“Mai presa in considerazione la possibilità di allenare Jovetic, abbiamo già un attacco di top player”

Antonello Vischeri

Non sono ancora state eliminate totalmente le tossine accumulate sabato nella partita contro il Chievo, che domani si torna nuovamente in campo.Massimo Carrera L’avversario è di quelli tosti, la Fiorentina allenata ora da Vincenza Montella, sembra essere tornata su uno standard elevato di rendimento e poi la partita contro la Juventus è sempre una partita di cartello per i viola, particolarmente sentita quindi l’impegno sarà doppio. Mentre le altre big del campionato stanno stentando, la Juventus sta marciando a pieni giri e tenta già la fuga “ Il campionato è ancora tutto da giocare – assicura Carrera – e la gara contro i viola, verrà vissuta come una partita uguale a tutte le altre da parte dei giocatori bianconeri” Il tema più dibattuto in questi ultimi giorni riguarda l’opportunità che Antonio Conte, non vada in tribuna al Franchi di Firenze: “In questo mese e mezzo abbiamo affinato il nostro modo di pensare e quindi sappiamo perfettamente se dobbiamo fare dei cambi o altro, siamo in perfetta sintonia perché vediamo il calcio in maniera uguale, ci conosciamo avendo giocato assieme e sappiamo quello che vogliamo dalla squadra. Io comunque mi auguro che tutto si limiti a degli sfottò. C’è rivalità ma mi auguro che tutto vada nel migliore dei modi”. Per le risposte che sta dando attualmente il campionato la Juventus è nettamente favorita per la vittoria finale e l’impressione è che solo i bianconeri possano perdere il campionato, ma “Noi dobbiamo solo guardare in casa nostra e cercare di fare meno errori possibili” è il pensiero di Carrera in merito. Nella Fiorentina la stella è Jovetic nel mirino della Juventus durante l’ultimo mercato estivo: “Tra di noi dello staff tecnico non abbiamo mai parlato di Jovetic né tantomeno pensato alla possibilità di allenarlo – assicura Carrera – noi abbiamo una rosa completa che ha vinto il campionato lo scorso anno con degli attaccanti che hanno dimostrano di essere dei top player” La gara di Firenze sarà sicuramente difficile e dovrà essere affrontata con la giusta mentalità: “ Sarà sicuramente una gara difficile perché siamo imbattuti e la Juventus avrà di fronte una squadra che pratica un gioco speculare, ma dovremo andare a Firenze con quella provincialità – continua Carrera – che a qualcuno potrà dare fastidio ma che fa fare punti”.  Gli impegni così ravvicinati obbligano un’attenta analisi sullo stato psico-fisico dei calciatori: “Valuteremo chi sta meglio durante la rifinitura e cercheremo di mandare in campo la squadra che ci dà più garanzie, quella più idonea per battere l’avversario. Sotto l’aspetto fisico stiamo bene e lo dimostra il fatto che siamo sempre noi a condurre le partite obbligando gli avversari a correre molto, dandoci così la possibilità di uscire alla distanza”.

24 settembre 2012

Fontefoto: nobiltagobba.com


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it