Elia è infortunato e non sarà disponibile

Antonello Vischeri

Giornata di pre partita oggi allo Juventus Center, in vista della partita di Coppa Italia contro la Roma valevole per il passaggio alle semifinali dellaAntonio Conte competizione.
Conte, domani presenterà la formazione titolare o effettuerà il turnover?
“Domani contro la Roma, anche per via degli infortuni, darò spazio anche a chi ha giocato meno in questi ultimi tempi e a chi ha sfruttato già l’occasione contro il Bologna, così potrò fare le mie valutazioni anche su questi ragazzi vedendoli in campo in una partita importante.
Chi a Bergamo è entrato per sostituire un compagno, potrebbe partire dall’inizio?
“Beh Bonucci è sempre titolare e Giaccherini si è già ritagliato nel corso della stagione uno spazio importante, Marrone sta crescendo e quindi verrà preso in considerazione. La gara è importante, essendo un quarto di finale, inoltre la Roma nelle ultime due edizioni ci ha eliminati, ma noi non avendo tanti altri obiettivi quest’anno ci teniamo ad andare avanti. La Roma è una squadra con un impianto di gioco ben definito, che pratica un bel gioco e che sta facendo bene, ma io questo l’avevo detto in tempi non sospetti e ora il lavoro di Luis Enrique sta dando i primi frutti”.
Visto che Luis Enrique invidia alla Juventus l’intensità di gioco e la regolarità di marcia, lei cosa invidia alla Roma?
“Io mi concentro sulla mia squadra, ma guardo anche in Italia e all’estero per cogliere idee positive analizzando le altre squadre. La Roma ha una sua identità, un’idea precisa di gioco ed è una cosa che non tutti hanno”.
L’infortunio di Marchisio, terrà fuori squadra il giocatore per un po’ di tempo?
"Spero che ricuperi prima del previsto. La sua sostituzione dovrà essere fatta con un giocatore di caratteristiche simili e credo che Giaccherini gli si avvicini molto. Poi ho anche Marrone che sta migliorando molto e con grande umiltà si mette a disposizione, ma lui potrebbe essere il sostituto naturale di Pirlo anche se può ricoprire tutti i ruoli di centrocampo, mentre Giaccherini no, non può fare il ruolo di Pirlo”.
Domani vedremo in campo Borriello e Del Piero? In tal caso cambierà modulo?
“Abbiamo ancora un allenamento oggi e poi farò le valutazioni. Ho un’idea in testa e spero che i fatti che vedrò oggi sul campo mi diano ragione perché è un’idea importante”.
Potrebbe essere l’occasione per vedere in campo Elia?
“Il dottore mi ha appena detto che Elia è arrivato zoppicando e la diagnosi è di una distrazione al legamento collaterale, quindi non sarà disponibile, internet permettendo (accenno alla twitterata pre Atalanta, ndr). Mi spiace perché ci sta mettendo molto impegno e disponibilità, anche se ha avuto difficoltà per la lingua e perché era abituato a un campionato diverso. Gli inserimenti nella Juventus non sono mai facili, è successo a Platini, a Zidane, a me stesso … ma dovrà continuare così e convincermi di essere utile. Questo comunque è un discorso che vale per tutti”.
Sorensen è stato ceduto nel momento in cui forse sarebbe servito?
“Molte volte devi prendere decisioni rapide, perché il treno passa e rischi di perderlo, Il Bologna aveva bisogno immediatamente del ragazzo e lui aveva bisogno di confrontarsi con una nuova realtà e di giocare. E’ giovane ha bisogno di crescere, spero trovi i suoi spazi, non dovesse trovarli sarebbe un problema”

23 gennaio 2012

fontefoto: juventus.com


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it