Finisce 3-1 contro il Napoli. Al gol di Pogba nel primo tempo, replica Britos nel secondo. Poi il gol di Caceres in sospetto fuorigioco e di Vidal nel recupero sanciscono la vittoria dei bianconeri

Antonello Vischeri

La Juventus si prende la rivincita sul Napoli, la sconfitta di Doha in Supercoppa e sbanca il San Paolo con un perentorio 3-1, ricacciando la Roma a -3. Caceres mette a segno il secondo golL’atmosfera speciale che avvolge lo stadio, nel ricordo del cantautore napoletano Pino Daniele, non distrae i bianconeri che partono come ormai loro abitudine fortissimo. La Juve pressa molto alta, impedendo ai centrocampisti del Napoli di ragionare e di impostare l’azione, il ritmo è molto alto e si battaglia aspramente su ogni pallone soprattutto a centrocampo. La prima vera azione da gol la costruisce comunque la squadra di Benitez al 18’, duettano Hamsik e Higuain la palla arriva a De Guzman che spara da ottima posizione alle stelle. Ci pensa Pogba a sbloccare la gara al 29’ e come al solito è un gol capolavoro: Llorente difende caparbiamente la palla in area attorniato dai difensori del Napoli, Tevez tenta il tiro ma la palla incoccia nella gamba di Llorente e schizza verso Pogba che non ci pensa su e al volo la colpisce mandandola con un tiro a giro ad insaccarsi, malgrado il tentativo di Rafael di intercettarla. Gol bellissimo e imprendibile. La reazione del Napoli è rabbiosa, Callejon al 32’ la mette in mezzo ma nessun compagno è pronto a tagliare e raccogliere il cross dello spagnolo. La Juventus è padrona del campo e chiude il tempo con un tiro di Caceres imbeccato da Tevez ma parato con i piedi da Rafael. La Juventus che ha speso molto nella prima parte della gara, paga lo scotto nella ripresa che inizia a ritmi decisamente più bassi, attendendo la prevedibile reazione del Napoli.  Infatti la squadra di Benìtez si rende già al 3’ pericolosa e Chiellini deve sventare in angolo una combinazione Callejon-Hamsik. Pogba stretto tra due difensori, non riesce ad agganciareal 7’ la palla crossatagli da Caceres, mancando così il colpo del ko. Evra e Chiellini si scontrano in fase di attacco all’11’ ed il roccioso difensore toscano rimane in campo con un vistoso turbante. Il Napoli continua a spingere e ancora una volta al 14’ la difesa juventina si fa cogliere impreparata da un cross di Albiol, ma nessun giocatore in maglia azzurra è pronto a tagliare al centro e a raccogliere l’invito del compagno. Il gol del pareggio del Napoli giunge al 19’ e nasce da un corner battuto da Mertens  sul quale irrompe Britos che prende il tempo a Chiellini e di controbalzo insacca alle spalle di Buffon. La gioia del San Paolo si spegne dopo pochi minuti, 24’ punizione di Pirlo dalla trequarti, palla che spiove in area e Caceres in posizione di leggero fuorigioco è lesto ad anticipare tutti e a metterla in rete. Il possibile pareggio del Napoli viene annullato per un fallo di Koulibaly su Buffon uscito in presa alta in maniera molto approssimativa e Benitez gioca le ultime carte rinforzando l’attacco con Gabbiadini e Zapata. Nei minuti di recupero al 47’ Buffon esce alla disperata su Zapata senza commettere fallo, con l’attaccante che anziché tirare in porta preferisce cercare il contatto con il portiere. Il forcing del Napoli è intenso e produce ancora un pericolo al 48’ ma il tiro di Higuain si perde a fil di palo e sulla rimessa in gioco scatta la ripartenza di Morata che accompagnato da Tevez e Vidal  mette in crisi la retroguardia partenopea: l’assist dello spagnolo per Vidal è perfetto, il cileno si accentra e lascia partire un bolide che si insacca là dove Rafael non riesce ad arrivare. E’ il 3-1 che consacra la magica serata della Juve al San Paolo di Napoli.
NAPOLI-JUVENTUS 1-3
 NAPOLI (4-2-3-1): Rafael; Maggio, Albiol, Koulibaly, Britos; David Lopez, Gargano (37' st Zapata); Callejon (28' st Gabbiadini), Hamsik (15' st Mertens), De Guzman; Higuain. A disp.: Colombo, Andujar, Strinic, Henrique, Jorginho, Mesto, Radosevic, Inler. All.:  Benitez
JUVENTUS (4-3-1-2): Buffon; Caceres (35' st Ogbonna), Bonucci, Chiellini, Evra; Marchisio, Pirlo, Pogba (25' st Lichtsteiner); Vidal; Tevez, Llorente (29' st Morata). A disp.: Storari, Rubinho, Padoin, Vitale, Mattiello, Pereyra, Pepe, Giovinco, Coman. All.:  Allegri.
ARBITRO: Tagliavento.
MARCATORI: 29’ pt Pogba, 19’ st Britos, 24’ st Caceres, 49’ st Vidal
AMMONITI: Tevez , Caceres, Britos, Koulibaly, Albiol, Zapata
11 gennaio 2015 


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it