I Bianconeri subiscono la rete iniziale di Pinilla poi pareggiano con Llorente . Nella ripresa si scatenano e vanno a segno con Marchisio, Llorente e Lichtsteiner: finisce 4-1

Antonello Vischeri

E con questa, le vittorie consecutive salgono a 11. Conte e la sua squadra hanno scritto un altro pezzo di storia bianconera, ma con qualche brivido. Sì, Fernando Llorente, una doppietta per luiperché nel primo tempo la Juventus soffre un Cagliari, aggressivo e determinato che gioca bene grazie alla sapiente regia di capitan Conti e le accelerazioni in attacco di Pinilla ben supportato da Sau, e solo un Buffon in ottima forma salva la Juventus da un passivo che sarebbe stato poi più difficile da recuperare.  Il Cagliari premi subito sull’acceleratore e al 15’ Buffon deve intervenire su Sau dopo che Chiellini aveva fermato Pinilla, ma nulla può fare al 21’ quando Pinilla raccoglie una deviazione di schiena di Conti che aveva raccolto un cross di Sau dalla destra e batte a rete portando così la sua squadra in vantaggio. Il Cagliari insiste e due tiri di Conti  e di Pinilla, terminano il primo alto al 25’ ed il secondo al 28’ tra le braccia di Buffon.   La Juventus non sui scompone e continua a fare il suo gioco, al 31’ Lichtsteiner scende sulla destra e mette al centro un cross per la testa di Llorente che svetta più alta di tutte e infila Adan riportando il match in parità. Il Cagliari però non è finito e ci vuole un grandissimo Buffon per salvare la Juventus dalla seconda capitolazione: deviazione sottomisura di Dessena sul cross di Murru e parata d’istinto di Buffon con la gamba. La Juventus chiude il primo tempo in crescendo: al 40’ un fortissimo tiro di Vidal è parato con sicurezza da Adan, al 42’ Lichtsteiner mette in mezzo ma Tevez ingannato da un rimbalzo non riesce a sfruttare l’occasione e al 44’ è Lichtsteiner , tutto solo a centro area a mandare alle stelle un perfetto cross di Asamoah. Nel secondo tempo alla mezz’ora  la Juventus si porta in vantaggio, al 28’Marchisio che aveva sostituito Pirlo, lascia partire una sassata che non dà scampo ad Adam piegandogli le dita della mano . In campo ora ci sono solo i bianconeri, 31’ un’azione testarda di Lichtsteiner sulla destra mette in azione Vidal che gli ritorna palla, pronto il cross per Llorente che insacca il più facile dei gol. Ma c’è gloria anche per Lichtsteiner come goleador: 35’ Llorente tira , Adan para ma non trattiene , lo svizzero si avventa sul pallone mettendolo in rete per il definitivo 4-1. Nel finale qualche nervo salta, la punizione per il Cagliare è invero troppo pesante e non rispecchia appieno  l’andamento della gara, c’è ancora spazio per l’espulsione di Pinilla reo di aver offeso l’arbitro dopo un fallo subito da Ibarbo.
CAGLIARI-JUVENTUS 1-4
CAGLIARI (4-3-1-2): Adan; Pisano (32’ st Cabrera), Rossettini, Astori, Murru; Dessena, Conti, Ekdal (37’ st Perico); Cossu; Sau (20’ st Ibarbo), Pinilla. A disp.: Avramov, Del Fabro, Masia, Ibraimi). All. Lopez.
JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Caceres, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal (38’ st Padoin), Pirlo (20’ st Marchisio), Pogba, Asamoah; Tevez ( 37’ st Giovinco), Llorente. A disp.: Storari, Rubinho, Ogbonna, Peluso, Pepe, Quagliarella, Vucinic. All. Conte.
ARBITRO: Guida.
MARCATORI: 21’ pt Pinilla, 31’ pt  Llorente, 28’ st Marchisio, 31’ st Llorente, 35’ st Lichtsteiner
AMMONITI: i Caceres, Cossu, Conti
ESPULSO: 41’ st Pinilla per proteste

12 gennaio 2014


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it