I bianconeri vanno in vantaggio nel primo tempo con Douglas Costa poi Immobile ribalta la gara nel secondo tempo segnando in otto minuti due gol, il secondo su rigore. Juventus Lazio finisce 1-2

Antonello Vischeri

Una sconfitta della Juventus fa notizia. Una sconfitta della Juventus all’Allianz Arena lo fa ancora di più: e oggi è successo, dopo 41 partite. La Lazio escealt dalla roccaforte juventina con i tre punti grazie ad una doppietta di Immobile, un gol su rigore, che ha ribaltato il risultato che nel primo tempo sorrideva ai bianconeri. Allegri all’inizio tiene in panchina sia Dybala che Cuadrado che Bernardeschi e affida il centrocampo al rientrante Khedira e a Bentancur. Il primo tempo si snocciola con un possesso palla a favore dei bianconeri che all’8’ non riescono a sfruttare con Higuain una palla in profondità e al 10’ un’altra bella azione tutta di prima ed in velocità tra Manduzukic e conclusa da Matuidi malissimo. La Lazio applica un pressing molto alto e per la squadra di Allegri è difficile verticalizzare le azioni; ci riesce al 24’ Asamoah mette in mezzo una gran palla, Khedira batte a rete, il tiro viene parato ma non trattenuto da Strakosha, la palla giunge a Douglas Costa che di piatto realizza il suo primo acuto italiano. C’è il sospetto di un fuorigioco, ma la VAR conferma il gol. Il portiere laziale si riscatta al 36’ su un missile di Khedira, ma poi provoca un pasticcio al 37’ quando gigioneggia col pallone e lo rinvia addosso a Higuain. La palla schizza sotto la traversa e ritorna in campo tra le braccia del portiere. La partita è intensa si accendono mischie in area bianconera e Buffon al 40’ deve salvare su Luis Alberto. Nella ripresa cambia la musica, diventa rock allo stato puro. Il merito è di Immobile che al 2’ ristabilisce la parità con un gol dei suoi, Barzagli lo perde sull’assist di Luis Alberto, e Buffon è battuto. Il Pipita si divora il possibile gol del nuovo vantaggio e Ciro Immobile castiga nuovamente la Juventus. Immobile viene steso in area da Buffon, che rimedia anche l’ammonizione, è rigore e lo stesso Immobile realizza il sorpasso. I bianconeri calano di intensità, anche si proiettano all’attacco, la Lazio controlla abbastanza agevolmente, Allegri cerca di raddrizzare la baracca inserendo prima Bernardeschi, poi Dybala. L’avanti tutta dei bianconeri spalanca però autostrade davanti a Immobile, a Milinkovic e a Luis Alberto. Dybala con alcune giocate individuali cerca di rimettere in piedi la gara, ma al 46’ il palo gli nega la gioia del gol. Caicedo davanti a Buffon su assist di Milinkovic Savic si  fa parare con un piede il tiro che avrebbe chiuso definitivamente la gara, ma le emozioni non sono finite perché al 49’ Patric interviene in area con in maniera sconsiderata su Bernardeschi: per l’arbitro non sarebbe rigore, ma la VAR lo conferma. Dal dischetto Dybala, come a Bergamo si fa parare il rigore che avrebbe sigillato la partita sul pareggio e messo a tacere le critiche che dopo la prestazione odierna Max Allegri e la sua squadra subiranno
JUVENTUS-LAZIO 1-2
JUVENTUS (4-3-3): Buffon; Lichtsteiner (28' st Sturaro), Barzagli, Chiellini, Asamoah; Khedira (20' st Dybala), Bentancur, Matuidi; Douglas Costa (9' st Bernardeschi), Higuain, Mandzukic. A disp.: Szczesny, Pinsoglio, Benatia, Rugani, Alex Sandro, Cuadrado. All. Allegri.
LAZIO (3-5-1-1): Strakosha; Bastos, De Vrij, Radu; Marusic, Parolo, Leiva, Milinkovic, Lulic (39' st Patric); Luis Alberto (27' st Nani); Immobile (31' st Caicedo). A disp.: Vargic, Guerrieri, Luiz Felipe, Mauricio, Murgia, Di Gennaro, Jordao. All. Inzaghi
ARBITRO: Mazzoleni di Bergamo.
MARCATORI: 23' pt Douglas Costa, 2' st Immobile, 9' st Immobile (rig.)
AMMONITI Buffon, Sturaro, Patric.
NOTE: 50 ‘st Strakosha respinge un rigore calciato da Dybala.
14 ottobre 2017

Fontefoto: juventus.com


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it