I bianconeri battuti dai L.A. Galaxy per 3-1. A Miami incontreranno la perdente tra Inter e Valenzia per il penultimo e ultimo posto del torneo

L.A. GALAXY-JUVENTUS 3-1
L.A. GALAXY: Rowe; De La Garza, Gonzales, Leonardo, Dunivant (21’ st Franklin); Stephens (21’ st  Zardes), Juninho (37’ st Garcia), Sarvas, Rogers (37’ st Lauren); Donovan (37’ st Jimenez), Villareal. A disp.: Cudicini, Perk, Gaul, Meyer, Opare, Cochrane, Mastroeni, Clark, Walker, Sorto, Rugg, Hoffman, McBean. All.: Arena
JUVENTUS: Buffon (1’ st Storari); Caceres (1’ st Barzagli, 33’ st Peluso), Bonucci (1’ st Chiellini), Ogbonna; Isla (1’ st Lichtsteiner), Padoin (1’ st Vidal), Marrone (1’ st Pirlo), Asamoah (25’ st Vucinic), De Ceglie (1’ st Marchisio); Quagliarella (1’ st Giovinco), Matri (1’ st Llorente). A disp.: Rubinho, Citti, Motta, Untersee, Pogba, Rossi, Buchel, Tevez. All.: Conte
ARBITRO: Toledo
MARCATORI: 36’ pt Gonzales, 38’ pt Matri, 15’ st Donovan, 44’ st Keane

Antonello Vischeri

Seconda battuta d’arresto nella tournee americana per la Juventus e questa volta è una sconfitta che fa male e altche fa riflettere perché subita contro gli americani del Galaxy, certamente non una squadra irresistibile ma certamente una squadra più motivata dei bianconeri, giocandosi la gara  davanti al loro pubblico. Ad onor del vero la formazione schierata da Conte nel primo tempo era imbottita di quelle che vengono considerate le seconde linee ed i pezzi pregiati di mercato sono scesi in campo nel secondo tempo, come Llorente o non si sono neppure alzati dalla panchina, come Tevez.  Il pubblico è quello delle grandi occasioni, il Dodgers Stadium è gremito di oltre 40.000 spettatori e la Juventus parte bene presentando Matri due volte davanti al portiere, ma nella prima giunge in ritardo su un cross di De Ceglie mentre nella seconda manda la sfera di poco a lato. La partita offreun  buon ritmo e a tratti è piacevole ma per sbloccare il risultato ci vuole il colpo di classe di Juninho al 36’, la palla corre da Donovan a Juninho che con un rasoterra in profondità, pesca l’inserimento di Gonzales, tocco morbido ravvicinato e Buffon è battuto. La reazione juventina è immediata, discesa di De Ceglie palla a Quagliarella in area, l’attaccante si gira prontamente e scarica a rete, Rowe respinge sui piedi di Matri ed il gol del pareggio è servito. Nella seconda frazione di gioco Conte cambia nove uomini e Giovinco va a formare la coppia di attacco con Llorente. La partita si sblocca nuovamente al 15’ Vidal perde palla,  Keane innesca Donovan che batte Storari. L’ingresso di Vucinic al posto di Asamoah ravviva l’attacco juventino, ma Llorente non riesce a sfruttare una buona palla di Giovinco imbeccato dal montenegrino. Il terzo gol del Galaxy arriva in chiusura di tempo ed è opera di Keane che supera Storari senza problemi. L’ultima partita del Jeep US Tour la Juventus la giocherà a Miami contro la perdente tra Valencia e Inter, per il settimo o ottavo posto.

4 agosto 2013


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it