L’italo-brasiliano ceduto in prestito oneroso. Finisce così il lungo braccio di ferro con la società

Antonello Vischeri

Stamattina dopo che il giocatore si sarà sottoposto alle rituali visite mediche a Firenze, ci sarà anche l’ufficialità, la telenovela Amauri èAmauri de Carvalho de Oliveira finita. Amauri Carvalho de Oliveira è stato ceduto in prestito oneroso alla Fiorentina con buona pace  di tutti e con soddisfazione di tutte le parti interessate, della Juventus che si libera di un giocatore finito fuori rosa, in scadenza di contratto a giugno e con un ingaggio principesco, la Fiorentina che acquisisce le prestazioni di un giocatore che può tornare utile a Delio Rossi dopo la cessione di Gilardino al Genoa e del giocatore, perché torna a riassaporare il clima della prima squadra, in attesa di ritrovare il ritmo partita,  essendo stato obbligato ad allenarsi con la Primavera bianconera in tutto questo periodo in cui era in corso il braccio di ferro con la società.
La trattativa a tre, non è stata facile anche perché i rapporti tra la Juventus e Amauri erano interrotti da tempo, avendo la società bianconera tentato in estate inutilmente di piazzare il giocatore in un altro Club, visto che non rientrava nei piani tattici di Antonio Conte, ma si era sempre trovato di fronte il rifiuto del giocatore che non voleva rinunciare a nessun benefit economico.  Il lungo tira e molla di questi giorni con la società viola era dovuto infatti al preciso input che i dirigenti bianconeri avevano e che era quello di non concedere all’italo-brasiliano alcuna buonuscita. Amauri ha già scelto la maglia che indosserà alla Fiorentina, la n. 11, ovviamente.

24 gennaio 2012


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it