“Sarà il campo a decidere il migliore, noi siamo pronti”

Antonello Vischeri

Tutto è pronto ormai per la supersfida di domani sera al S. Paolo di Napoli contro gli azzurri di Mazzarri, sfida che potrebbe già influire in maniera decisiva sul Antonio Contecampionato qualora la Juventus ritornasse a Torino con tre punti in saccoccia. Ma anche il pareggio non sarebbe disprezzabile, manterrebbe inalterato il distacco tra le due formazioni, permettendo agli uomini di Conte di concentrarsi sulla Champions League senza grosse preoccupazioni per il proseguimento del campionato anche se poi saranno altre gare importanti da affrontare come ad esempio contro il Milan, l’Inter, la Lazio squadre dove c’è, secondo Conte, qualità allo stato puro. Il big match sarà diretto dall’arbitro Orsato di Schio, dopo che durante la settimana, era stata alimentata qualche polemica su chi avrebbe diretto la gara. Su questo argomento Antonio Conte ha voluto far conoscere il suo pensiero: “C’è una sola persona che ha autorità a parlare delle designazioni arbitrali ed è Braschi. Noi siamo molto sereni e mi dispiace che qualcuno, anche ex addetti ai lavori, abbia alimentato le polemiche, noi abbiamo fiducia in tutti gli arbitri e nel designatore Braschi, non c’è ostracismo nei confronti di nessuno. Ci possono essere degli errori da parte degli arbitri e a volte per questo possiamo arrabbiarci, come successo in passato ed io ho pagato per questo atteggiamento, ma questo non vuol dire non avere fiducia. Quindi noi andiamo a Napoli tranquilli e sereni perché alla fine vincerà chi si dimostrerà in campo il più forte”. La Juventus ha potuto preparare la gara senza l’intoppo di una partita infrasettimanale, quindi la preparazione dovrebbe essere stata ottimale. “ La Juventus – prosegue Conte – arriva sempre al 100% alle gare, questo è sempre il nostro obiettivo. A volte i calendari ci danno una mano e a volte ci penalizzano impedendoci di preparare bene non solo fisicamente ma anche psicologicamente la gara e la testa è molto importante per raggiungere il massimo risultato. Non dimentichiamoci che mercoledì abbiamo un’altra gara importante contro il Celtic”. La settimana ha anche portato alla luce il dibattito sulle qualità e l’utilità di Giovinco, ma in casa Juve le idee sono molto chiare: “Giovinco sta dimostrando una maturità superiore ai suoi 25 anni e non bisogna dimenticare che per lui come per altri questo è il primo vero anno di pressione mediatica e quando devi sempre vincere non è facile. Lui la settimana l’ha vissuta bene, in maniera serena, avendo oltretutto fatto contro il Siena una bella prestazione ed un gol”. Per la partita contro il Napoli Conte ricupererà Chiellini, anche se l’impiego del difensore verrà deciso solo dopo un colloquio con il giocatore, mentre per Quagliarella si profila una nuova panchina. “Ma si sta allenando bene – dixit Conte -  e quando sarà pronto giocherà”.  

28 febbraio 2013


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it