I bianconeri demoliscono il Bologna in rimonta, dopo essere andati in svantaggio dopo 5 minuti. Le reti di Morata, Dybala su rigore e Khedira, ribaltano la rete iniziale di Mounier

Antonello Vischeri

Finalmente la Juventus sfata il tabù dello Juventus Stadium vincendo contro il Bologna per 3-1, al termine di una gara convincente. Juventus che scende in campo con l’obbligo di vincere contro il Bologna, ultimo in classifica, per proseguire nella striscia positiva iniziata con la vittoria in Champions League. Massimiliano Allegri altinfatti si affida alla stessa formazione, in avanti quindi ancora la coppia Morata e Dybala, a centrocampo il trio Khedira-Hernanes-Pogba, mentre Delio Rossi ritrova Gastaldello in difesa e si affida a Destro come unico terminale offensivo. Al 5’ Morata, spreca un’occasione favorevole tirando debolmente verso Mirante anziché servire Cuadrado libero e sul ribaltamento di fronte la Juventus viene immediatamente punita, assist profondo di Masina e deviazione vincente di Mounier; per Buffon niente da fare. Bologna in vantaggio al primo tiro in porta e bianconeri costretti a rincorrere, è la quinta volta che ciò succede. Il Bologna cerca di pressare alto, togliendo iniziativa ai bianconeri, ma la Juventus gradatamente aumenta la pressione e conquista campo, al 19’ Mirante respinge di piede un tiro di Pogba. La Juventus attacca ora con il pieno organico, ma fatica a passare, mancandole i solisti capaci di inventare la giocata. Il Bologna non rinuncia ad affacciarsi al limite dell’area dei bianconeri, al 30’ su un cross velenoso di Mounier sporcato da Chiellini, Buffon in presa bassa fa sua la sfera non senza difficoltà. La Juventus si riporta in avanti e passa al 33’ cross di Khedira deviato da Gastaldello, la palla perviene in maniera perfetta sulla testa di Morata appostato dentro l'area piccola e per lo spagnolo è un gioco da ragazzi segnare il gol del pareggio. Ora la Juventus cerca il forcing ma si va negli spogliatoi al termine del primo tempo col risultato di 1-1. Al rientro in campo la Juventus inizia come aveva terminato, attaccando e già al 1’ potrebbe ribaltare il risultato, Cuadrado lanciato da Khedira mette in mezzo e Morata manca clamorosamente il gol calciando fuori. Passano cinque minuti e arriva comunque il gol: intervento di Ferrari su Morata, l’arbitro lo giudica fallo da rigore e dal dischetto al 7’ Dybala realizza con freddezza. La Juventus mette in cassaforte il risultato al 18’, assist di Morata e testata vincente di Khedira appostato sul secondo palo; primo gol in campionato del campione tedesco. La Juventus continua a macinare gioco e a creare occasioni, 24’ iniziativa di Pogba, palla a Dybala, parata di Mirante, palla ancora a Morata, ma il suo tiro viene rimpallato. Il Bologna non crea assolutamente problemi fino alla fine della gara e così il popolo bianconero può salutare la prima vittoria della sua squadra in questo campionato, allo Juventus Stadium.
JUVENTUS – BOLOGNA 3-1
JUVENTUS: Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini, Evra; Khedira (47' st Asamoah), Hernanes (21' st Lemina), Pogba; Cuadrado, Dybala, Morata (31' st Zaza).  A disp.: Neto, Audero, Rugani, Alex Sandro, Padoin, Vitale. All.: Allegri
BOLOGNA : Mirante; Ferrari, Oikonomou, Gastaldello (3' st Rossettini), Masina; Pulgar (25' st Brighi), Diawara, Rizzo; Mounier, Destro, Brienza (31' st Falco). A disp.: Da Costa, Stojanovic, Maietta, Mbaye, Morleo, Crisetig, Crimi, Mancosu, Acquafresca. All.: Rossi
ARBITRO: Celi
MARCATORI: 5’ pt Mounier, 33’ pt Morata, 7’ st Dybala (rig.), 18’ st Khedira
AMMONITI: Destro, Gastaldello, Mounier, Masina, Pulgar, Lemina
4 ottobre 2015

fontefoto: juventus.com


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it