Il nuovo tecnico tiene la sua prima conferenza stampa allo JS “Sono un po’ arrugginito. Con Pirlo nessun problema. E’ un campione”

Antonello Vischeri

Juventus Stadium ore 15 presentazione del nuovo allenatore della Juventus Massimiliano Allegri. A poco meno di 24 dall’annuncio shock della rescissione Massimiliano Allegri(consensuale) del contratto da parte di Antonio Conte ecco che si apre la nuova era Allegri. A introdurlo l’ad Beppe Marotta che in apertura ringrazia ancora Antonio Conte per l’importante contributo dato alla società bianconera in termini di vittorie e di crescita, ma “C’erano due posizioni estremamente chiare: noi volevamo continuare, mentre Conte ha spesso espresso la voglia di fermarsi. Quando è iniziato il ritiro si sono palesate altre difficoltà,  non legate alla società o al calciomercato, ma ad una sua condizione personale. Purtroppo il calcio viaggia ad una velocità estrema, ma oggi si aprirà un nuovo percorso. L'obiettivo è quello di continuare a vincere, come ci impone il blasone della Juve” conclude l’ad bianconero. “La scelta è caduta su Allegri – continua Marotta – perché ha sempre dimostrato di saper vincere e noi gli chiediamo di continuare a vincere”.  “Oggi mi trovate un po' arrugginito sulle conferenze stampa”ha ammesso Allegri  che si è dichiarato certo di vincere lo scetticismo dei tifosi nei suoi confronti  “Li conquisterò con i risultati, il lavoro, il rispetto e la professionalità. Impareranno a conoscermi”.  Il nodo Pirlo viene liquidato immediatamente dal nuovo tecnico "Con Andrea ho un ottimo rapporto, non ci siamo ancora sentiti. È un campione, al Milan con me ha fatto anni indimenticabili, e qui sta facendo lo stesso, sono fortunato ad averlo ritrovato perché non ho mai  messo in discussione il suo valore".  Il cambio in corsa del tecnico provocherà, per ammissione di Marotta, delle nuove riflessioni sul mercato “. Ci siamo confrontati e abbiamo stilato una lista di giocatori ideali “ A questo punto sembra che la pista Iturbe sia definitivamente accantonata “Noi facciamo dei sondaggi per capire le richieste economiche della società che vende. Ci siamo confrontati col Verona – ha proseguito Marotta  -  ma la situazione poi si è fermata e anche alla luce di questo cambio di allenatore, perché gli obiettivi sono differenti”, mentre su Vidal l’ad bianconero ha confermato che non è sul mercato.
16 luglio 2014


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it