Contro l’Olympiacos finisce 2-0. Reti di Higuain e Mandzukic nella ripresa

Antonello Vischerialt

La Juventus vince la sua prima partita nella fase a girone della Champions League battendo l’Olympiacos 2-0. Ma non è tutto oro quel che luccica, perché i bianconeri sbloccano la gara solo nel secondo tempo grazie all’ingresso di Higuain che sblocca la gara che si stava facendo complicata e soprattutto sblocca se stesso. Allegri alla vigilia aveva detto che vincere stasera era un obbligo, ma non è stato così facile, anche se l’avversario non era di quelli “terribili”. L’Olympiacos infatti dopo il brutto inizio di campionato presentava in panchina il nuovo allenatore Lemonis, che riesce ad imbrigliare nel primo tempo la manovra dei bianconeri impedendogli di andare al tiro nella prima mezz’ora di gioco. Quando la Juve riesce ad affondare sulle fasce la difesa greca si difende con affanno ed il più pericoloso in questo finale di tempo è Mandzukic che incorna due volte senza fortuna, al 34’ e al 40’. Quando nel finale si sveglia Dybala è il portiere greco Proto a negargli la rete su calcio piazzato a pochi secondi dal quarantacinquesimo, poi l’Olympiacos rischia l’autogol per un maldestro tentativo di rinvio di Engels al 45’ che finisce sul palo. Nella ripresa Allegri corre ai ripari e fa entrare Higuain al posto di Cuadrado al 15’, salutato da un’ovazione dal pubblico. Il Pipita alla prima palla giocabile, fa centro sbloccando la partita al 24’, azione di Alex Sandro, sinistro ribattuto da un difensore e poi piattone destro vincente di Higuain. I greci cercano con le sostituzioni di dare un assetto più offensivo alla squadra alla ricerca del gol del pareggio. Dybala, non pervenuto per tutta la gara, ci mette lo zampino nell’azione del secondo gol al 35’, assist di Higuain per la Yoja, scavetto su Proto, rinvio sulla linea di Engels che finisce addosso a Mandzukic e tap in vincente del croato. Ora Allegri può respirare, e si copre subito in difesa sostituendo Sturaro con Benatia. La Juve stasera contro un avversario nettamente inferiore vince la sua prima partita di Champions, però senza brillare.
JUVENTUS-OLYMPIACOS 2-0
JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon; Sturaro ( 36' st Benatia), Barazagli, Chiellini, Alex Sandro; Bentancour, Matuidi; Cuadrado (15' st Higuain), Dybala, Douglas Costa (39' st Bernardeschi); Mandzukic. A disp.:Szczesny, Asamoah, Rugani, Khedira. All. Allegri
OLYMPIACOS (4-1-4-1): Proto; Figueiras, Engels, Nikolaou, Koutris; Zdjelar (32' st Fortounis); Pardo (26' st Ben Nabouhane), Romao, Odjidjs, Sebà; Emenike (43' st Marin). A disp.: Choutesiotis, Botia, Tatchtsidis, Elabdellaoui. All. Lemonis
ARBITRO Stieler (Ger)
MARCATORI: 24’ st Higuain, 35’ st Mandzukic
27 settembre 2017


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it