Battuto il Milan per 3-2. Vittoria in rimonta: a segno Muntari a cui rispondono Pirlo su punizione, Giovinco e Chiellini. In chiusura il secondo gol di Muntari

Antonello Vischeri

Ancora una vittoria in rimonta per la Juventus, una vittoria che sa di cuore e di risposta alle critiche di questi giorni. La banda di Conte ricaccia il Milan nello altsprofondo più nero a meno 13 punti e rimane sempre lì a competere in vetta alla classifica con le altre avversarie. La Juventus colpita a freddo dopo appena 24’’ da un gol di Muntari che devia fortunosamente un tiro sbilenco di Nocerino, stupisce ancora una volta, sesta vittoria su sette gare. La reazione alla rete shock la dice lunga di quanta sia ancora la fame nei giocatori bianconeri. L’avvio ha dell’incredibile, dopo appena 24’’ il Milan va in gol alla prima azione dopo il calcio d’inizio,Nocerino tira una ciabattata verso la porta di Buffon che si trasforma in un assist per Muntari che mette il pallone alle spalle di Buffon. Lo stadio ammutolisce, ma la reazione dei bianconeri è veemente, Quagliarella manda alle stelle una favorevole occasione da pochi passi, Abbiati compie miracoli sui tiri di Asamoah e Chiellini , ma alla fine deve capitolare al  15’ su calcio di punizione di Pirlo, dopo che Tevez autore di una buona progressione era stato fermato fallosamente da De Jong. Il primo tempo non offre altre grosse emozioni, tutto è rimandato nella ripresa, che inizia subito con polemiche, Mexes rifila un pugno a Chiellini, ma nessuno se ne avvede. Il Milan si rifà pericoloso, Padoin, brutta prova la sua perde palla , Matri la mette in area per Robinho  ma Buffon esce e salva. L’ingresso di pogba per Padoin apre nuovi scenari all’azione della Juventus, ci prova il francese al 10’. Conte inserisce Giovinco per uno stanco Quagliarella  al 22’. E’ la mossa che da la svolta alla gara, la Formica Atomica ripaga la fiducia dell’allenatore andando a  segno due minuti dopo il suo ingresso in campo. L’azione nasce sulla trequarti milanista da Montolivo che perde palla, Vidal è lesto a servire Giovinco che fa secco due avversari e batte Abbiati. La Juventus respira e lo JS pure.  A Mexes saltano i nervi e al 29’ rifila un calcione da tergo a Giovinco, l’arbitro lo manda a farsi la doccia in anticipo. Il Milan in inferiorità numerica patisce: Pirlo colpisce ancora una traversa su calcio di punizione concesso per il fallo di Mexes su Giobinco, , ma ci pensa Chiellini  a ribadire in rete. Siamo al 30’ e la Juve conduce 3-1. Anche se in inferiorità numerica il Milan trova il secondo gol della serata proprio allo scadere con Muntari che sigla al 45’ la sua personale doppietta. Zapata al 49’ fa gelare il sangue nelle vene con un colpo di testa neutralizzato, ma il risultato non cambia più.

JUVENTUS-MILAN 3-2
JUVENTUS:  Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Padoin (10’ st Pogba), Vidal, Pirlo, Marchisio, Asamoah; Tevez (40’ st Llorente), Quagliarella (22’ st Giovinco). A disp.: Storari, Rubinho, Ogbonna, Motta, De Ceglie, Peluso, Isla. All.: Conte
MILAN: Abbiati; Abate, Zapata, Mexes, Constant; Nocerino (25’ st Niang), De Jong (40’ st Poli), Muntari; Montolivo; Robinho (31’ st Zaccardo), Matri. A disp.: Amelia, Gabriel, Emanuelson, Zaccardo, Mastalli. All.: Allegri
ARBITRO: Rocchi
MARCATORI: 1’ pt Muntari, 15’ pt Pirlo, 24’ st Giovinco, 30’ st Chiellini, 45’ st Muntari
AMMONITI: De Jong,  Costant, Mexes,  Muntari
ESPULSO: 29’ st Mexes

6 ottobre 2013 

Fontefoto: juventus.com

 


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it