Ritmi blandi e tre gol, a segno Khedira, Mandzukic e Hernanes. Esordio per Kean, Higuain fermato dal palo

Antonello Vischeri

Dura solamente trentasei minuti la resistenza del Pescara, poi Khedira batte Bizzarri e le speranze di fermare la capolista per la squadra di Oddo vanno in frantumi. Allegri deve fare a meno di molti titolari, alcuni per infortuni recenti o antichi, Dybala, Barzagli,Pjaca lungodegenti, Pjanic e Benatia acciaccati e Marchisio e Chiellini per precauzione e schiera i suoi lungo il 3-5-2 con in attacco  la coppia Mandzukic e Higuain. Oddo, reduce da quattro sconfitte e alla ricerca della prima vittoria in altcampionato, replica a specchio con Pettinari e Caprari in attacco.  L’avvio è soft e abbastanza noioso, la prima occasione capita al Pescara al 24’, lancio dalle retrovie di Campagnaro per Caprari che, pressato da Rugani spara a lato. I bianconeri faticano a trovare spazi finchè al 36’ Mandzukic e Khedira si scambiano palla in area, poi il tedesco impallina Bizzarri per l’1-0. Anche la ripresa viene giocata a ritmi blandi e all’8’ Higuain conferma di essere in un periodo poco fortunato, Cristante lo serve inavvertitamente, ma il suo destro dai 25 metri si stampa sul palo. Dopo un intervento di Bizzarri al 17’ che chiude la porta ad Higuain messo in azione da  Khedira, la Juventus raddoppia un minuto dopo: Asamoah effettua un traversone dalla sinistra, Khedira gira di tesdta e Mandzukic devia in rete. Ci sono applausi per Pepe al suo ingresso in campo al posto di Pettinari e soprattutto per Hernanes al 24’ che sigla il 3-0 con una pennellata di destro da fuori area. La Juventus ha saldamente la partita in mano, sfiora al 34’ il quarto gol con il neo entrato Rugani, ma Bizzarri vola a respingere con i pugni,  poi Allegri concede la ribalta al giovanissimo Kean. Il pescara ha la chance per rendere meno amara la serata al 45’ Neto respinge un tiro di Pepe, il rimpallo favorisce Zuparic che supera il portiere, ma Evra salva sulla linea spazzando in angolo. Game over, ora testa al Siviglia.
JUVENTUS-PESCARA 3-0
JUVENTUS (3-5-2): Neto; Rugani, Bonucci, Evra; Lichtsteiner (25' pt Cuadrado), Khedira (25' st Sturaro), Hernanes, Asamoah, Alex Sandro; Higuain, Mandzukic (38' st Kean). A disp.: Buffon, Audero, Chiellini, Pjanic, Marchisio, Lemina. All. Allegri
PESCARA (5-3-2): Bizzarri; Zampano, Zuparic, Campagnaro (1' st Vitturini), Biraghi, Crescenzi; Cristante (30' st Bruno), Brugman, Memushaj; Pettinari, Caprari (20' st Pepe). A disp.: Fiorillo, Manaj, Benali, Aquilani, Muric. All. Oddo
ARBITRO: Fabbri
MARCATORI: 36’ pt  Khedira, 18’ st Mandzukic, 24’ st Hernanes
AMMONITI: Crescenzi, Bruno
19 novembre 2016


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it