Finisce 2-1 tra Juventus e Napoli. Callejon risponde al gol di Bonucci, poi il Pipita segna il gol vittoria. Nuovo infortunio a Chiellini

Antonello Vischeri

Higuain prima delizia ora croce per Sarri  C. E’ del Pipita infatti il gol che decide la prima vera sfida d’alta classifica tra Juventus e Napoli dopo che Callejon aveva pareggiato il gol di Bonucci. Partita molto equilibrata e bloccta soprattutto nel primo tempo, decisa dall’ex Napoli che sfrutta alla grande l’unica palla gol giocabile chealt gli è arrivata nell’arco dei novanta minuti. Il primo tempo scorre senza che i portiere debbano ricorrere agli straordinari, il Napoli chiude bene gli spazi e la Juve non riesce a trovare il pertugio per portare in avanti le azioni, anche perché i bianconeri orfani di Dybala sono un’altra cosa. Sul versante bianconero solo due situazioni  degne di segnalazione, un traversone di Alex Sandro, con Reina che esce anticipando Mandzukic e una verticalizzazione di Khedira che trova Higuain in area, anticipato al momento di concludere, sul versante azzurro un rasoterra dalla distanza di Allan, bloccato a terra da Buffon. Al 40' Allegri perde Chiellini e manda in campo Cuadrado, per dare un assetto più spregiudicato alla sua squadra. Ma Juve-Napoli si accende al 5’ su una oscena svirgolata di Ghoulam, che invece di spazzare consegna palla a Bonucci che di sinistro fulmina Reina. Il Napoli reagisce subito e a trova il pari al 9’, Insigne imbecca Callejon, bravo a battere Buffon di destro. Allegri sostituisce Pjanic con Marchisio e tre minuti dopo il cambio, la Juve torna in vantaggio: 25’ Higuain inizia l'azione cercando in area Khedira e dopo la corta respinta di Ghoulam, arriva per primo sul pallone, scaraventando nell'angolino un rasoterra imprendibile per Rejna. Nessuna esultanza per il Pepita, ma lo Stadium esplode. Per il tempo rimanente è sana gestione della partita, la Juventus non corre alcun pericolo e con questa vittoria si porta a +5 sulla Roma e a +7 sul Napoli. Potrebbe essere il primo tentativo di fuga dei bianconeri
JUVENTUS-NAPOLI 2-1
JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini (dal 39' p.t. Cuadrado); Lichtsteiner, Khedira, Hernanes (dal 31' s.t. Sturaro), Pjanic (dal 22' s.t. Marchisio), Alex Sandro; Higuain, Mandzukic. A disp.:Neto, Audero, Dani Alves, Rugani, Evra, Benatia, Asamoah, Lemina, Kean. All. Allegri.
NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Chiriches, Koulibaly, Ghoulam; Allan (dal 31' s.t. Zielinski), Diawara, Hamsik (dal 37' s.t. El Kaddouri); Callejon, Mertens, L.Insigne (dal 16' s.t. Giaccherini). A disp.:Rafael, Sepe, Maksimovic, Tonelli, Maggio, Strinic, Rog, Jorginho, R. Insigne. All. Sarri.
ARBITRO: Rocchi di Firenze.
MARCATORI: 5’ st Bonucci, 9’ st Callejon, 25’ st Higuain
AMMONITI Chiellini, Alex Sandro, Insigne, Hernanes, Mandzukic
29 ottobre 2016

fontefoto Juventus.com


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it