“Su Drogba non ho detto bugie. Llorente? Ho visto che gli spagnoli hanno messo la notizia sul sito”

Antonello Vischeri

Non c’è tempo per recriminazioni, non c’è tempo per smaltire la rabbia e la delusione, perché domani la Juventus ritorna in campo. Ci sono i quarti di finaleAntonio Conte di Coppa Italia da giocare, in una partita secca, contro il Milan squadra che appartiene al gotha del calcio italiano e già ieri Antonio Conte ha parlato alla squadra nello spogliatoio, prima dell’allenamento: “Non ho dovuto parlare più di tanto anche perché a volte le cose sono talmente evidenti che non ce n’è bisogno. Chiaro che la sconfitta brucia anche perché è maturata con noi in superiorità numerica, ma so di avere uno spogliatoio composto da ragazzi maturi e intelligenti e tutti quanti noi, io per primo sappiamo quando sbagliamo”. Domani sera allo JS il Milan avrà sicuramente voglia e determinazione per proseguire il cammino in Coppa Italia, ma così sarà anche per la Juventus: “Le sconfitte devono fare male – commenta Conte - è la prima cosa che insegno ai miei giocatori. Devono esserci rabbia e delusione, se così non fosse sarebbe un disastro. Anche il Milan vorrà continuare il suo cammino in Coppa, da parte nostra c’è la voglia di fare un’ottima partita, ci saranno delle rotazioni tra i calciatori, quindi mi aspetto delle risposte positive”. Lo scorso anno la polemica Allegri – Conte aveva tenuto banco per lungo tempo, mentre quest’anno i toni tra i due allenatori sono molto più soft: “A parte che nessuno dei due quest’anno ha parlato molto – questo il commento di Conte – penso che Allegri al Milan abbia fatto molto bene perché ha vinto uno scudetto e una Supercoppa. Non ho assolutamente nulla contro lui e al di là di qualche scambio di battute c’è stima e rispetto nei suoi confronti”. Le telenovele Drogba e Llorente tengono banco anche in conferenza stampa pre Milan e la domanda che riguarda l’ivoriano è: chi dice le bugie?. “Per Drogba nessuno ha detto bugie, è inevitabile che il direttore Marotta sondi le varie situazioni e decida poi in base alle risorse economiche. Anche in questo caso ci sono stati i sondaggi e poi si è capito che non era possibile fare nulla. Quindi ribadisco quello che vi ho detto l’altro giorno. Per Llorente invece ho visto che è stato avvertito l’Athletico Bilbao, e che gli spagnoli hanno provveduto a mettere la notizia sul loro sito”. Dalla infermeria giungono notizie abbastanza rassicuranti sugli infortunati: “Per Marchisio si tratta di una forte contusione alla rotula con edema che verrà smaltito in pochi giorni – assicura Conte – mentre il problema della caviglia di Vucinic lo dobbiamo gestire aumentando il minutaggio del giocatore senza correre il rischio di perderlo per lungo tempo”. Domani contro il Milan è sicuro l’impiego di Marrone come vice Pirlo, così come quello di Isla e di Padoin. La Coppa Italia, come già successo lo scorso anno, sarà quindi una ottima vetrina per tutti quei giocatori che trovano meno spazio nella formazione titolare. Anche Peluso sarà della partita perché deve affinare i movimenti con i compagni di reparto, ma in tutti i casi l’allenatore bianconero giudica positivo il suo inserimento e l’esordio con la maglia bianconera.

8 gennaio 2013


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it