La Juventus batte agevolmente l’Empoli per 2-0 e si riporta in testa alla classifica

Antonello Vischeri

La Juventus archivia subito la sconfitta di Marassi e regola con un facile 2-0 l’Empoli. Complice la sconfitta rimediata dalla Roma a Napoli si riporta a +3 dai romanisti. Allegri per la partita contro i toscani dà spazio a giovinco e Morata in attacco mentre a centrocampo schiera Pirlo, Vidal e Marchisio, il resto della formazione come da copione. In avvio di gara è l’Empoli a forzare i ritmi cercando di sorprendere i bianconeri, ma passati i primi minuti la Juventus iAndrea Pirlo è tornato al golncomincia a macinare gioco e a trovare le sue giocate classiche. La squadra di sarri cerca comunque di impensierire Buffon e al 16’ Chiellini risolve di potenza su Maccarone liberando l’area bianconera e al 18’ Pucciarelli innesca Zielinski, ma Buffon para. La Juventus si affaccia in area empolese al 20’ con un’azione pericolosa di Pereyra, i bianconeri alzano il baricentro senza però alzare troppo il ritmo e cominciano a rendersi sempre più pericolosi. Al 33’ è la volta di Morata a mettersi in luce, lo spagnolo si incunea centralmente dribblando due uomini , poi appoggia a Vidal ma il tiro del cileno è da dimenticare. Ancora Vidal al 41’ impegna Bardi su suggerimento di Asamoah ma il portiere dell’Empoli para sicuro. La ripresa inizia sulla falsariga del primo tempo, l’Empoli attacca cercando di sorprendere la difesa juventina, ma è la Juventus ad avere la prima vera occasione gol della partita: 10’ Asamoah scende sulla sinistra e tira, Bardi smanaccia ma non trattiene, sulla palla arriva Marchisio, il suo tiro è a fil di palo. La Juventus conquista angoli e su un angolo battuto da Pirlo al 14’ Chiellini indirizza arete a fil di palo. Il gol è solo rimandato, al 16’ Tonelli compie fallo su Giovinco, la mattonella è quella preferita da Pirlo che batte la punizione e non sbaglia, 1-0 per la Juventus. La reazione empolese è immediata, al 21’ momento di confusione in area juventina, Pucciarelli tira a rete, un difensore bianconero alza leggermente la traiettoria ma Buffon con un richiamo della mano destra portentoso salva la sua porta. Parata d’autore. L’Empoli ora pressa alto e Allegri manda in campo Tevez al posto di Giovinco. L’ingresso dell’argentino obbliga la squadra di sarri a raddoppiare le attenzioni su di lui e di conseguenza Morata ne trae giovamento avendo più spazi a disposizione. Al 26’ Juventus sfortunata, ancora un palo gli nega il gol, Morata per Tevez, tiro dell’argentino, Bardi devia , ma la palla rimane lì, si avventa Marchisio in scivolata e colpisce il palo. Morata approfitta subito della maggior libertà, mettendo in cassaforte il risultato, 37’ Vidal allarga a Tevez che richiama su di sé  un paio di difensori fintando il tiro, invece  allarga ancora a Morata che batte di potenza Bardi . I bianconeri cercano ora di abbassare il ritmo, mantenendo il possesso palla portando così in porto senza affanni questa importante vittoria che fa morale in vista del martedì di Champions e permette il ritorno in testa alla classifica in solitaria.
EMPOLI – JUVENTUS 0-2
EMPOLI (4-3-1-2): Bassi; Laurini (12' st Hysaj ), Tonelli, Rugani, Mario Rui; Vecino , Valdifiori, Croce; Zielinski (29' st Tavano); Pucciarelli, Maccarone (35' st Mchedlidze). A disp.: Pugliesi, Biggeri, Rovini, Barba, Moro, Aguirre, Laxalt, Bianchetti, Signorelli. All.: Sarri.
JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Ogbonna (1' st Lichtsteiner), Bonucci, Chiellini; Pereyra, Marchisio, Pirlo, Vidal, Asamoah (36' st Padoin); Giovinco (23' st Tevez), Morata. A disp.: Storari, Rubinho, Mattiello, Llorente, Coman, Romulo, Pogba. All.: Allegri.
ARBITRO: Valeri di Roma
MARCATORI: 14’ st Pirlo, 27’ st Morata
AMMONITI: Vidal, Tonelli, Hysaj
ESPULSI: 49’ st Tonelli
1 novembre 2014


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it