La squadra di Allegri batte la Juventus Primavera 6-1. In evidenza Tevez autore di una doppietta. Vidal ancora in panchina con una borsa del ghiaccio sul ginocchio operato

Antonello Vischeri

Circa cinquemila persone ad applaudire sotto la pioggia, i giocatori bianconeri nel tradizionale vernissage d’agosto a Villar Perosa. Giove Pluvio ha rovinato altun po’ la festa, è mancato forse un po’ di colore, sono mancati i cori e gli incitamenti, ma non è mancato il calore che normalmente accompagna questa partita tra la Juventus e la formazione Primavera. Era anche il primo contatto di Massimiliano Allegri con il tifo juventino, ma l’impatto è stato positivo, il clima di festa ha coinvolto tutti. Sotto gli occhi di Andrea Agnelli, di John Elkann e di tutto lo staff juventino al gran completo la squadra reduce da un dura allenamento mattutino si è imposta 6-1 sulla formazione allenata da Fabio Grosso. In gran spolvero nel primo tempo Carlitos Tevez attivissimo fin dai primi minuti, infatti è suo ilo primo gol della Juventus A, Llorente allunga a Marchisio che allarga per Tevez, tracciante dell’argentino dalla sinistra sul secondo palo. Al 10’ i ragazzi della Primavera, per nulla in soggezione, pareggiano. Cross dalla destra di Macek  e Roussos benché pressato infila Buffon. I ragazzi di Grosso, sono veloci ed intraprendenti soprattutto davanti e Evra e Chiellini a volte sono in difficoltà e devono arrangiarsi soprattutto Chiellini col mestiere. Tevez riporta in vantaggio la Juve A al 12’ Llorente riceve palla da Lichtsteiner, magia dello spagnolo di tacco che si gira e con un pallonetto colpisce la traversa, sulla palla è lesto Tevez ad insaccare il 2-1. Dopo un gol di testa annullato al 21’ a Pereyra per fuorigioco dell’argentino, l’azione era nata da una respinta di pugno di Buffon raccolta da Carlitos, al 35’ la difesa della squadra di Grosso pasticcia un po’ nel rinviare la palla, ne approfitta Pereyra che s’invola in area e viene messo giù. Rigore, siamo al 35’, tira Tevez ma Audero  con bravura devia. Il portiere della Primavera è autore poi di un altro ottimo intervento sempre su tiro di Pereyra al 37’, ma nulla può un minuto dopo per evitare il gol di Lichtsteiner: palla centrale in profondità di Pirlo per lo svizzero che non ha difficoltà a depositare in rete alla destra del portiere. Pereyra sigla anche il 4-1 al 43’, cross dalla destra di Vitale per la testa di Llorente che ostacola Audero in uscita, palla a Pereyra che insacca al volo. Un minuto dopo è Vitale a insaccare il 5-1 su assistenza di Lichtsteiner, giusto premio per la sua buona gara.  
Nella ripresa Allegri cambia squadra, ma non cambia modulo, sempre 4-3-3. La partita si sgonfia la ravviva il gol di Buenacasa al 15’ nato da un malinteso della difesa della squadra  Primavera che si era fermata aspettando il fischio dell’arbitro per un fallo di mano di Donis, che invece non c’è stato; l’azione proseguiva sulla sinistra cross di Mattiello e Buenacasa appostato a pochi passi dalla linea di porta deviava in rete. Al 27’ spariscono tutti i palloni del campo e praticamente la gara finisce qui. Dopo un paio di minuti di attesa infatti i tifosi invadono il campo a caccia di magliette e pantaloncini e l’arbitro fischia la fine.
JUVENTUS  – JUVENTUS PRIMAVERA  6-1
JUVENTUS (4-3-3): Buffon (27’ pt Storari – 11’ st Rubinho); Lichtsteiner (1’ st Motta), Marrone (1’ st Ogbonna), Chiellini (1’ st Caceres), Evra (1’ st Bonucci); Marchisio (1’ st Padoin), Pirlo (1’ st pogba), Vitale (Asamoah); Pereyra (1’ st Pepe) Tevez (1’ st Mattiello), Llorente (1’ st Buenacasa). A disp.: Coman, Giovinco. All. : Allegri.
JUVENTUS PRIMAVERA (4-3-3): Audero (25’ st Vitali); Mestre, Severin, Parodi, Pellizzari; Macek, Pellini, Roussos; Clemenza Donis, Soumah. A disp.: Degrassi, Sakor, Granatiero, Bresciani, Di Giovanni, Muratore, Udoh, Hromada, Volpe, Otin, Rossin.  All. Grosso.
ARBITRO: Ghersini di Genova
MARCATORI: 2’ pt Tevez, 10’ pt Roussos, 12’ pt Tevez, 38’ pt Lichtsteiner, 43’ pt Pereyra, 44’ pt Vitale, 15’ st Buenacasa
NOTE: 35’ pt Audero para un rigore a Tevez
20 agosto 2014


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it