I toscani sfiorano il vantaggio al 41’, palla filtrante di Corradi per Moscardelli che brucia Pastore e conclude, palla che esce di un nulla. Nella ripresa l’Alessandria parte meglio,  al  3’ cross di Nicco non raccolto da Gonzalez e Bunino, poi si fa sotto l’Arezzo, all’11’ gran tiro di Corradi che impegna Agazzi poi al 22’ conclusione di Foglia Al 28’ il gol dell’Arezzo: buco difensivo dei Grigi con Yebli che, indisturbato, fa 30 metri con il pallone e serve un assist invitante a Di Nardo che batte in uscita Agazzi. L’Alessandria accusa il colpo ma il suo forcing finale non produce effetti, anche se l’Arezzo conclude in inferiorità numerica per l’espulsione di Luciani
ALESSANDRIA – AREZZO 0-1
ALESSANDRIA (3-5-2): Agazzi; Casasola, Gozzi, Piccolo; Nicco (24′ st Russini), Bellomo (14′ st Sestu), Branca (14′ st Cazzola), Ranieri, Pastore; Bunino (33′ st Marconi), Gonzalez. A disp.: Pop, Celjak, Sciacca, Marconi, Fischnaller, Fissore, Gazzi, Gjoni, Rossetti. All.: Stellini.
AREZZO (3-5-2): Borra; Muscat, Rinaldi, Varga; Luciani, Corradi (12′ st Yebli), De Feudis, Foglia (23′ st  D’Ursi), Sabatino; Di Nardo (39′ st Cenetti), Moscardelli. A disp.: Ferrari, Talarico, Cellini, Benucci, Criscuolo,  Gerardini, Quero, Franchetti. All.: Pavanel.
ARBITRO: Maggioni di Lecco
MARCATORE: 28′ st Di Nardo.
AMMONITI: Muscat, Sabatino, Branca, Yebli, Cazzola.
ESPULSI: 48′ st Luciani
1 ottobre 2017

 

Partita senza emozioni tra Robur Siena e Alessandria che finisce con il classico risultato ad occhiali

Leonida Garberi

L’Alessandria deve riscattare la pesante sconfitta subita al Moccagatta contro il Livorno e si presenta a Siena lungo un 4-4-2 che sa tanto di un ritorno altall’antico (era il modulo utilizzato la scorsa stagione da Braglia e poi da Pillon, ndr), ma la prima nitida occasione gol capita al 30’ al Siena con Marotta che al momento del tiro viene murato da Casasola. Al 34’ e al 43’ è Bunino ad avere due chance, ma la prima viene neutralizzata dal portiere Pane e la seconda viene sprecata mandando il pallone altissimo. Nella ripresa al 6’ il Siena protesta per un atterramento in area di Marotta da parte di Ranieri al momento del tiro. Al 28’ L’Alessandria potrebbe passare in vantaggio, Gonzalez mette in azione Bunino, ma il suo colpo di testa sfiora la traversa. E’ l’ultima occasione per i grigi che rimangono invischiati sempre nei bassifondi della classifica.
ROBUR SIENA – ALESSANDRIA 0-0
ROBUR SIENA: Pane, Brumat, Sbraga, D’Ambrosio, Iapichino, Cristiani (32’st Panariello), Gerli, Vassallo, Guberti (20’st Damian), Neglia (32’st Lescano), Marotta. A disp. Crisanto, Terigi, Rondanini, Emmausso, Guerri, Campagnacci, Mahrous, Cruciani, Romagnoli. All.: Mignani
ALESSANDRIA: Agazzi, Celjak (41’st Pastore), Ranieri (27’st Gazzi), Nicco, Bellomo (18’st Sestu). Fischnaller (18’st Gonzalez), Piccolo, Gozzi, Branca, Bunino (41’st Marconi), Casasola.  A disp. Popp, Cazzola, Sciacca, Fissore, Russini, Gjoni, Rossetti. All.: Stellini
ARBITRO: Marchetti di Ostia Lido
AMMONITI: Piccolo, Cristiani, Celjak, Marotta
ESPULSI: Stellini
24 settembre 2017

 

 

Nella prima gara casalinga i grigi vengono sonoramente battuti 3-0 dal Livorno

Leonida Garberi

Una brutta Alessandria perde meritatamente contro il Livorno, nella prima partita casalinga (eufemismo essendosi giocato a Vercelli) della stagione. altSuccede tutto nel primo tempo, quando la squadra di Stellini, messa malissimo in campo, è praticamente incapace di costruire un’azione pericolosa. Il Livorno passa in vantaggio già al 17’ con Maiorino: fallo al limite dell'area di Giosa su Vantaggiato, la punizione viene murata dalla barriera, l'azione prosegue e su una ribattuta della difesa, la palla arriva a Maiorino, che dai 25 metri calcia sotto all'incrocio dei pali. Il secondo gol del Livorno, siglato al 41’ da Vantaggiato, ha dell’incredibile: calcio d'angolo battuto malissimo in favore dell’Alessandria, la palla ribattuta viene recuperata da Doumbia, che palla al piede si fa tutto il campo servendo poi Vantaggiato, su cui l’ultimo uomo, Gazzi ed il portiere Agazzi nulla possono fare. Il terzo gol al 45’ è un rigore trasformato da Vantaggiato per un fallo di Casasola su Maiorino in area. Nella ripresa il tecnico dei grigi cerca di modificare l’assetto tattico, migliorando un po’ la situazione; vengono create azioni più pericolose, ma non  i gol, parata di Mazzoni su Gonzalez al 9’, traversa di  Bellomo al 19’, ancora parata di Mazzoni su Bellomo al 20’, che su punizione ha centrato la traversa, palla di poco alta di Fischnaller  al 33’. Gli Ultras alessandrini non aspettano la fine della gara per staccare i loro striscioni e scatta così la prima sonora contestazione contro la squadra ed il mister all’uscita dagli spogliatoi sotto la curva.
ALESSANDRIA – LIVORNO 0-3
ALESSANDRIA (3-5-2): Agazzi; Celjak, Cazzola (36' st Nicco), Sestu (1' st Fischnaller), Marconi (18' st Bunino),  Piccolo, Giosa, Gonzalez, Branca, Gazzi (18' st Bellomo), Casasola. A disp.: Pop, Pastore, Ranieri, Sciacca, Bellomo, Fissore, Russini, Gozzi, Gjoni. All.: Stellini
LIVORNO (4-2-3-1): Mazzoni; Franco, Giandonato, Gasbarro, Valiani, Luci  (29' st Gemmi), Pedrelli, Vantaggiato (29' st Montini), Maiorino  (39' st Gonelli), Doumbia  (39' st Mendes), Pirrello  (29' st Borghese). A disp.: Polidori, Hadziosmanovic, Mende, Marchi, Baumgartner, Perez, Morelli, Gonnelli, Ponce. All.: Sottil
ARBITRO: Sozza di Seregno
MARCATORI: 17’ pt Maiorino, 41’ pt Vantaggiato, 45’ pt Vantaggiato (rig.)
AMMONITI: Pirrello, Cazzola, Valiani
17 settembre 2017

 

Gonzalez trascina i Grigi  alla vittoria contro la Reggiana 2-1

ALESSANDRIA: Vannucchi, Celjak, Gozzi, Sosa (C), Manfrin, Marras, Cazzola, Branca, Nicco (47’ st Barlocco), Gonzalez (45’ st Mezavilla), Bocalon (18’ st Fischnaller). A disp.: La Gorga, Piana, Rosso, Iocolano, Piccolo, Gjura, Nava, Evacuo. All.: Pillon
REGGIANA: Narduzzo; Ghiringhelli (40’ st Pedrelli), Spanò, Trevisan, Panizzi; Bovo, (24’ st Guidone) Genevier, Sbaffo; Carlini; Cesarini, Marchi (30’ st Maltese). A disp.: Perilli, Riverola, Mecca, Lombardo, Contessa, Errera. All.: Menichini
ARBITRO: Piscopo di Imperia
MARCATORI: 5′ pt Gonzalez, 21’ st Gonzalez, 33’ì st Guidone
AMMONITI: Cesarini, Bocalon, Cazzola, Sbaffo
ESPULSO: Sbaffo
14 giugno 2017

 


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it