Bagno di folla a Villar Perosa per i bianconeri. Presenti Andrea Agnelli e John Elkann. A segno Quagliarella, Matri, Giaccherini, Giovinco, Ruggero e Bonatini per la Primavera

JUVENTUS A: Buffon (1’ st Storari); Lucio (1’ st Guano), Bonucci (1’ st Garcia Tena), Rugani; Padoin (26’ st Ruggiero), Pazienza, Pogba (26’ st Vidal), Giaccherini ( 26’ st Marchisio), De Ceglie (36’ st Balbis); Matri (26’ st Giovinco), Quagliarella (26’ st Padovan). A disp.: Chiellini. All.: Carrera
JUVENTUS B 1° tempo: Branescu; Carlos Garcia, Alcibiade, Gerbaudo, Mattelli; Baldis, Alcibiade, Bianco; Bouy, Bonatini (30’ pt Ilari); Beltrame (30’ pt Josipovic). A disp.: Gagliardini, Penna, Magnusson, Emmanuello, Owusu. All.: Baroni
JUVENTUS B  2°tempo: Branescu (30’ st Costantino); Tavanti, Magnusson, Penna, Laursen; Kabashi, Lanini, Emmanuello; Beltrame, (30’ st Ceria)  Mattiello; Bonatini (30’ st Owusu): A disp.: Curti, Braccini, Gerbaudo. All.: Baroni
ARBITRO: Colosimo

Antonello Vischeri

La tradizione non ammette deroghe, tutti a Villar Perosa per il tradizionale vernissage di Ferragosto della squadra, alla presenza della Famiglia. C’è Andreaalt Agnelli,  il direttore generale Beppe Marotta, c’è John Elkann che indossa la maglia numero 1 blu di Buffon, c’è Fabio Paratici, c’è Antonio Conte e ci sono le due Coppe recentemente vinte dalla squadra, la Supercoppa e la Coppa dello Scudetto portate in campo dal presidente della Juventus e dal presidente della Fiat.
LA GARA – L’organico della formazione A bianconera lamenta qualche defezione importante, mentre nella formazione B, gli sparring partner di Baroni, ci sono i migliori giovani scelti tra le formazioni Primavera e Allievi dei bianconeri. Il primo gol della giornata è di Quagliarella che al 25’ del primo tempo sblocca la gara mettendo in rete una punizione toccatagli da Bonucci. In precedenza c’erano stati tentativi di Matri, Giaccherini  e Pogba. La Juventus B non si fa però intimorire dai più blasonati compagni e Alcibiade colpisce un palo un minuto dopo il gol di Quagliarella. La prima frazione di gara termina quindi con il risultato di 1-0 per la Formazione A.
Nella ripresa iniziano anche nella Juventus A gli avvicendamenti, ma il gioco non ne risente e sono sempre i titolari a comandare il gioco giostrando costantemente in attacco. Matri, Pogba e Pazienza  ci provano ma Branescu fa buona guardia. Al 12’ è comunque Matri a portare a due le reti della formazione A, battendo il portiere Branescu dopo una bella azione di Pogba. L’onore ad andare in rete per la formazione di Baroni è per Bonatini che al 17’ sfrutta una bella discesa di Tavanti e insacca alle spalle di Storari da due passi. Palla al centro e Giaccherini ristabilisce le distanze un minuto dopo con un gran gol da fuori area, tiro a giro che sorprende Branescu. La replica della formazione B è affidata a Beltrame ma Storari sventa; Giovinco appena entrato, porta a quattro i gol della formazione A, dopo un doppio dribbling. Sul finire della gara in evidenza il giovane Ruggero che al 31’ batte il portiere Costantino subentrato a Branescu e poi al 39’ l’invasione anticipata del campo da parte dei quasi 5000 tifosi presenti, obbliga l’arbitro a mandare tutti negli spogliatoi.

16 agosto 2012

Fontefoto: juventus.com


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it