Finisce 2-0 a favore dei bianconeri che vanno a segno nel secondo tempo con Bonucci e con Morata su rigore. Nuovo infortunio a Chiellini

Antonello Vischeri

La Juventus abbatte l’ostacolo Inter e prosegue la sua marcia solitaria in testa alla classifica. Partita giocata sotto una pioggia battente, che ha reso ancora più dura la gara, ma che non mai è stata in discussione. Troppo evidente il divario tra le due squadre, con un Inter che ha rischiato di capitolare fin dalle prime battute, messa sotto pressione dagli attacchi bianconeri. Allegri schiera la miglior formazione confermando fiducia a Hernanes e riproponendo Barzagli-Bonucci-Chiellini a Il gol di Bonucciprotezione di Buffon. Mancini schiera anche lui l’Inter in maniera speculare alla Juventus, ma il 3-5-2 manciniano ha un peso tecnico, di fame, di gamba di molto inferiore a quello di Allegri. I fuochi di artificio iniziano subito, ci pensa Hernanes ad accendere la miccia al 4’ il suo bolide dai 30 metri viene sfiorato con la punta delle dita da Handanovic e si stampa sulla traversa. Passano tre minuti e Chiellini scende centralmente, palla a Mandzukic che smista a Dybala che però viene fermato, al 9’ Khedira appoggia lateralmente a Lichtsteiner che crossa per Mandzukic, Murillo si avvita su se stesso, la palla rimane lì, ma Mandzukic la spedisce fuori ad incrociare sul secondo palo. Dell’Inter non c’è traccia, i suoi attaccanti Icardi e Palacio, non ricevono passaggi decenti e quindi sono praticamente inoffensivi. Il primo pericolo verso la porta di Buffon arriva al 25’ ma Alex Sandro anticipa D’Ambrosio pronto al colpo di testa e mette la palla in angolo. La seconda occasione è sprecata da Icardi al 31’, l’attaccante a cinque metri dalla porta spreca il suggerimento di Palacio. Ma è sempre la Juventus a menare le danze e a rendersi pericolosa anche in chiusura di tempo, Pogba lancia Mandzukic ma Handanovic risponde presente. La svolta che decide la partita, ad inizio ripresa al 2’ un incredibile errore difensivo dell’Inter spiana la strada al gol della Juventus, D’Ambrosio anziché lasciar sfilare la palla sul fondo la colpisce di testa mettendola sui piedi di Bonucci appostato sul palo opposto, che impallina Handanovic segnando l’1-0. Neanche sotto di un gol l’Inter cambia atteggiamento e non tira fuori la grinta, troppo poco per questa Juve che controlla agevolmente la situazione. Dybala incide meno rispetto alle precedenti partite, ma è sempre nel vivo dell’azione e al 7’ corregge al volo un cross di Alex Sandro, mandando la palla fuori. Mancini inizia a modificare l’assetto della squadra inserendo prima Ljajic , poi Perisic, ma proprio nel momento in cui i nerazzurri producono il loro maggiore sforzo alla ricerca del pareggio arriva al 38’ il rigore generoso di Miranda su Morata che aveva rilevato Dybala. Dal dischetto Morata al 39’ realizza il definitivo 2-0. L’ingresso di Eder vivacizza l'Inter che con la forza dei nervi chiude in attacco: 44’ calcio di punizione dalla distanza di Ljajic, respinge in tuffo Buffon che blocca anche il successivo tiro di Miranda, 46’ imbucata di Ljajic per Eder, ma Buffon in tuffo gli nega il gol. Unica nota stonata della serata il nuovo infortunio al polpaccio di Chiellini che ha dovuto abbandonare il campo al 36’ del primo tempo. Ora il Napoli per non farsi ulteriormente staccare dai bianconeri deve assolutamente vincere a Firenze, cosa tutt’altro che scontata. In caso contrario inizierebbe la fuga verso la vittoria della Allegri-band.
JUVENTUS-INTER 2-0
JUVENTUS (3-5-2): Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini (36' pt Rugani), Lichtsteiner, Khedira (32' st Sturaro), Hernanes, Pogba, Alex Sandro, Mandzukic, Dybala (36' st Morata). A disp.: Neto, Rubinho, Evra, Padoin, Lemina, Asamoah, Pereyra, Cuadrado, Zaza. All. Allegri.
INTER (3-5-2): Handanovic; Murillo, Miranda, Juan Jesus; D'Ambrosio, Melo, Medel (11' st Ljajic), Kondogbia, Alex Telles (28' st Perisic); Icardi (40' st Eder), Palacio. A disp.: Carrizo, Berni, Santon, Nagatomo, Gnoukouri, Biabiany, Manaj, Jovetic. All. Mancini.
ARBITRO: Rocchi di Firenze
MARCATORI: 2’ st Bonucci, 39’ st Morata (rig.)
AMMONITI: Lichtsteiner, Hernanes, Juan Jesus, Khedira
28 febbraio 2016

fontefoto: juventus.com


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it