I bianconeri vincono per 1-0 grazie al gol del difensore nel finale. Il passaggio ai quarti di Europa league ora è più semplice. Tevez infortunato

Antonello Vischeri

La Juventus mette una grossa ipoteca sul passaggio ai quarti di finale dell’Europa League, andando a vincere per 1-0 allo Stade de Gerland contro l’Olympic La soddisfazione di BonucciLyon. Eroe della serata è Leonardo Bonucci, che al 40’ della ripresa sblocca il risultato a favore dei bianconeri dopo che Vucinic si era “mangiato” una palla gol clamorosa a non più di quattro metri dalla porta un minuto prima. Antonio Conte schiera in attacco Osvaldo a fianco di “Apache”Tevez e Isla al posto di Lichtsteiner sulla fascia destra. Per il resto tutto secondo previsioni. Il primo tiro in porta è dello juventino Tevez al 4’ che di testa sfiora il palo. La Juve tiene molto alta la sua linea difensiva ed in questo avvio di partita guadagna campo.  L’OL dal canto suo alza il ritmo e la partita si mantiene equilibrata, l’OL si difende bene chiudendo tutti gli spazi,  fino al 26’qu7ando Buffon deve salvarsi in angolo su un tiro di Malbranque. Sul corner successivo altro pericolo per la porta di Buffon, la torre di Kone libera Briand a due passi da Buffon, cerca di superarlo ma la palla termina di poco alta sopra la traversa. Lo scampato pericolo sveglia i bianconeri che al 29’ potrebbero passare in vantaggio, grazie ad una invenzione di Pirlo che confeziona un assist perfetto per Tevez, ma Lopes lo anticipa. Ci si attende nella ripresa un calo fisico dell’ OL, che invece inizia il secondo tempo con lo stesso ritmo del primo. Dopo una punizione di Umtiti all’8’, che Buffon accompagna in corner una palla che comunque sarebbe finita fuori, si infortuna Tevez che è costretto ad uscire. Osvaldo, prima di essere sostituito da Giovinco, prova opaca per lui, si fa murare in area di rigore al 16’. L’ingresso della Formica Atomica sembra essere il grimaldello giusto per scardinare la difesa dei francesi. Una sua accelerazione al 20’ viene sventata da Lopes ma la palla giunge ad Asamoah, ma il tiro del ghanese è deviato. Si accende una mini rissa al 23’ per un fallo di Giovinco sul portiere, poi mentre si fa strada la convinzione che la partita terminerà con un risultato in bianco, ecco la svolta: l’OL cala l’intensità delle sue azioni e la Juventus alza il suo baricentro. I due allenatori effettuano gli ultimi cambi a loro disposizione e, dopo una bella giocata di Briand,  al 39’ i bianconeri hanno l’occasione per passare in vantaggio, grande iniziativa di Giovinco, palla a Vucinic che da non più di quattro metri spara alle stelle. Il gol però è solo rimandato, 40’ corner di Pirlo, liscio di Kone e dopo la respinta su Pogba, Bonucci infila Lopes da due passi. Il ritorno a Torino si tinge di rosa.
LIONE-JUVENTUS 0-1
Olympic LIONE (4-3-1-2): Lopes; Tolisso, Kone, Umtiti, Bedimo; Ferri, Gonalons, Mvuemba; Malbranque (41’ st Fekir); Briand (43’ st Njie), Lacazette (30’ st Gomis). A disp.:Vercoutre, Zeffane, Sar, Danic. All. Garde.
JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Caceres, Bonucci, Chiellini; Isla (32’ s. Lichtsteiner), Pogba, Pirlo, Marchisio, Asamoah; Tevez (11’ st Vucinic), Osvaldo (17’ st Giovinco). A disp.:Storari, Peluso, Padoin, Llorente. All. Conte.
ARBITRO: Collum (Scozia).
MARCATORE: 40’ st Bonucci
AMMONITI: Tolisso, Lopes, Giovinco

3 aprile 2014


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it