Nella partita di andata degli ottavi di Europa League, i bianconeri vanno subito in gol con Vidal. Nel secondo tempo Gomez rimette in discussione la qualificazione ai quarti con un gol al 34’

Antonello Vischeri

Finisce in pareggio 1-1, la gara di andata degli ottavi di finale dell’Europa League tra le due italiane, Juventus e Fiorentina. Sorpresa all’annuncio delle formazioni Arturo Vidal esulta dopo il golmesse in campo dai due tecnici, tra i viola panchina per Cuadrado, Pasqual e Gomez mentre Conte fa riposare Pogba, Lichtsteiner e Llorente e deve rinunciare a Tevez. Ai bianconeri sono sufficienti pochi minuti per andare in gol, è il solito Vidal a realizzare la rete del vantaggio alla prima occasione buona: 3’ Giovinco addomestica in area una bella palla, sulla quale si avventa il cileno che fa secco Neto. Viola in difficoltà con Borja Valero un po’ sottotono e bianconeri padroni del campo. Quindici minuti a tutta birra con la Fiorentina incapace di reagire alla rete iniziale di Arturo Vidal. Il segnale della riscossa lo dà Aquilani al 15’ quando raccoglie al volo e spara a rete una palla che deviata leggermente da Matri diventa insidiosa per Buffon, ma che termina comunque, anche se di poco, a lato. Ancora i viola in avanti al 19’, Mati Fernandez si destreggia bene in area e tira, Buffon respinge ed Asamoah in semirovesciata libera su Borja Valero. La Fiorentina poco alla volta si scrolla di dosso lo shock dell’avvio partita e cresce. La Juventus rifiata, ma riparte al 26’, Marchisio dal fondo appoggia a Vidal, il suo colpo di testa è neutralizzato con un ottimo intervento da Neto. Al 39’ si vede Pirlo, cross dal fondo per Vidal, il colpo di testa del cileno scheggia la parte superiore della traversa. L’ultimo brivido in chiusura di tempo lo corre Buffon, Borja Valero in netto crescendo, si vede deviato in angolo dal portiere bianconero il tiro, dopo che Matri aveva difeso bene in area la palla. Nella ripresa la Juventus riprende il sopravvento, ma senza impensierire la retroguardia della Fiorentina e mentre Conte chiede ai suoi di spingere alla ricerca del secondo gol, Montella gioca la carta Gomez.  Al 30’ Llorente entrato al posto di Giovinco, si produce in una percussione centrale ma viene murato al limite dell’area, Conte modifica l’assetto tattico togliendo Osvaldo per Pogba e mandando Marchisio a fare la seconda punta, ma viene immediatamente punito da Gomez. Ogbonna fa fatica a star dietro al tedesco ed al 34’ Gomez ripaga la fiducia di Montella sfruttando alla perfezione un lancio dalle retrovie con un taglio che fa fuori Ogbonna e fa secco Buffon. La Juventus si ributta in avanti con rabbia, al 35’ un destro di Llorente è parato da Neto. Ma ormai la Fiorentina viaggia sulle ali dell’entusiasmo per il pareggio insperato e Borja Valero è in tutte le azioni, al 37’ lo spagnolo mette in azione Gomez che spara sull’esterno della rete. Le emozioni ed i capovolgimenti di fronte sono continui, anche se la Juventus sembra essere un po’ sulle gambe, al 38’ Pogba riceve da Llorente e cerca il palo lungo, fuori di poco. La risposta viola è affidata a Borja Valero al 42’, il suo siluro sorprende Buffon che si salva a mani aperte, mandando la palla sopra la traversa, mentre al 43’ è Vargas con un tiro dalla distanza a mettere in difficoltà il portiere bianconero. Negli ultimi minuti Marchisio si ferma per un problema alla coscia, mentre  Llorente da qualche minuto, per una botta al ginocchio zoppica. La Juventus porta così a casa un pareggio che lascia apertissima la gara di ritorno dove la Fiorentina potrà gestire il risultato e potrà contare sull’appoggio del pubblico amico. Al Franchi di Firenze giovedì prossimo farà caldo.
JUVENTUS-FIORENTINA 1-1
JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Caceres, Ogbonna, Chiellini; Isla (36’ st Padoin), Vidal, Pirlo, Marchisio, Asamoah; Osvaldo (30’ st Pogba), Giovinco (18’ st Llorente). A disp.: Storari, Bonucci, Barzagli, Lichtsteiner. All. Conte.
FIORENTINA (4-3-2-1): Neto; Roncaglia, Rodriguez, Savic, Tomovic; Aquilani (31’ st Vargas), Pizarro, Mati Fernandez (5’ st Ambrosini), Ilicic, Borja Valero; Matri (21’ st Gomez). A disp.: Rosati, Pasqual, Cuadrado, Matos. All. Montella.
ARBITRO: Kuipers
MARCATORI: 3’ pt Vidal, 34’ st Gomez
AMMONITI: Pizarro e Rodriguez

13 marzo 2014


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it