I bianconeri protagonisti di una gara accorta e intelligente passano in vantaggio su autorete di Kucher e finiscono al primo posto del loro girone di Champions

SHAKHTAR DONETSK – JUVENTUS 0-1
SHAKHTAR DONETSK (4-2-3-1): Pyatov; Srna, Kucher, Rakitskiy, Rat; Fernandinho, Stepanenko; Teixeira (20' st  Ilsinho), Mkhitaryan, Willian; Eduardo (1' st Devic). A disp.: Kanibolotskiy, Krytsov, Gai, Kobin, Douglas Costa. All.: Lucescu.
JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Pogba, Asamoah; Giovinco (47' st Giaccherini), Vucinic. A disp.: Storari, Caceres, Marrone, Padoin, Quagliarella. All.: Alessio. (Conte squalificato)
ARBITRO: Eriksson
MARCATORE: 11’ st Kucher (aut.)
AMMONITI: Vidal, Stepanenko, Eduardo, Kucher, Mkhitaryan, Chiellini.

Antonello Vischeri

Chi temeva il biscotto al Donbass Arena di Donetsk, è rimasto di stucco, vedendo la Juventus imporsi per 1-0 sullo Shakhtar  anche se grazie ad un autogolalt dell’ucraino Kucher all’11’ del secondo tempo. Una Juventus che ha però tenuto molto bene il campo e che ha reclamato nel primo tempo per un calcio di rigore non concesso dall’arbitro svedese Eriksson per un fallo di mano in area di Fernandinho, così come gli ucraini hanno recriminato per il palo colpito nel secondo tempo da Ilsinho, ma si sa sono gli episodi che determinano le gare. La Juventus termina così al primo posto del girone E della Champions League e scampa il pericolo di incontrare negli ottavi le big: Barcellona, Psg, Manchester United e Bayern Monaco.
MEZZ’ORA DI STUDIO – L’avvio è a favore degli ucraini con un funambolico Willian a seminare panico ad ogni sua accelerazione. E’ lo Shakhtar a fare la gara con manovre avvolgenti , senza però mai arrivare ad impensierire Buffon, mentre i bianconeri cercano di controllare la gara affidandosi a rilanci lungi e cercando con questi di mettere in moto Giovinco e Vucinic. Al 21’ il primo episodio contestato, su punizione battuta da Pirlo, Chiellini interviene di testa e la palla carambola sul braccio allargato di Fernandinho, ma l’arbitro lascia proseguire. Da quel momento la Juventus si fa più aggressiva e intraprendente. Al 29’ Vucinic parte in contropiede difende bene la palla e serve Giovinco ma il tiro della Formica atomica finisce a lato di un nulla. Al 39’ Pogba è anticipato dal portiere Pyatov, mentre al 44’ è Lichtsteiner,a crossare pericolosamente in area. Si va al riposo sullo 0-0.
RIPRESA – La ripresa inizia in maniera scoppiettante, al 4’ una punizione di Rakitskiy viene respinta con i pugni da Buffon, la palla giunge a Texeira che manda la palla a sfiorare l’incrocio dei pali. Occasionissima per lo Shakhtar. La Juventus replica quattro minuti più tardi con Pogba che appoggia all’accorrente Pirlo, ma la sua conclusione scheggia il palo alla sinistra di Pyatov e al 9' è Mkhitaryan da posizione defilata ad incrociare sul secondo palo, palla larga, ma non di molto. La Juve passa in vantaggio all’11’, Vucinic serve palla a Lichtsteiner che sta rientrando da una posizione di fuorigioco, l’esterno crossa dalla destra e a centro area  Kucher infila il proprio portiere, pressato da Giovinco.  La reazione dello Shakhtar non si fa attendere e al 21’ Ilsinho, appena entrato, anticipando Asamoah colpisce il palo con Buffon che cercando la parata va a sbattere sul montante. La Juventus ha la possibilità di chiudere la partita al 24’ quando Vucinic se ne va in contropiede, il portiere Pyatov gli si fa incontro fuori della propria area facendogli perdere il tempo della battuta, il montenegrino serve allora Giovinco ma il tiro della formica atomica viene rimpallato, la palla giunge a Pogba ma anche il tiro del francese viene respinto con qualche affanno da parte della difesa degli ucraini. Al 26’ viene ammonito Mkhitaryan per simulazione in area di rigore. Lo Shakhtar si riversa in avanti cercando almeno il pareggio, ma la retroguardia bianconera regge senza grossi affanni, portando in porto questa preziosa vittoria che la catapulta nell’Olimpo della Champions League.

5 dicembre 2012

Fontefoto: shakhtar donetsk.com


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it