Il Chievo Verona reclama per un rigore non concesso su Pellissier; unico lampo bianconero di Del Piero che colpisce il palo.

CHIEVO-JUVENTUS 0-0

CHIEVO VERONA (4-3-1-2): Sorrentino 6,5; Sardo sv (21’ pt Frey 6), Morero 6 (25’ st Mandelli 6), Cesar 6, Jokic 6; Bradley 6,5, L. Rigoni 6,5, Hetemaj 6,5; Sammarco 6,5 (15’ st Cruzado 6); Pellissier 6,5, Thereau 6,5. A disp.: Puggioni,Vacek, Moscardelli, Paloschi. All.: Di Carlo 6,5.
JUVENTUS (4-1-4-1): Buffon 6; Lichtsteiner 6, Barzagli 6, Bonucci 6, Chiellini 6; Pirlo 5,5; Krasic 5 (11’ st Giaccherini sv, 35’ st Estigarribia sv), Marchisio 6,5 (25’ st Del Piero 6), Vidal 5,5, Pepe 5,5; Vucinic 5,5. A disp.: Storari, De Ceglie, Pazienza, Matri. All.: Conte 5.
ARBITRO: De Marco di Chiavari 4,5.
AMMONITI: Thereau, Morero, Sammarco, Bradley, Mandelli, Pepe, Cesar,  Chiellini, Sorrentino.

Antonello Vischeri

Nuovo pareggio per la Juventus in trasferta. Dopo la sosta chi si aspettava una Juve fresca per i pochi nazionali che avevano lasciato Vinovo è rimasto deluso, perché la prestazione dei bianconeri è stata scialba e senza squilli di tromba. Solo con l’ingresso di Del Piero la partita ha vissuto qualche sprazzo di vivacità, ma è stato troppo poco. Occasione sprecata dunque perché si sarebbe potuto allungare in classificMirko Vucinic fermato dalla difesa clivense (juventus.com)a su Napoli ed Inter e mantenere le distanze sul Milan. Senza considerare che con il pareggio dell’Udinese fermata a Bergamo, la Juventus sarebbe stata in testa da sola. Così non è, e la classifica si accorcia ulteriormente. Chi è stato sicuramente protagonista è stato l’arbitro, pessimo e capace di scontentare entrambe le squadre. Il Chievo Verona reclama giustamente un rigore su Pellissier e altrettanto giustamente si lamenta per un fallo fischiato a Theareu su Pirlo, quando il centravanti francese era lanciato in solitaria contro Buffon. Dall’altra parte giuste lamentele della Juventus per la mancata espulsione di Cesar dopo un fallo di ostruzione con gomito alto su Vidal.
KRASIC INESISTENTE – Conte manda in campo una Juventus con Vidal e Marchisio davanti a Pirlo, e il duo Pepe-Krasic sulle fasce. Il serbo però è lontano parente di quello dell’inizio della scorsa stagione e finisce per essere più un peso per la squadra che altro. In avanti Vucinic è preferito a Matri che fa compagnia a Del Piero in panchina. In difesa confermato Chiellini a sinistra con Bonucci e Barzagli centrali. Nella prima frazione di gioco pochissime emozioni e quelle poche tutte di marca clivense: al 9’ punizione dalla sinistra di Pellissier su cui Buffon blocca in due tempi. Dieci minuti dopo l’arbitro vede un fallo su Pirlo di Theareu, bravo nel rubare palla ed involarsi in solitaria verso la porta difesa da Buffon. Nella ripresa lampo della Juventus al 6’ con Krasic che serve Marchisio centralmente, il mediano controlla e lascia partire un fendete che esce di poco a lato della porta. Giaccherini rileva un impalpabile Krasic e Del Piero prende il posto di Marchisio.
CARICA CAPITANO – E proprio Del Piero suona la carica ai compagni, destando il pubblico semiaddormentato del Bentegodi con un colpo di testa in anticipo su Mandelli sul cross di Pepe dalla destra, che si stampa contro il palo alla sinistra di un Sorrentino immobile. Si pensa che la Juventus cresca alla ricerca dei tre punti, ed invece il Chievo Verona è bravissimo ad imbrigliare la manovra bianconera che non trova varchi nella difesa clivense. E proprio il Chievo reclama un calcio di rigore per contatto tra Barzagli e Pellissier in area, ma l’arbitro lascia correre. Al 39’ Bradley dall’angolo pesca Pellissier appostato sul secondo palo, il colpo di testa del capitano clivense viene respinto sulla linea da Del Piero che salva il risultato. Al 46’ nuova occasione per il Chievo Verona: Cruzado batte una punizione dalla sinistra, Rigoni al centro dell’area anticipa tutti di testa, ma indirizza male il pallone che esce alto sulla traversa. Alla fine va bene così per una brutta Juventus che mantiene l’imbattibilità in trasferta e rimane prima in classifica.

15 ottobre 2011


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it