L’Apache doma il Parma segnando una doppietta. Molinaro riapre i giochi, ma Amauri poco dopo si fa espellere per una gomitata su Chiellini. I ducali reclamano un rigore nel finale

Antonello Vischeri

Il Parma arriva a Torino per misurare le proprie ambizioni di Europa League, mentre la Juventus è intenzionata a cucirsi sul petto un altro pezzo di scudetto. E’ unCarlitos Tevez, una doppietta per lui buon Parma quello che imbriglia la Juventus nei primi venti minuti di gioco. Donadoni lo schiera senza timore, ordinando ai suoi di giocarsi la partita ed i ducali sono i primi a rendersi pericolosi. Cassanoi pennella un assist al 13’ ma nessuno dei suoi è in grado di raccoglierlo e Molinaro al 17’su lancio di Lucarelli non riesce a sfruttare la buona occasione, permettendo a Buffon di metterci una pezza. La Juventus, secondo il copione che ultimamente ci ha fatto vedere, attende con calma l’avversario, in attesa di piazzare la zampata vincente, ma il Parma è molto compatto e non permette alla Juve di ripartire in velocità. Donadoni non ha fatto però i conti con Tevez, che ancora una volta si dimostra cecchino infallibile, oltreché gran trascinatore e uomo squadra. L’Apache piazza il primo acuto al 25’, azione di forza sulla destra, salta Felipe, si libera di Paletta e batte inesorabilmente Mirante con un rasoterra.  Tevez concede il bis al 32’, l’argentino offre un bell’assist a Vidal che giunto sul fondo tira a rete, Mirante non può far altro che smanacciare ma non riesce a bloccare la palla che termina sui piedi di Tevez che aveva seguito l’azione e per lui è un gioco da ragazzi depositare in rete il pallone del 2-0. Il Parma comunque non demorde e al 39’ Pirlo perde ingenuamente una palla sulla trequarti, ma Marchionni non riesce a sfruttare il regalo. Si va quindi al riposo con i bianconeri in vantaggio per 2-0. Nella ripresa la Juventus abbassa il ritmo, affidandosi alle ripartenze. Ma è il Parma, dopo che Donadoni ha fatto alcuni aggiustamenti tattici, dentro Cassani e Acquah, a riaprire la partita al 17’. Sassata di Molinaro e Buffon è battuto: 2-1. Tre minuti dopo però Amauri la richiude, saltando a contendere un pallone a Chiellini alza il braccio e colpisce il difensore bianconero al volto, l’arbitro non ha esitazioni ed estrae il cartellino rosso, Parma in inferiorità numerica dal 20’, mentre Chiellini rimane in campo con un turbante di garze a fasciargli la testa. Conte avvicenda Pirlo, Lichtsteiner e Llorente con Marchisio, Isla e Quagliarella mentre Donadoni manda in campo alla mezz’ora Schelotto per giocarsi il tutto per tutto. Il Parma va vicino a rimettere tutto in discussione al  44’ con Molinaro che tutto solo sul secondo palo calcia a colpo sicuro, Buffon fa un miracolo, Marchisio anticipa Schelotto e poi Bonucci contrasta Parolo. Secondo i ducali in modo irregolare, secondo l’arbitro Banti in modo regolare. Il finale è un po’ di sofferenza per i bianconeri che allungano però con questa vittoria la loro striscia positiva e con questa sono 15 e possono già pensare alla trasferta di Napoli, dove però mancherà Tevez, da stasera nuovo capocannoniere del campionato, che ammonito verrà appiedato.
JUVENTUS-PARMA 2-1
JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Caceres, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner (25' st Isla), Vidal, Pirlo (21' st Marchisio), Pogba, Asamoah; Llorente (29' st Quagliarella), Tevez. A disp.: Storari, Rubinho, Penna, Mattiello, Padoin, Vucinic, Osvaldo.  All.: Conte

PARMA (3-5-2):  Mirante; Felipe, Paletta, Lucarelli (16' st Cassani); Biabiany, Parolo, Marchionni (34' st Schelotto), Obi (16' st Acquah), Molinaro; Cassano, Amauri. A disp.: Bajza, Pavarini, Galloppa, Gobbi, Palladino, Sall, Mauri, Cerri, Jankovic.  All.: Donadoni
ARBITRO: Banti
MARCATORI: 25’ pt Tevez, 32’ pt Tevez, 17’ st Molinaro
AMMONITI:  Obi, Asamoah, Vidal, Tevez, Cassani, Acquah
ESPULSI: 20' st Amauri
26 marzo 2014

Fontefoto: juventus.com


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it