Gollasso dell’argentino nel primo tempo condanna il Genoa alla sconfitta. Tevez fallisce il raddoppio su calcio di rigore e Chiellini colpisce la traversa

Antonello Vischeri

Quando si hanno i fenomeni in squadra diventa tutto più facile. Il Genoa di Gasperini era venuto a Torino, per fare la sua coraggiosa partita senza ostruzionisti, forte del gioco che il tecnico di Grugliasco ha dato alla squadra, l'ultima sconfitta in campionato per i bianconeri è arrivata proprio contro i rossoblu nella gara di andaCarlitos Tevez, gol strepitosota, con l’obiettivo dell’ultimo posto disponibile per la prossima Europa League ben piantato davanti agli occhi. Ma la Juventus di oggi può contare su uno spirito di squadra secondo a nessun altro Club e su top player come Morata, Vidal, Tevez, Pogba che al momento opportuno estraggono dal cilindro il colpo magico che vale tre punti. Oggi lo ha estratto Carlitos Tevez, il suo gol che ha sbloccato la partita al 25’ è stato strepitoso per fiuto, astuzia, potenza, classe. Non inizia male il Genoa, che dopo aver tamponato alcuni assalti dei bianconeri, al 18’ avanza verso la porta di Buffon, la conclusione di Bertolacci è deviata dalla difesa juventina, il pallone arriva a Lestienne che viene anticipato da Buffon. I rossoblu in questa fase della gara attaccano anche con sette uomini, costringendo la difesa bianconera alla massima concentrazione, al 20’ Perotti mette in mezzo dalla sinistra, la palla attraversa tutto lo specchio della porta e viene mandata in angolo da Padoin. Ma al 25’ eco il gollasso di Carlitos Tevez, l’assist è di pereyra dalla destra, Tevez si incunea tra tre avversari e entrato in area da posizione defilata scarica una sassata che colpisce la parte bassa della traversa e si insacca alle spalle di Perin. La Juventus continua a pressare alto e al 27’ un tiro di Lichtsteiner finisce di poco alto sopra la traversa. Il Genoa si getta in avanti ma pur tenendo alto il ritmo della gara,  non riesce a creare grossi problemi a Buffon. Dopo un tiro di Perotti al 44’ parato facilmente dal portiere bianconero, la Juventus ha una grossa opportunità per raddoppiare, proprio al 45’, colpo di testa di Llorente, respinta miracolosa di Perin (che si fa male a una spalla), tiro di Tevez ribattuto da Bertolacci e colpo di testa di Chiellini che si infrange sulla traversa. Nella ripresa la Juventus cerca di abbassare il ritmo della partita e di controllare la situazione, Perin dopo un altro intervento aereo su cross di Marchisio chiede il cambio ed entra Lamanna che diventa subito protagonista al 16’ Lichtsteiner serve Pereyra, Roncaglia aggancia l'argentino che si lascia cadere a terra in area. L’arbitro concede il rigore, sul dischetto va Tevez che calcia a mezz’altezza consentendo a Lamanna di deviare con la mano sinistra. Sugli sviluppi del corner, Llorente dribbla due avversari in area e tira ma Kucka in scivolata riesce a salvare. Allegri concede spazio a Pepe e a Matri, il Genoa si sempre più aggressivo, al 35’ cross di Roncaglia sul secondo palo,  Barzagli interviene mandando in calcio d'angolo ed evitando così la conclusione di Perotti a due passi dalla porta. Ultimi quindici minuti, il Genoa ora carica a testa bassa, ma è la Juventus ad avere il colpo del ko al 46’ cross di Pereyra dalla destra leggermente troppo alto per la testa di Sturaro e la palla si perde sul fondo. Game over.
JUVENTUS-GENOA 1-0
JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner (26' st Pepe), Pereyra, Marchisio, Vidal (42' st Sturaro), Padoin; Tevez, Llorente (26' st Matri). A disp.: Storari, Rubinho, Ogbonna, Vitale, Evra, Coman. All.: Allegri.
GENOA (3-5-2): Perin (6' st Lamanna); Roncaglia, Burdisso, De Maio; Edenilson, Bertolacci, Kucka, Bergdich; Niang (1' st Borriello), Perotti, Lestienne (20' st Laxalt). A disp.: Sommariva, Tambè, Izzo, Marchese, Pavoletti, Costa, Mandragora. All.: Gasperini.
ARBITRO:
MARCATORE: 25’ pt Tevez
AMMONITI:  Perotti,Roncaglia, Bertolacci, Borriello, Bonucci.
NOTE: 17' st Lamanna para un rigore a Tevez.
22 marzo 2015

fontefoto: juventus.com

 


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it