Nona vittoria consecutiva, Sampdoria battuta 2-1 con le reti di Pogba e Khedira e secondo posto in classifica. Di Cassano il gol dei blucerchiati. Espulso Moisander

Antonello Vischeri

Continua la strepitosa rimonta della Juventus che inanella la nona vittoria consecutiva e termina il girone di andata del campionato al secondo posto agguantando l’Inter dietro solo al Napoli monstre di Maurizio Sarri. La vittoria contro la Sampdoria porta la firma di Pogba e di Khedira ed è la prima che la squadra bianconera altconquista semnza l’apporto di Marchisio, che era squalificato.  Allegri rispolvera Hernanes e ragala a Rugani la prima da titolare e la Juventus inizia subito schiacciando la Sampdoria nella propria area. Dopo un tiro di Hernanes respinto da Viviano al 16’ la squadra bianconera va in vantaggio al 17’, Pogba riceve palla in area, controlla di petto e gira di sinistro nell'angolino dove Viviano non può arrivare. Punta sul vivo la Sampdoria cambia immediatamente marcia e si butta in avanti. A complicare i piani di Montella l’uscita di Soriano per un malore; i blucerechgiati non riescono però a creare seri pericoli per la porta di Buffon. La Juventus colpisce ancora ad inizio ripresa, Dybala recupera palla e lancia Khedira con un filtrante, l’ex Real d’esterno batte Viviano portando al 2’ la Juventus sul 2-0. La reazione della Sampdoria è rabbiosa e dopo una conclusione di HernaNESA L 10’  Lto, Cassano inventa per Eder al 15’, il colpo di testa è a lato. Si risveglia la Juventus e al 18’ dopo un tiro di Dybala messo in angolo da Viviano, Morata manca il colpo del ko al 18’ il suo colpo di testa ad incrociare si perde di un nulla a lato. Dal gol mancato al gol subito il passo è breve, 19’ Cassano allarga su Carbonero che gli restituisce palla tiro che gonfia la rete alla destra di Buffon  a fil di palo.  Il ritmo si alza perché ora la Sampdoria ci crede e la Juventus perde in lucidità e concentrazione come spesso succede ultimamente, ci prova Fernando, ci prova di testa Zukanovic, Buffon al 45’ anticipa in uscita Carbonero. La Juve cerca di rompere lì’assedio affidandosi alle ripartenze di Zaza e al 49’ proprio per fermare il bomber  bianconero Moisander si becca il rosso diretto per una entrataccia sulle gambe. Nell’ultimo assalto blucerchiato al 50’ ci pensa Chiellini a prolungare in angolo in mischia, un pericoloso pallone. L’ultimo della partita.
SAMPDORIA-JUVENTUS 1-2
SAMPDORIA: Viviano; Cassani, Moisander, Zukanovic, Regini; Barreto (28' st Muriel), Fernando, Soriano (37' pt Ivan); Carbonero, Cassano, Eder (40' st Rodriguez). A disp.: Puggioni, Brignoli, Pereira, Coda, Palombo, Christodoulopoulos, Correa, Krsticic. All.: Montella  
JUVENTUS: Buffon; Rugani, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner (21' st Cuadrado), Khedira, Hernanes, Pogba, Evra; Morata (32' st Zaza), Dybala (44' st Padoin). A disp.: Neto, Audero, Caceres, Alex Sandro, Vitale, Asamoah, Sturaro. All.: Allegri
ARBITRO: Mazzoleni
MARCATORI: 17’ pt Pogba, 2’ st Khedira, 19’ st Cassano
AMMONITI: Bonucci, Pogba, Cassani, Hernanes, Khedira, Carbonero
ESPULSI: 49' st Moisander
10 gennaio 2016


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it