Battuta la Fiorentina 3-2, dopo il rigore di Gustavo Rodriguez, arrivano il gol di Llorente e la doppietta di Tevez, chiude il gol di Ilicic. Gustavo Rodriguez sbaglia un secondo rigore

Antonello Vischeri

Il profumo del quarto scudetto consecutivo è ormai nell’aria malgrado lo stop nel derby contro il Torino e stasera la Juventus ha fatto il proprio dovere andando a vincere in rimonta per 3-2 contro la Fiorentina, ora i punti mancanti al traguardo non sono più quattro, ma bensì uno. Allegri non vuole assolutamente mollare la altconcentrazione dei suoi e quindi poco turnover e riposano solo Morata e Vidal e Bonucci perché squalificato, sul fronte viola Montella può contare sulla formazione migliore al momento. La prima palla gol al 19’è di Llorente che impegna Neto, poi alla mezz’ora la gara si apre, Pirlo tocca Joaquin in area, rigore netto trasformato da Gonzalo Rodriguez al 33’. Il pareggio della Juventus è pressoché immediato, contatto dubbio tra Sturaro e Neto al limite dell’area al 36’, punizione di Pirlo, testa di Llorente che batte Neto. Il primo tempo si chiude con un’occasione per parte, 38’ colpo di testa di Evra parato da Neto, 42’ sinistro di Mati Fernandez da posizione ravvicinata, tiro murato in corner e dal gol di Tevez al 46’, che lasciato solo da Basanta, insacca di testa da centro area su assist di Evra. Nella ripresa al 21’ la Fiorentina beneficia di un altro rigore, Joaquin salta Chiellini che lo stende, sul dischetto si ripresenta Gonzalo Rodríguez  che però fallisce il calcio di rigore, al 23’ mandando il pallone sul fondo. La Allegri-band pensa allora che sia bene chiudere i conti, a scanso di sorprese e al 25’ ecco il terzo gol che chiude la gara, Tevez, innescato da Marchisio, scatta sul filo del fuorigioco, entra in area e trafigge Neto con un tiro di destro sul palo lontano.Tevez è scatenato ed in chiusura di tempo cerca ripetutamente il gol, ma è invece la Fiorentina d accorciare le distanze al 45’ con Ilicic direttamente su calcio di punizione, con un tiro a scavalcare la barriera, la dove Buffon proteso in tuffo non ci arriva.
JUVENUTS-FIORENTINA 3-2
JUVENTUS (4-3-1-2): Buffon; Lichtsteiner, Barzagli, Chiellini, Evra; Marchisio, Pirlo (11’ st Vidal), Sturaro (32’ st Padoin); Pereyra (26’ st Ogbonna); Tevez, Llorente. A disp.:Storari, Audero, De Ceglie, Marrone, Pepe, Coman, Morata, Matri. All.: Allegri.
FIORENTINA (3-5-2): Neto; Savic, G. Rodriguez, Basanta; Joaquin, Aquilani, Badelj, Mati Fernandez (31’ st Borja Valero), M. Alonso; Gomez (27’ st Gilardino), Salah (36’ st Ilicic). A disp.:Tatarusanu, Richards, Vargas, Pasqual, Rosi, Tomovic, Pizarro, Kurtic, Diamanti. All.: Montella.
ARBITRO: Banti di Livorno.
MARCATORI: 33’ pt G. Rodriguez (rig.), 36’ pt Llorente, 46’ pt Tevez, 25’ st Tevez, 45’ st Ilicic
AMMONITI : Neto, G. Rodriguez, Evra,  Aquilani,
29 aprile 2015

fontefoto: juventus.com


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it