Netta vittoria degli uomini di Allegri sul Palermo:  3-0 il punteggio finale con gol di Mandzukic, Sturaro e Zaza

Antonello Vischeri

La Juventus vince 3-0 a Palermo, proseguendo così anche in campionato le performance di Champions. Anche stasera è stato Mandzukic a spianare la strada al successo dei bianconeri, successo che è diventato poi rotondo nei minuti finali della partita grazie ai gol di Sturaro e Zaza.  Continua così l’operazione rimonta della squadra di Allegri che prepotentemente si riaffaccia ai piani alti della classifica. Allegri ripropone il 3-5-2 avvicendando gli esterni, dentro Cuadrado ed Evra e nei Il gol di Mandzukic che ha sbloccato la partitaprimi minuti di gioco subisce la foga del Palermo che parte a spron battuto. L’approccio alla gara dei palermitani è buono, Vasquez incanta con le sue giocate il pubblico del Barbera e la squadra di Ballardini va per prima al tiro con il biondo Hiljemark. I ritmi sono alti e la Juve cresce piano piano, al 23’ è Chiellini a colpire di testa mandando a lato. Sulla sponda opposta al 29’ Vasquez imbecca Gilardino defilato sulla destra, il cross dell’attaccante attraversa tutta l’area di porta senza che nessun compagno sia nei pressi. Ma è la Juventus a divorarsi un gol clamoroso con Bonucci al 34’, dal corner batte Dybala, la traiettoria è perfetta per la testa di Bonucci che tutto solo in area manda incredibilmente a lato. La pressione della Juventus comunque cresce, lasciando poco spazio alle ripartenze dei rosanero, al 38’Cuadrado suggerisce per Sturaro che va al cross dalla destra, Dybala sbuca in area e colpisce di testa mandando anche lui la palla  a lato alla sinistra di Sorrentino; un minuto dopo Cuadrado calcia sull’esterno della rete. In chiusura di tempo al 43’ Gilardino appoggia a Vasquez che spara alto sopra la traversa e al 44’ la Juventus beneficia di un corner, si accende una mischia in area ma né Mandzukic né Sturaro riescono a buttarla dentro.  Finisce così il primo tempo con poche occasioni da gol, ma con la Juventus che pocxo alla volta ha preso in mano la partita. La ripresa si apre con lo stesso copione del finale del primo tempo, la Juventus che staziona nella metà campo del Palermo; al’9’ passa in vantaggio, Dybala si allarga sulla sinistra e lascia partire un cross perfetto, Mandzukic salta più in alto di Struma e batte Sorrentino con un potente colpo di testa. Ballardini cerca di rimescolare le carte ma il risultato non cambia, a fare la partita è sempre la Juventus, con il Palermo che non riesce ad impensierire Buffon. I bianconeri vanno vicini al raddoppio al 21’ con Cuadrado ben servito da Pogba, ma Sorrentino è vigile, poi la Juventus amministra la partita. I cambi di Allegri, dentro Morata e poi Zaza, danno nuova linfa al gioco bianconero, infatti la Allegri band arrotonda lo score andando a segno al 44’ con Sturaro ben lanciato da Pogba e poi al 48’ con Zaza. La Juventus è tornata
PALERMO-JUVENTUS 0-3
PALERMO (4-3-1-2): Sorrentino; Struna (29' st Rispoli), Goldaniga, Gonzalez, Lazaar; Hiljemark (15' st Quaison), Jajalo, Chochev; Brugman; Vazquez, Gilardino (22' st Trajkovski). A disp.:Alastra, Colombi, Andelkovic, Maresca, Daprelà, El Kaoutari. All. Ballardini.
JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Cuadrado (23' st Lichtsteiner), Sturaro, Marchisio, Pogba, Evra; Mandzukic (22' st Morata), Dybala (38' st Zaza). A disp.: Neto, Rubinho, Alex Sandro, Padoin, Rugani, Vitale. All. Allegri.
ARBITRO: Valeri di Roma.
MARCATORI: 9’ st Mandzukic, 44’ st Sturaro, 48’ st Zaza
AMMONITI: Pogba, Struna, Barzagli, Sturaro, Vazquez

29 novembre 2015

fontefoto: juventus.com


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it