La Juventus chiude sullo 0-0 la gara di ritorno contro il Barcellona e conquista il pass per le semifinali di Champions League

Antonello Vischeri

Atmosfera bollente al Camp Nou per il ritorno dei quarti di finale di Champions League tra Barcellona e Juventus. Gli spagnoli ovviamente sperano nell’ennesima “remuntada”, di diverso avviso allegri che conferma in blocco quella che può considerarsi la formazione titolare dell’andata, con Cuadrado, Dybala e Mandzukic a supportare Higuain, con Pjanic e Khedira in mediana, con Bonucci e Chiellini al centro della difesa. Luis Enrique manda in campo un 4-3-3 con Sergi Roberto e Jordi Alba sugli esterni, in mediana torna Busquets, squalificato a Torino, mentre davanti il trio meraviglia Messi, Suarez e Neymar. L’atteggiamento propositivo dei bianconeri costringe i catalani a mantenere un atteggiamento alquanto prudente. Higuain si conquista al 13’, approfittando di un rimpallo, l’occasione per calciare a rete, ma la conclusione termina poco lontana dallo specchio della porta. Il Barcellona gradatamente però conquista campo e al 19’ ha la prima occasione per sfondare, conclusione di Messi da ottima posizione, ma il sinistro a incrociare dell'argentino sfila a lato di poco. Passano due minuti ed è Jordi Alba a sfruttare un errato disimpegno di Pjanic e servire Neymar, il brasiliano non inquadra la porta. I blaugrana conquistano campo e possesso palla, ma non riescono mai ad impensierire Buffon, sono i bianconeri invece ad affacciarsi nell’area del Barcellona al 38’, tocco morbido di Pjanic per Higuain, che cerca la porta in girata, ma Ter Stegen blocca a terra. La ripresa inizia con un fantastico assolo di Neymar che però si porta la palla sul fondo; risponde la Juventus al 5’ con Higuain che apre per Cuadrado, il colombiano ha campo davanti a sé, il suo a incrociare di destro finisce a lato. Cuadrado si ripete all’8’ ma Ter Stegen tocca la palla mettendola in corner. All’11’ è Messi a far tremare  i bianconeri presenti al Camp Nou, tiro dal limite dell'area, pallone deviato impercettibilmente da Chiellini e palla a lato di pochi centimetri. Cresce la pressione del Barca, all’11’ Buffon sbaglia l'uscita ma Messi non ne approfitta e col destro mette alto da ottima posizione, così come al 24’ il mancino di Sergi Roberto che aveva ricevuto palla da Messi, sfiora il palo e termina sul fondo. Allegri a quindici minuti dalla fine incomincia a coprirsi, dentro Barzagli, fuori Dybala. Al 35’ ancora Barcellona in avanti, cross di Neymar, Mascherano sfiora dentro l'area piccola, ma Buffon è reattivo e smanaccia salvando la sua porta. I minuti passano ed il Barcellona non sfonda: la “remuntada resta una chimera, ed i bianconeri conquistano il pass per le semifinali di Champions League.
BARCELLONA – JUVENTUS 0-0
BARCELLONA (4-3-3): Ter Stegen; Sergi Roberto (33′ st Mascherano), Piqué, Umtiti, Jordi Alba; Rakitic (13′ st Alcacer), Busquets, Iniesta; Messi, Suarez, Neymar. A disp.: Cillessen, Digne, Denis Suarez, André Gomes, Alena. All.: Luis Enrique.
JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon; Dani Alves, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Pjanic, Khedira; Cuadrado (38′ st Lemina), Dybala (29′ st Barzagli), Mandzukic; Higuain (43′ st Asamoah). A disp.: Neto, Benatia, Lichtsteiner, Rincon. All.: Allegri.
ARBITRO: Bjorn Kuipers (Olanda)
AMMONITI: Iniesta, Neymar, Chiellini, Khedira
19 aprile 2017


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it