I bianconeri dominano contro il Trabzonspor e vanno a segno con Vidal e Osvaldo, passando così agli ottavi di finale della Europa League, dove incontreranno la Fiorentina

Antonello Vischeri

Nella bolgia dello Stadio Hüseyin Avni Aker  la Juventus con una prova di grande spessore tecnico ed agonistico conquista il passaggio agli ottavi di Europa Sebastian Giovinco in azioneLeague, infliggendo al Trabzonspor lo stesso risultato della gara di andata: 2-0.  Una gara dominata dai bianconeri, sotto la pioggia, che avrebbero potuto chiudere l’incontro con un punteggio tennistico se non ci fosse stato il portiere Kivrak  a fermare le incursioni bianconeri con tanta abilità e molta fortuna. Juve coraggiosamente in avanti fin dalle prime battute con un pressing alto ed una buona circolazione di palla e le occasioni da gol fioccano. Al 5’ il palo nega la gioia del gol a Isla, il suo tiro a botta sicura viene deviato con un piede dal portiere turco e va a sbattere sul palo. Ma gli assalti dei bianconeri al fortino turco sono continui, al 9’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo va al tiro Marchisio, ma Kivrak si salva con i pugni. Il portiere turco si ripete tre minuti dopo su un siluro di Vidal. E’ veramente una Juventus pirotecnica che sfonda da tutte le parti, anche se Conte ha lasciato in panchina i big, Lichtsteiner, Pirlo, Barzagli, Llorente e Vidal, è la Juventus formato campionato ed è un tiro a segno continuo. Ci scappa anche un gol di Peluso al 14’, annullato dall’arbitro Kralovec per fuorigioco. Quello valido giunge invece al 19’, bella azione Osvaldo –Giovinco con passaggio all’indietro della Formica Atomica raccolto da Vidal che arriva a rimorchio e saetta in rete. Il primo tentativo dei turchi è al 22’, un tiro di Adrian alto. Il raddoppio juventino invece giunge al 34’, Giovinco per Osvaldo appostato al centro che di testa batte Kivrak, tutto troppo facile. Conte è rassicurato dall’atteggiamento e dal ritmo della partita tenuto dai suoi fino a quel momento e si permette la prima sostituzione al 36’, dentro Padoin  fuori Pogba. Il ritmo cala e la Juventus fa un po’ di accademia, ma stasera la Juve in campo non è nemmeno lontana parente di quella timida ed impacciata vista al JS nella gara d’andata. C’è ancora il tempo per assistere ad un numero di Giovinco al 43’ che mette in mezzo per Vidal anticipato dal portiere e un ulteriore assalto pirotecnico con ben cinque passaggi in area di rigore tra Isla-Osvaldo-Vidal, poi l’arbitro ordina il break e manda le squadre negli spogliatoi. La ripresa è una formalità, il Trabzonspor non riesce a pungere, la Juventus non forza, ma costruisce ugualmente occasioni, al 4’ assist di Peluso per Osvaldo che non riesce a controllare bene il pallone, al 17’ tiro di Giovinco parato da Kivrak, bravo a rimanere in piedi fino all’ultimo. I turchi rompono l’assedio e vanno al tiro al 22’ con Janko, ma è la Juventus ad avere nuovamente l’occasione di segnare al 28’, Osvaldo serve Padoin, il tiro è parato da Kivrak ma non trattenuto, ma da terra il portiere riesce comunque con un colpo di reni a smanacciare il pallone e a deviarlo in angolo prima che superi la riga bianca. Giovinco, autore stasera di una buona prova, vorrebbe impreziosirla con il gol e ci prova al 32’ su assist di Isla, ma Kivrak dice no, ci riprova al 34’ su calcio di punizione ed il portiere ci mette ancora i pugni. Il Trabzonsport tenta il forcing finale ed un siluro di Ozer al 43’ finisce di poco a lato. E’ l’ultimo colpo sparato dai turchi, ma la Juventus di stasera è troppo forte per gli uomini di Mandirali. La serataccia contro il Galasataray è vendicata.
TRABZONSPOR-JUVENTUS 0-2
TRABZONSPOR (4-2-3-1): Onur Kivrak; Bosingwa (1' st Osmanpasa), Yumlu, Aykut, Keles (37' pt Yavru); Zokora, Hurmaci; Adin, Mierzejewski (27' st Bourceanu), Malouda; Janko. A disp.: Zeki Ayvaz, Colman, Emre Güral, Paulo Henrique. All.: Mandirali.
JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Caceres (13'st Barzagli), Bonucci, Ogbonna; Isla, Vidal, Marchisio (27' st Pirlo), Pogba (37' pt Padoin), Peluso; Giovinco, Osvaldo. A disp.: Storari, Lichtsteiner, Tevez, Llorente. All.: Conte.
ARBITRO: Kralovec (Rep. Ceca).
MARCATORI: 19’ pt Vidal, 34’ st Osvaldo .
27 febbraio 2014

Fontefoto: Juventus.com


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it