Apre le danze Pereyra nel primo tempo, poi pareggia David Lopez ad inizio ripresa. Un gran gol di Sturaro riporta in vantaggio la Vecchia Signora e Pepe su rigore chiude le marcature. Espulso Britos per una testata a Morata con palla lontana

Antonello Vischeri

Allo Stadium dove i bianconeri non perdono da 46 giornate, la Juventus di Allegri festeggia insieme ai propri tifosi la conquista della 10° Coppa Italia e batte il Napoli per 3-1. Il tecnico bianconero come previsto concede ancora una volta spazio a chi ha giocato meno, come Coman e ne approfitta per rivedere in campo Asamoah ai box da tempo per infortunio, mentre Benitez si affida a Callejon-Mertens-Insigne per lanciare a rete Higuain. L’avvio dei partenopei è subito aggressivo e al 3’ altMertens spaventa Buffon con il suo sinistro, ma il portiere bianconero si oppone con i pugni e mette in angolo la palla, il tiro era forte ma centrale. Sugli sviluppi del calcio d’angolo Davis Lopez colpisce di testa, ma Buffon para pur con qualche difficoltà. I bianconeri cercano di arginare l’avvio degli uomini di Benitez gestendo il possesso palla e aumentando progressivamente il baricentro delle proprie azioni, senza però riuscire a rendersi pericolosi se non al 13’ quando vanno in gol, filtrante perfetto di Coman che libera Pereyra davanti al portiere, tiro a colpo sicuro che non lascia scampo ad Andujar. Mertens cerca di dare la sveglia ai suoi, ma un suo tiro al 22’ si perde poco lontano dall’incrocio dei pali. Il ritmo col passare dei minuti cala e la Juventus ha buon gioco ad amministrare la partita, al 34’ Sturaro si guadagna un calcio di punizione che Pogba spedisce di poco sopra la traversa. Ad inizio ripresa Benitez avvicenda Higuain poco incisivo oggi, con Gabbiadini, mentre Allegri manda in campo Bonucci per Barzagli continuando così le rotazioni per tenere tutti i titolari “sul pezzo” in vista della finale di Champions a Berlino. Il pareggio del Napoli arriva al 5’, Asamoah interrompe in area con una mano un passaggio di Mertens per Gabbiadini, dal dischetto batte Insigne, ma Buffon riesce a respingere ma nulla può sul tap in di David Lopez. Il pareggio riaccende la partita, al 24’ Buffon è chiamato al miracolo riuscendo ad alzare in angolo un tiro al volo di David Lopez su sponda di Maggio, poi ancora Buffon con i pugni allontana nuovamente in angolo salvando su Hamsik appena entrato in sostituzione di insigne. Dalla nuova battuta del calcio d’angolo, Buffon è nuovamente provvidenziale spazzando la sua area di piede anticipando Gabbiadini. Scampato il pericolo, la Juventus affonda il Napoli al 32’, Sturaro con una finta di corpo si libera di Albiol, penetra in area e fa secco Andujar. Gran gol!. Ma il Napoli non è al tappeto e al 35’ manca il pareggio, David Lopez devia con la spalla la palla senza centrare la porta sguarnita, dopo un’uscita a vuoto di Buffon. Il Napoli si sbilancia in avanti in avanti alla ricerca del pareggio e Juventus che approfitta delle praterie che si aprono davanti ai suoi contropiedisti e la partita procura ancora emozioni, al 44’Buffon ancora una volta si supera parando d’istinto un colpo di testa di Gabbiadini, innescato da Ghoulam dalla sinistra, poi al 45’ Maggio stende Morata in area senza che l’arbitro conceda il rigore, gli animi si surriscaldano e un minuto dopo Britos, compie la sua personale follia, dando una testata in pieno volto a Morata con palla lontana. Espulso e rigore per i bianconeri. Dal dischetto pepe realizza il 3-1. Non segnava dall’aprile 2012. La festa può iniziare.
JUVENTUS-NAPOLI 3-1
JUVENTUS (4-3-1-2): Buffon; Padoin, Barzagli (1' st Bonucci), Ogbonna, Asamoah; Sturaro, Marchisio (25' st Pirlo), Pogba; Pereyra (33' st Pepe); Morata, Coman. A disp.:Storari, Rubinho, Chiellini, De Ceglie, Evra, Vidal, Llorente, Tevez, Matri. All. Allegri
NAPOLI (4-2-3-1): Andujar; Maggio, Albiol, Britos, Ghoulam; Gargano (33' st Jorginho), David Lopez; Callejon, Mertens, Insigne (23' st Hamsik); Higuain (1' st Gabbiadini). A disp.:Rafael, Colombo, Strinic, Henrique, Inler. All. Benitez
ARBITRO: Banti di Livorno
MARCATORI: 13’ pt Pereyra, 5’ st David Lopez, 32’ st Sturaro, 48’ st Pepe (rig.)
AMMONITI:  Asamoah, Coman, Ghoulam
ESPULSO: 46’ st  Britos
23 maggio 2015


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it