La Juventus battuta ai rigori, dopo che i tempi supplementari erano terminati 2-2 con doppietta di Tevez e Higuain. Decisivo dal dischetto l’errore di Padoin  

Antonello Vischeri

L’edizione 2014 della Supercoppa Italiana che si è giocata a Doha in Qatar non si è fatta mancare nulla. Quattro gol al termine di 120’ di battaglia segnati daialt due giocatori migliori in campo, gli argentini Carlitos Tevez per la Juventus e Gonzalo Higuan per il Napoli, due pali colpiti da Hamsik e Higuain e ben 18 rigori: ci è voluto tutto questo per poter decidere chi  era il vincitore di questa edizione. Allegri schiera praticamente la formazione tipo, mentre il “mago di Coppa” Benitez lascia fuori Mertens preferendogli De Guzman. Alla fine l’ha spuntata il Napoli che ha sempre dovuto rincorrere il risultato, ma che alla fine è risultato più cinico ai calci di rigore. Inizia bene il Napoli portandosi subito nei pressi di Buffon, ma è la Juventus a passare in vantaggio al 5’ su un clamoroso errore della difesa partenopea, David Lopez effettua di testa un  retropassaggio, sul quale si avventano in contemporanea ostacolandosi Koulibaly e Albiol, Tevez che era rimasto a guardare, si impossessa della palla e batte Rafael in disperata uscita. La reazione del Napoli è in un tiro alto di Callejon. La partita prende quindi subito  una piega favorevole ai bianconeri che con calma e sagacia aspettano la reazione del Napoli, cercando poi di offendere con rapide ripartenze. Il gioco della squadra di Benitez si sviluppo però principalmente per linee orizzontali, anche perché i bianconeri mordono le caviglie col loro pressing a tutto campo. I tiri nascono quasi sempre dalla distanza come al 16’ quando Hamsik tra i più attivi spara una botta versa la porta di Buffon, la palla leggermente deviata da Chiellini si stampa sul palo alla sinistra di Buffon che nell’occasione non avrebbe potuto intervenire. Il Napoli cresce di intensità, ma la Juve è pericolosa con le sue ripartenze, al 23’ Pirlo con un lancio a lunga gittata pesca Llorente che di testa appoggia a Tevez, bomba dell’argentino sulla quale Rafael si oppone con i pugni e un minuto dopo ancora una combinazione Chiellini – Llorente è conclusa da Carlitos con un tiro che il portiere del Napoli mette in angolo.Il match si accende nei minuti finali del primo tempo, al 38’ una percussione di Lichtsteiner è fermata in angolo da Rafael e al 42’è Buffon a mettere i pugni su un tiro di Higuain. Nella ripresa i ritmi si abbassano ancora di più, con la Juventus che anziché cercare il colpo del ko, si limita a controllare la situazione. Al 9’ Callejon messo in azione da Higuain si mangia un’occasione d’oro, mandando la palla, con un tiro ad incrociare, a lato di poco e al 15’ Higuain con una magia supera Buffon ma il suo tiro si stampa sul palo. La Juventus si riaffaccia nell’area del Napoli al 17’ Evra dal fondo cerca di mettere in mezzo, pasticciano tre difensori del Napoli nei pressi del palo e Rafael è costretto a mettere in angolo.La Juve soffre sulle fasce un Napoli comunque  vivo e allora Allegri sostituisce Pirlo con Pereyra e proprio dalla fascia al 23’ arriva il cross perfetto di De Guzman per Higuain che questa volta non sbaglia e fa secco Buffon . La Juve non ci sta e si riporta subito in avanti, al 28’ Llorente appoggia indietro a Tevez che va al tiro, ma Rafael para facile, poi al 28’ un colpo di testa di Llorente finisce fuori di poco ed infine proprio allo scadere al 45’ Pereyra serve Llorente che appoggia a Tevez, ancora una volta sempre lui, calcia fuori colpendo in scivolata. La Juventus si è svegliata troppo tardi per poter ipotecare la partita e così si va ai supplementari. La Juventus attacca subito, mentre il Napoli sparisce progressivamente, 8’ dribbling prolungato di Tevez che appoggia a Llorente, tiro dello spagnolo fuori, all’11’ Vidal cerca di incidere sulla gara ma il suo tiro è respinto quasi sulla linea da Koulibaly. Il gol è nell’aria e arriva al 1’ del secondo tempo supplementare, Pogba apre la difesa partenopea e appoggia a Tevez, l’argentino stoppa si gira e realizza il 2-1. Sembra fatta per i bianconeri ed invece sale in cattedra Higuain, un suo tiro al 5’ è respinto da Buffon con i pugni, poi al 7’ una incomprensione Bonucci – Buffon per poco non libera Callejon davanti alla porta vuota.  Quando già la Juventus assapora il gusto della vittoria il Napoli coglie il pareggio al 13’, a segnarlo è il Pipita che in mischia anticipa tutti. Si va ai rigori: Jorginho si fa parare il primo da Buffon, Tevez a sua volta colpisce il palo, Ghoulam segna e così pure Vidal, Albiol va in gol e Pogba non è da meno, è la volta di Inler ed è gol, poi di Marchisio che non sbaglia, Higuaio e Morata fanno centro entrambi. Si prosegue ad oltranza Gargano gol, Bonucci gol, Mertens parato, Chiellini parato, Vallejon parato, Pereyra fuori, Koulibaly palo e gol, Padoin parato. La Supercoppa è del Napoli, sipario!
JUVENTUS-NAPOLI 2-2 (7-8 dcr)
JUVENTUS (4-3-1-2) Buffon; Lichtsteiner (33' st Padoin), Bonucci, Chiellini, Evra; Marchisio, Pirlo (22' st Pereyra), Pogba; Vidal; Tevez, Llorente (1' sts Morata). A disp.: Storari, Rubinho, Padoin, Ogbonna, Mattiello, Romagna, Pepe, Giovinco, Coman. All. Allegri.
NAPOLI (4-2-3-1) Rafael; Maggio, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Gargano, David Lopez (1' pts Inler); Callejon, Hamsik (33' st Mertens), De Guzman (1' sts Jorginho); Higuain. A disp.: Colombo, Andujar, Henrique, Britos, Mesto, Radosevic, Romano, Zapata, Luperto. All. Benitez.
ARBITRO Valeri.
MARCATORI: 5’ pt  Tevez, 23’ st Higuain, 11’ pts Tevez, 13’ sts Higuain
SEQUENZA RIGORI Jorginho parato, Tevez palo, Ghoulam gol, Vidal gol, Albiol gol, Pogba gol, Inler gol, Marchisio gol, Higuain gol, Morata gol, Gargano gol, Bonucci gol, Mertens parato, Chiellini parato, Callejon parato, Pereyra alto, Koulibaly gol, Padoin parato.
AMMONITI: Higuain, Pereyra, Callejon, Mertens, Ghoulam, Tevez.

22 dicembre 2014


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it