Nel Conte day i bianconeri danno un’altra prova di maturità battendo il Palermo per 1-0. Due pali di Vucinic, espulso Morganella

PALERMO-JUVENTUS 0-1
PALERMO (3-5-1-1): Ujkani; Munoz, Donati (24' st Dybala), Von Bergen; Pisano (1' st Brienza), Morganella, Barreto, Kurtic (29' st Viola), Garcia; Ilicic; Miccoli. A disp.: Benussi, Cetto, Bertolo, Milanovic, Zahavi, Giorgi, Labrin, Budan, Arevalo Rios. All.: Gasperini.
JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner (19' st Padoin), Vidal (8' st Pogba), Pirlo, Marchisio, Asamoah; Matri (27' st Bendtner), Vucinic. A disp.: Storari, De Ceglie, Giaccherini, Quagliarella, Rubinho. All.: Conte.
ARBITRO: De Marco.
MARCATORE: 5’ st Lichtsteiner
AMMONITI: Lichtsteiner, Morganella, Pirlo, Bonucci.
ESPULSO: 29' st Morganella per doppia ammonizione
 
Antonello Vischeri

Il giorno che tutti i tifosi juventini aspettavano è arrivato, oggi Antonio Conte ha potuto nuovamente sedersi sulla panchina bianconera e da lì guidare la sua Antonio Contesquadra alla conquista di tre punti preziosissimi. A Palermo si è giocato nel secondo tempo sotto pioggia e grandine, ma questo non ha impedito alla Juventus di portare in porto una partita condotta in maniera perfetta, senza rischiare nulla in difesa specialmente nel secondo tempo, con l’espulsione per doppia ammonizione di Morganella a facilitare il compito. Nel primo tempo il Palermo tiene bene il campo, la difesa rosanero si difende con ordine di fronte alle incursioni bianconere, ma è Matri al 9’ ad andare vicino al gol, il tiro debole è preda di Ujkani. La replica del Palermo non si fa attendere, all’ 11' è Kurtic a tirare dalla lunga distanza  e tre minuti dopo una pericolosa ripartenza mette Ilicic in condizione di battere a rete ma Barzagli è bravo a murare il tiro. Miccoli al 17’ si vede annullare un gol per netto fuorigioco ed il Palermo poco alla volta costringe nella propria metà campo i bianconeri. Al 36' la Juventus va però vicinissima al vantaggio, cross di Vidal dalla destra, sponda di Matri per Marchisio, il tiro rasoterra viene respinto ma palla arriva a Vucinic che da pochi metri colpisce il palo. Ancora una bella azione al 44' di Vidal, assist per Matri che però tira su Ujkani in uscita bassa. Nella ripresa è nuovamente la Juve a rendersi subito pericolosa, dopo 22’’ di gioco il palo ferma nuovamente un tiro in diagonale di Vucinic. Il gol è nell’aria e arriva al 5’. E’ sempre Vucinic nel ruolo di assist men a servire di tacco Lichtsteiner, il tocco preciso del terzino gonfia la rete per l’1-0. Il terreno di gioco rende quasi impossibile giocare al pallone, ma la Juventus ora domina e inanella tre buone azioni tra il 15’ ed il 17’ con  tiri di Matri e Pirlo. Al 28’ grande occasione per Bendtner, appena entrato, ma il suo diagonale termina a lato. Al 30’ Morganella si becca il secondo giallo e viene di conseguenza espulso, lasciando così il Palermo in inferiorità numerica. Da registrare ancora una bella occasione per i bianconeri al 44', ma Vucinic a tu per tu con Ujkani spara addosso al portiere. Al triplice fischio dell’arbitro la Juventus può festeggiare, in particolare Conte sotto lo spicchio di curva occupato dai sostenitori bianconeri.

9 dicembre 2012

Fontefoto: corriere adriatico.it


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it