I bianconeri vincono 2-0 con le reti di Higuain e Khedira nei primi venticinque minuti di gara e allungano in classifica. Sassuolo mai in partita

Antonello Vischeri

Anche contro il Sassuolo Massimiliano Allegri conferma la Juventus a trazione anteriore, mettendo in campo Mandžukić, Dybala, Higuain, Pjanic e Cuadrado, mentre in difesa Alex Sandro rileva Asamoah. Ancora in panchina Claudio Marchisio che con questa idea di gioco difficilmente troverà spazio. Di Francesco invece conferma l'ex di turno Matri in attacco, con Berardi e Politano ai suoi lati, schierando i suoi lungo un 4-3-3 che prevede in mediana Aquilani, Mazzitelli e Pellegrini. altAnche se l’inizio gara del Sassuolo è positivo, lo strapotere tecnico della Juventus ha subito il sopravvento, la partita dura la bellezza di 25’, tanti ne impiegano i bianconeri a chiudere la gara. Ritmi alti e primo affondo bianconero al 9’ Alex Sandro, servito da una gran giocata di tacco di Mandžukić, mette in mezzo un cross, il "Pipita" anticipa Acerbi e deposita la sfera alle spalle di Consigli. In fase di non possesso Mandžukić si abbassa fin quasi all’altezza dei terzini, così come Cuadrado, ma pronti a far ripartire l’azione. Al 21’ altra iniziativa di Mandžukić, che crossa alla perfezione per Higuaín, ma l'argentino, da ottima posizione, calcia fuori. Il secondo gol è rimandato solo di alcuni minuti, 25’ pressing vincente di Higuaín, che strappa la sfera a Cannavaro e mette subito in mezzo, velo di Dybala che liberaal tiro Khedira e Consigli è battuto. I neroverdi nel corso del primo tempo non riescono mai a liberarsi per il tiro, il primo nello specchio della porta di Buffon giunge al 46’ ed è su un tiro innocuo di Pellegrini. Anche la ripresa è giocata sulla stessa lunghezza d’onda, Juventus padrona del campo che delizia con belle giocate, 5’ sugli sviluppi di un corner battuto da Pjanić, Bonucci dda distanza ravvicinata sfiora il palo alla destra di Consigli, 9’ è la volta di Dybala, il suo tiro centra in pieno il palo alla sinistra del portiere del Sassuolo. I padroni di casa cercano la reazione per riaprire la gara e al 13’ ci vogliono due ottime parate di Buffon per impedire il gol, la prima su tiro di Politano deviato con la mano destra, la seconda su Matri che aveva raccolto la respinta e cercava di battere il portiere bianconero con un tap-in. Di Francesco manda in campo Defrel e Duncan ed il Sassuolo sembra più equilibrato e pericoloso in attacco, ma è ancora la Juventus a sfiorare il terzo gol, 24’ Higuaín scatta sul filo del fuorigioco e conclude a rete, ma la palla è preda di Consigli in uscita bassa. Allegri concede la passarella prima della fine a Dybala e a Cuadrado sostituendoli con Pjaca e Rincon, ma il risultato intanto non cambia più. Finisce così la gara che non ha mai visto il Sassuolo in partita, mentre la Juventus ha prodotto un gran volume di gioco e creato azioni spettacolari, poi le buone notizie che arrivano dagli altri campi, dove si registrano le sconfitte di Roma e Milan, rendono ancora più bella la giornata.
SASSUOLO – JUVENTUS 0-2
SASSUOLO: Consigli; Antei, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Mazzitelli (14' st Duncan), Pellegrini (14' st Defrel), Aquilani; Berardi, Matri (30' st Ragusa), Politano. A disp.: Pegolo, Pomini, Gazzola, Letschert, Terranova, Dell'Orco, Sensi, Iemmello, Ricci. All.: Di Francesco
JUVENTUS: Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic; Cuadrado (38' st Rincon), Dybala (32' st Pjaca), Mandzukic; Higuain. A disp.: Neto, Audero, Rugani, Barzagli, D. Alves, Mattiello, Asamoah, Sturaro, Marchisio, Hernanes. All.: Allegri
ARBITRO: Doveri di roma
MARCATORI: 9’ pt Higuain, 25’ pt Khedira
AMMONITI: 23' pt Politano, 37' pt Mazzitelli, 13' st Pjanic, 20' st Peluso
29 gennaio 2017
fontefoto: Juventus.com


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it