Al gol di Pirlo risponde Calaiò, poi ci pensa Marchisio a regalare la sesta vittoria in campionato

SIENA – JUVENTUS 1 - 2
SIENA (3-4-2-1): Pegolo; Neto, Paci, Felipe; Angelo (23’ st Bolzoni), Vergassola, Rodriguez, Del Grosso; Rosina (36’ st Reginaldo), Ze Eduardo (9’ st Sestu); Calaio'. A disp.: Farelli, Campagnolo, Rubin, Dellafiore, Verre, Mannini, Valiani, Paolucci, Bogdani. All.: Cosmi
JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Barzagli, Marrone (35’ st Quagliarella), Chiellini; Lichtsteiner (22’ st Giaccherini), Vidal, Pirlo, Marchisio, De Ceglie (1’ st Asamoah); Vucinic, Giovinco. A disp.: Storari, Rubinho, Lucio, Caceres, Isla, Padoin, Pogba, Bendtner, Matri. All. Carrera (Conte squalificato)
ARBITRO: Mazzoleni
MARCATORI: 14’ pt Pirlo, 47’ pt Calaiò, Marchisio
AMMONITI: Neto, Paci, Felipe, Vergassola, Rosina, Ze Eduardo, Sestu, Chiellini, Vucinic
ESPULSO: 42’ pt Cosmi (allenatore Siena)

 

Antonello Vischeri

La Juventus volta pagina, archiviata la partita non esaltante contro lo Shakhtar, si riconcentra sul campionato dove non sembra avere rivali. Anche oggi in unaPirlo. sesto gol in campionato gara non facile, ma la Juventus ci ha creduto fino in fondo ed il successo è alla fine arrivato, portando così a 46 la gare utili. La fase dei convenevoli finisce al 14’ quando Pirlo calciando rasoterra una punizione fa passare il pallone sotto la barriera, con Pegolo in ritardo. 1 – 0 per i bianconeri torinesi oggi in maglia rosa. La Juventus va vicina al raddoppio al 21',  il cross è di Lichtsteiner, e Giovinco arrivando in spaccata, non trova la porta. La replica del Siena, un minuto dopo, Calaiò si mangia un gol facile mettendo fuori un  assist di Ze Eduardo, con la porta spalancata davanti. Un’altra magia di Pirlo su punizione al 39’ si stampa sulla traversa. Gli ultimi cinque minuti sono densi di emozioni, al 42’ un furibondo Cosmi , per la mancata seconda ammonizione di Chiellini, viene allontanato dal campo dall’arbitro Mazzoleni, al 44’ Marchisio impegna Pegolo in una bella parata al 47’ il Siena raggiunge il pareggio, cross di Angelo dalla destra e questa volta Calaiò non sbaglia. Nella ripresa la Juventus cresce, al 7’ è Neto a respingere di testa sulla linea di porta un tiro di Giovinco, imitato sul fronte opposto da Buffon che al 12’ è strepitoso annullando un tentativo di autogol da parte di Chiellini. Al 17’ Pegolo si conferma il buon portiere che ha dimostrato di essere in questo inizio di campionato e devia un pericoloso cross di Giovinco e al 25’ si oppone a Vidal. Il Siena è in debito di ossigeno mentre la Juve prova a serrare i tempi, al 33’ Rosina ha la palla del 2 -1 ma non riesce a sfruttare il contropiede, mancando il colpo di testa solo in area. La Juventus non demorde e sostituisce Marrone con Quagliarella e al 39’ raccoglie i frutti della sua ostinata ricerca del successo. Marchisio al volo spedisce in rete il pallone del 2 – 1. I bianconeri soffrono nei minuti finale qualche contropiede senesi ma alla fine è: vittoria, la sesta in campionato.

7 ottobre 2012

Fontefoto. AFP


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it