Battuto il Milan 2-1 con un’altra convincente prova dei cinque tenori, a segno Dybala e Pjanic nel primo tempo e Bacca per il Milan nel secondo tempo. Espulso Locatelli

Antonello Vischeri

La Juventus conquista l’accesso alle semifinali di Coppa Italia battendo nella gara secca allo Stadium il Milan 2-1. Ora dovrà vedersela con il Napoli in un doppio confronto per accedere alle finali. Juventus ancora una volta a trazione anteriore con i magnifici 5 in campo: Pjanic, Mandzukic, Dybala e Higuain ma anche Cuadrado e d Asamoah. Ed è proprio dalle sgroppate del ghanese sono nate nel primo tempoi pericoli maggiori per la difesa milanista. Allegri schiera quindi la altformazione migliore con la sola eccezione di Neto in porta e di Rugani al centro della difesa, a testimonianza di quanto il tecnico e la società tengano a questa Coppa. Sulla sponda milanista Montella propone il tridente offensivo formato da Suso, Bonaventura e Bacca, con  Locatelli in cabina di regia, mentre i centrali di difesa sono Zapata e Romagnoli. Paletta si accomoda in panchina così come il, neo acquisto Deulofeu. E’ un primo tempo a senso unico, con i bianconeri che aggrediscono subito alto, imponendo un ritmo forsennato e  impedendo così al Milan di ragionare: la squadra di Montella è ferma , nessuno rossonero fa movimento senza palla ed il pallone gira troppo lentamente, è gioco facile quindi per la squadra di Allegri comandare le operazioni in campo. Asamoah incomincia a creare problemi sulla fascia sinistra a Zapata e Abate e al 10’ la Juventus passa in vantaggio, Bonucci inizia l’azione sventagliando da destra a sinistra per Asamoah, cross del ghaneseper Mandzukic che spizza di testa per l’accorrente Dybala che controlla e batte con un gran tiro Donnarumma. Al 16’ ancora Asamoah crea il panico e mette un’altra bella palla per Cuadrado che a pochi passi da Donnarumma non riesce a concretizzare. Poco male perché il raddoppio arriva su punizione al 21’, fallo di Kucka su Asamoah e punizione dal limite dell'area rossonera, se ne incarica Pjanic e per Donnarumma non c’è nulla da fare. Al 29’ viene annullato a Khedira il gol per offside, ma ancora una volta l’azione era stata magistrale: Asamoah cambia gioco per Higuain che stoppa e rientra e tira, Donnarumma intercetta ma non blocca e Khedira in netto fuorigioco mette in rete. Si va al riposo sul 2-0, il Milan in questo primo tempo praticamente non si è visto. Le squadre rientrano in campo con le stessa formazione del primo tempo, ma all’8’ Bacca riapre la partita coordinandosi alla perfezione per girare in rete con un destro al volo un pallone ribattuto in area da Khedira. Un minuto dopo il Milan rimane in inferiorità numerica, Locatelli interviene in ritardo su Dybala e si prende il secondo giallo e di conseguenza il cartellino rosso. Mandzukic potrebbe chiudere la partita al 13’ o al 16’ ma in ambedue i casi il suo colpo di testa finisce a lato. Il Milan trova il coraggio che gli era mancato nel primo tempo e al 25’ va vicino al pareggio con una grande punizione di Kucka che Neto distendendosi devia con i pugni. Al 38’, dopo un’azione magistrale dei bianconeri, è Pjanic a girare di poco alto; Montella butta nella mischia anche Deulofeu, ed è proprio lo spagnolo a creare l’ultimo pericolo per Neto, bruciando in velocità Rugani, ma il tiro da posizione defilata è proprio tra le braccia del portiere bianconero. Finisce così 2-1 in favore dei bianconeri che eliminano il Milan dalla Coppa vendicando così la bruciante sconfitta di Doha.
JUVENTUS-MILAN 2-1
JUVENTUS (4-2-3-1): Neto; Barzagli, Bonucci, Rugani, Asamoah; Pjanic, Khedira; Cuadrado, Dybala (22' st Alex Sandro), Mandzukic; Higuain. A disp.: Audero, Del Favero, Chiellini, Hernanes, Dani Alves, Lichtsteiner, Mattiello, Pjaca, Sturaro, Rincon, Muratore. All. Allegri.
MILAN (4-3-3): Donnarumma; Abate (19' st Pasalic), Zapata, Romagnoli, Antonelli; Kucka, Locatelli, Bertolacci (46' st Honda); Suso, Bacca (35' st Deulofeu), Bonaventura. A disp.: Storari, De Sciglio, Gomez, Paletta, Vangioni, Mati Fernandez, Poli, Sosa, Lapadula. All. Montella.
ARBITRO: Irrati di Pistoia.
MARCATORI: 10’ pt Dybala, 21’ pt Pjanic, 8’ st Bacca
AMMONITI: Kucka, Pjanic, Mandzukic, Bonucci, Alex Sandro, Antonelli, Zapata
ESPULSO: 9’ st Locatelli
25 gennaio 2016

fontefoto: juventus.com


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it