L’Inter dopo l’1-1 dei tempi regolamentare, batte ai rigori 10 - 9 i bianconeri che terminano il torneo all’ultimo posto. Decisivo dal dischetto l'errore di Isla

JUVENTUS-INTER 1-1 (9-10 dopo calci di rigore)
INTER (3-5-2) : Handanovic (1' st Carrizo); Campagnaro, Ranocchia, Juan Jesus (34' st Andreolli); Nagatomo (34' st Jonathan), Guarin, Cambiasso (14' st Olsen), Kuzmanovic (25' st Belfodil), Pereira; Alvarez, Palacio (34' st Icardi). A disp.: Castellazzi, Chivu, Capello, Laxalt. All.: Mazzarri.
JUVENTUS (3-5-2): Buffon (1’ st Storari); Caceres, Bonucci (33' st Ogbonna), Chiellini; Lichtsteiner (1' st  Isla), Vidal, Pirlo, Marchisio, Asamoah (14' st De Ceglie); Tevez (25' st Llorente), Vucinic (25' st Giovinco).A disp.: Rubinho, Pogba, Peluso, Motta, Marrone, Rossi, Padoin, Quagliarella, Matri, Buchel, Citti. All.: Conte
ARBITRO: Hilario Grajeda (Usa)
MARCATORI: 29’ pt Alvarez, 45’ pt Vidal (rig.)
SEQUENZA RIGORI: Giovinco (parato), Guarin (parato), Marchisio (gol), Ranocchia (gol), Llorente (gol), Alvarez (gol), Pirlo (gol), Icardi (gol), Vidal (gol), Belfodil /gol), Ogbonna (gol), Olsen (gol), Caceres (gol), Andreolli (gol), Chiellini (gol), Pereira (gol), De Ceglie (gol), Jonathan (gol), Isla (parato), Carrizo (gol)
AMMONITO: Juan Jesus

Antonello Vischeri

Termina con il “cucchiaio di legno” il Tour USA 2013 -  Guinness International Champions Cup -della Juventus, altbattuta questa notte allo "SunLife Stadium” di Miami dall’Inter di Walter Mazzarri, di fronte a pochissimi spettatori. Ancora una volta alla squadra di Antonio Conte sono stati i rigori, dopo che i bianconeri avevano pareggiato 1-1 i tempi regolamentari. Una partita con luci e ombre, forse più le seconde delle prime: un primo tempo decisamente inguardabile,  con una Juventus svuotata di idee ed una ripresa leggermente migliore. Conte porta avanti gli esperimenti in attacco e questa volta a Tevez affianca Vucinic e dopo una botta di Guarin al 5’ ben bloccata da Buffon, è proprio il montenegrino innescato da Asamoah a provare la via della rete di piede all’8’ e di testa all’11’. Sono però i neroazzurri ad andare in vantaggio al 29’ con Alvarez con una botta ravvicinata, dopo che Buffon al 23’ aveva stoppato un tentativo di Palacio. Alvarez cerca il raddoppio al 41’ dopo aver saltato Bonucci, poi i bianconeri trovano il pareggio di rigore al 45’, Juan Jesus commette fallo su Vucinic in area e Vidal realizza. Nella ripresa i cambi decisi dai due allenatori non producono un granché, poche le emozioni e scarse le occasioni da rete. Vidal ci prova all’8’, fuori di poco, ci prova Marchisio di tacco al 12’, Nagatomo ci prova al 29’ e due minuti dopo il palo ferma una punizione calciata magistralmente da Pirlo. Juventus migliore nella ripresa grazie soprattutto al risveglio di Pirlo. Termina così sull’1-1 la partita e si va ai rigori: il primo a presentarsi sul dischetto è Giovinco tiro parato da carrizo, poi Guarin tiro parato da Storari, Marchisio tiro forte gol, Ranocchia nell’angolo gol, Llorente tiro angolato gol, poi Alvarez gol, Pirlo cannonata gol, Icardi con lo scavetto gol, Vidal rasoterra angolato gol, Belfodil tiro forte gol, Ogbonna sinistro forte gol, Olsen gol, poi Caceres gol, Andreolli gol, Chiellini tiro di sinistro gol, Pereira gol, De Ceglie gol, poi Jonathan tiro centrale gol, Isla tiro parato, Carrizo tiro forte e centrale gol.

7 agosto 2013


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it