I bianconeri vengono battuti dal Genoa 1-0 con un gol di Antonini segnato al 49’ della ripresa. Due pali colpiti da Llorente e Ogbonna        
       
Antonello Vischeri

Gigi Buffon 500° presenza con la JuventusLa Juventus esce sconfitta dal campo di Marassi per un gol incassato in pieno recupero e firmato da Antonini, da stasera eroe di Genova sponda rossoblù, uno che con Allegri ai tempi del Milan non aveva un grosso feeling. Era dal 30 marzo dello scorso campionato, Napoli – Juventus, che i bianconeri non perdevano una gara, ma farlo proprio nella serata in cui Buffon festeggiava le 500 presenze con la Juventus e la Roma batteva il Cesena per 2-0, non è sembrata scelta azzeccata. Anche perché la partita l’hanno fatta e dominata i bianconeri. Allegri conferma la coppia d'attacco Tevez-Llorente, Marchisio in regia al posto di Pirlo. In difesa i soliti noti Ogbonna centrale e Bonucci a destra e Chiellini. Gasperini invece gioca la carta Mandragora, 17enne al debutto per fermare Pogba ed in attacco c’è il solo Pinilla supportato da Perotti. La Juventus fa più possesso palla, il Genoa ci mette grinta e al 12’ Bertolacci ruba palla a Bonucci, tocca in area per Pinilla che per un soffio non arriva alla deviazione sotto porta. Al 21’ si vede la Juventus, Tevez si incunea sulla sinistra e batte a rete, Perin respinge con un grande intervento. Al 24’ ancora la Juventus vicina al gol con Llorente  che di destro colpisce il palo alla destra di Perin. Poche le azioni da gol nella prima frazione di gara e gara bloccata sullo 0-0. Nella ripresa all’8’ occasione per i bianconeri , sul calcio d'angolo colpo di testa di Bonucci che finisce di poco a lato. Ci prova Marchese al 19’ a scaldare i guanti a Buffon, poi Allegri al 20’ avvicenda Llorente con Morata ed il giovane spagnolo si mette subito in evidenza  al 23’ incuneandosi in area genoana, ma il suo tentativo è sventato da una chiusura di Mandragora. L’occasione per segnare la Juventus ce l’avrebbe al 25’, Ogbonna imbeccato da Lichtsteiner supera Perin con un tocco di sinistro ma la palla colpisce il legno. Non è giornata!. Juventus sempre a comandare il gioco ed in contropiede al 38’ Morata di sinistro tenta il tiro, ma Perin chiude bene in angolo. Il portiere genoano si ripete al 43’ sempre su Morata messo in movimento da Tevez.  Al 49’ la doccia gelata Antonini da due passi concretizza un’azione di contropiede della Gasperini band.
GENOA - JUVENTUS 1-0
GENOA (3-5-1-1): Perin; De Maio, Burdisso, Marchese; Rosi (35' st Antonini), Mandragora (24' st Kucka), Greco, Bertolacci, Antonelli; Perotti, Pinilla (42' st Matri). A disp.: Lamanna, Sommariva, Izzo, Roncaglia, Lestienne, Edenilson; Falque, Mussis. All. Gasperini.
JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Bonucci, Ogbonna, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal (34' stPereyra), Marchisio, Pogba, Asamoah; Lllorente (21' st Morata), Tevez. A disp.: Storari, Rubinho, Romulo, Coman, Giovinco, Padoin, Pirlo, Mattiello, Marrone. All. Allegri.
ARBITRO: Mazzoleni.
MARCATORI: 49’  st Antonini
AMMONITI: Ogbonna, Vidal, Chiellini, Greco, De Maio, Lichtsteiner
29 ottobre 2014


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it