“Ora sono tutti a disposizione, chi starà fuori sarà per scelta tecnica”

Antonello Vischeri

Venti giorni senza giocare, teme ripercussioni sullo stato di forma dei giocatori? Ci potranno essere dei cali di tensione?Antonio Conte
“ A dire il vero domani saranno ventidue i giorni trascorsi senza scendere in campo in partite ufficiali. Da giovedì, con il ritorno dei nazionali, ho avuto a disposizione l’intera rosa ed il primo pensiero è stato quello di risintonizzarsi sul campionato”.
In settimana si è parlato molto di esposti, voi che siete uomini di campo ne risentirete? Gli arbitri, il clima in generale …
“Io preferisco guardare le cose del campo, lo facevo da calciatore e lo faccio adesso da allenatore. Il campo non mentisce mai, se dovessi pensare a qualcosa del genere, smetterei di fare l’allenatore. Noi dobbiamo concentrarci su quello che dobbiamo fare in campo, come stiamo facendo, per poter costruire qualcosa nel presente e anche di duraturo nel futuro. Solo questo ci deve interessare”.
Come mai non ha preso ufficialmente una posizione per il rinvio della partita di Napoli?
“Ribadisco che io non ho preso posizioni ufficiali dopo il rinvio della partita di Napoli, anche se ho letto che ero arrabbiato per il rinvio, così come ho letto che ero arrabbiato per le convocazioni in Nazionale. Bisogna sempre riportare quello che viene detto e non le interpretazioni vostre. Scusate se ve lo dico ma non mi è piaciuto ritrovarmi sui giornali senza avere detto nulla di quanto scritto. A Napoli è stata presa una decisione e va rispettata e noi l’abbiamo fatto in maniera molto serena”.
Visto che ci sono molte partite ravvicinate ci sarà del turnover?
“Guarderemo di partita in partita perché è importante raccogliere più punti possibili. Ora c’è il Palermo e per noi deve essere come una finale di Coppa del Mondo, perché in palio ci sono i tre punti ed è solo la prima di questo ciclo importante”.
La sosta cosa può aver tolto o dato, alla squadra?
“ La sosta spezza sicuramente il ritmo, ma di questo non mi preoccupo perché eravamo pronti prima e lo siamo adesso. Quelli che non hanno giocato si sono allenati molto bene, mentre chi è andato in Nazionale ha giocato o comunque si è allenato. Non ci saranno alibi perché domani rincomincia il campionato. In palio ci sono tre punti importantissimi contro un Palermo che da tre anni viene a Torino e fa bottino pieno. Dovremo fare molta attenzione e dovremo dimostrare anche con il risultato che qualche cosa è cambiato rispetto agli anni scorsi”.
Psicologicamente, ritrovarsi quarti in classifica, ma con una partita in meno, influisce sul morale?
“No non penso anche perché noi la classifica non la dobbiamo guardare ora, l’importante è che si stia lavorando bene per costruire qualche cosa di importante. Se si lavora bene si rimane nella parte alta della classifica, però c’è ancora tutto un campionato da giocare”.
Il fatto di aver potuto lavorare in questi giorni su pochi giocatori a disposizione, l’ha aiutato a lavorare su alcuni in particolare?
“Le soste permettono di concentrarti su gente che deve ritrovare la condizione e ora ho tutta la rosa a disposizione, quindi chi starà fuori da oggi sarà solo per scelta tecnica”.
Vidal è stato allontanato dalla sua Nazionale per questioni comportamentali, come si è regolato nei suoi confronti?
“Innanzitutto sono rimasto sorpreso, qui Vidal è sempre stato perfetto in tutto, io non posso rimproverarlo
per nulla. In Nazionale ha sicuramente sbagliato presentandosi in ritardo, come hanno sbagliato i suoi compagni, perché le regole ci sono e vanno rispettate, ma il fatto che si sia subito scusato dimostra l’attaccamento che ha alla sua Nazionale ed è stato anche un segno di maturità da parte sua. E’ giovane e deve fare tesoro di questa esperienza negativa e per il futuro magari … si presenti un giorno prima, anziché un’ora dopo”.

19 novembre 2011


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it